About: investimenti

Società 14-07-2021

PNRR: un’idea di scuola senza futuro

Il PNRR delinea un’idea di scuola su base individualista, che risponde a logiche di mercato e che è modellata sulle esigenze del mondo del lavoro. È infatti evidente fin dalle premesse della Missione, che l’educazione e la formazione non vengono...
Energia 21-06-2021

Hydrogen Valleys, in Europa ci sono una ventina di progetti. Il primato spetta ai Paesi Bassi

Stanno spuntando in tutta Europa le cosiddette “Hydrogen Valleys”, dei progetti per creare delle filiere dell’idrogeno che combinino produzione, infrastruttura e utilizzo in un’unica regione; ma bisogna fare di più per accelerare il loro sviluppo, secondo i sostenitori. Ci sono...
Economia e sociale 30-04-2021

Recovery: l’ottimismo della volontà

Il Piano Nazionale per la Ripresa e la Resilienza è stato approvato mercoledì dal Parlamento italiano. Andrà oggi ad aggiungersi (insieme a Francia e Spagna) a quelli già presentati da Portogallo, Grecia, Germania e Slovacchia. Sono i piani nazionali necessari...

Edilizia sociale: la situazione italiana e la scommessa di Next Generation EU

Aumentare il numero e la qualità delle abitazioni di edilizia sociale attraverso l’uso dei fondi di Next Generation EU contribuirebbe a rispondere al problema della povertà abitativa in Italia, affrontando la questione da un punto di vista strutturale e non...
Economia e sociale 20-04-2021

Vi ricordate i PIGS? Ultima chiamata per l’Italia

I paesi del Sud-Europa hanno storicamente registrato dei ritardi di sviluppo rispetto al resto dell’Unione. Sono quelli che venivano spregiativamente denominati PIIGS (Portogallo, Italia, Grecia, Spagna; c’era anche l’Irlanda ma è uscita dal gruppo) nei dibattiti infuocati del 2010-12. Paesi...
Economia e sociale 02-04-2021

Recovery Plan tra innovazione e occupazione

Abbiamo già ricordato come un elemento critico del Recovery Plan, esplicitamente riconosciuto dal governo, sia relativo alla necessità di assicurare che l’effetto moltiplicatore dello stimolo fiscale non si disperda; magari per l’acquisizione di professionalità, know-how, capitali provenienti da paesi esterni,...
Economia e sociale 31-03-2021

Come accrescere l’impatto sull’economia italiana del Recovery Plan

Se la consapevolezza è il primo ingrediente del successo, il fatto che il nostro governo sia preoccupato per la capacità del sistema-paese di ricevere e ‘mettere a terra’ gli oltre trecento miliardi di euro che pioveranno sull’Italia da qui al...
Bilancio 05-03-2021

Patto di stabilità, torna l’ipotesi della golden rule per gli investimenti

La Commissione europea proporrà verso la fine dell’anno un metodo per semplificare le complesse regole di bilancio dell’Unione europea, tagliare il debito accumulato e stimolare gli investimenti, ha detto giovedì (4 marzo) il commissario economico europeo Paolo Gentiloni. Una revisione...
Futuro dell'Europa 23-02-2021

Distruzione creativa e welfare: una riforma fiscale per un’Italia europea

La riforma del fisco è un presupposto cruciale per liberare risorse ed energie per trasformare il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in uno strumento di crescita del paese. Ben venga quindi se il nuovo governo prenderà finalmente sul serio...
Economia e sociale 22-02-2021

Paganetto: “La crisi economica non si risolve con lo Stato imprenditore”

Abbiamo intervistato il professor Luigi Paganetto, vicepresidente di Cassa Depositi e Prestiti, presidente della Fondazione Economia Tor Vergata (la quale da anni organizza importanti incontri internazionali di riflessione a Villa Mondragone) e del Gruppo dei 20 Revitalizing Anaemic Europe.  ...

Gli investimenti cinesi nei Balcani: una minaccia per il Green Deal

La crescente presenza cinese nel settore energetico potrebbe minare gli obiettivi 2030 e 2050 degli Stati membri dell’Ue per la riduzione delle emissioni di carbonio e l’attuazione dell’acquis energetico dei sei paesi nei Balcani occidentali che aspirano ad entrare nell’Unione...
Futuro dell'Europa 29-01-2021

La maledizione delle risorse

A partire dagli anni Sessanta del Novecento si iniziò a diffondere la consapevolezza che i paesi più ricchi di risorse (naturali) in realtà presentavano delle performance economiche pessime. Tanto che questo paradosso fu chiamato ‘la maledizione delle risorse’. Sono state...
Economia e sociale 11-01-2021

Recovery Plan: città protagoniste del futuro in Europa

Che le città debbano essere le protagoniste della ripresa economica, culturale, sociale del paese e dell’Europa intera non c’è alcun dubbio. I dati ci dicono che saranno proprio le città, i sistemi locali, le comunità ad essere attrici della crescita...
Economia e sociale 04-01-2021

Renzi, l’Europa e il futuro del paese

La strategia proposta da Renzi di utilizzare i soldi del Recovery interamente per progetti nuovi rischia di essere un salto nel buio. Il commento di Fabio Masini. Al netto di slogan strumentali, la vera distanza che separa il governo da...
Economia e sociale 01-12-2020

Boom di depositi per le imprese italiane

La narrazione dominante ci consegna un aumento dei depositi delle famiglie italiane nel corso del 2020 ed una parallela sofferenza delle imprese. Nella costruzione di questa narrazione non troviamo solo, comprensibilmente, Confindustria; ma anche esponenti del governo e (soprattutto) dell’opposizione....

France Relance: il piano di rilancio di Macron è già dettagliatissimo

Il documento pubblicato sul sito del governo spiega già i dettagli specifici di ogni misura: costi, modalità e tempistiche di implementazione. Mentre le linee guida italiane per ora sono solo macro-obiettivi. 100 miliardi (di cui 40 provenienti dal Recovery Fund...
Economia e sociale 04-09-2020

Scholz: “L’unico modo di essere sovrani nel mondo globale è attraverso l’Ue”

Olaf Scholz, vice-cancelliere, ministro delle Finanze tedesco e candidato cancelliere dei social-democratici, è intervenuto al Bruegel Annual Meeting, fornendo la sua visione sull’Europa. Per Scholz “l’Unione europea ha fornito una riposta forte alla pandemia”, mostrando che l’Europa è il miglior...
Mondo 27-08-2020

Parole d’Europa: Fondo europeo per la difesa

Per le “Parole d’Europa” oggi si parla del Fondo europeo per la difesa. È uno strumento nuovo che contribuisce a finanziare la ricerca e gli investimenti nella difesa europea. Favorisce anche la realizzazione della Pesco.

Parole d’Europa: Piano europeo per gli investimenti esterni

Per la rubrica “Parole d’Europa” oggi si parla del Piano europeo per gli investimenti esterni. Si tratta di un piano di investimenti strategici per stabilizzare le aree di vicinato dell’Ue, ovvero il Nord Africa e il Medio Oriente.
Economia e sociale 13-08-2020

Come spendere i fondi del Recovery Fund. Le proposte degli enti locali

Come è noto, dopo quattro giorni di discussioni, il Consiglio europeo ha concordato un piano di sostegno alla ripresa economica di 750 miliardi di euro, all’interno del quale l’Italia beneficerà di circa 80 miliardi in sovvenzioni, per un trasferimento fiscale...
Economia e sociale 10-08-2020

È tempo di SURE. La lunga transizione verso il Recovery Plan

Il governo italiano si è finalmente deciso ad utilizzare una parte dei fondi resi disponibili dall’Unione Europea, senza aspettare che arrivino le risorse del Recovery Plan, attese non prima del prossimo anno. Ci pare una scelta saggia. Per due motivi:...
Economia e sociale 08-08-2020

Parole d’Europa: Banca europea degli investimenti

Per la rubrica “Parole d’Europa”, oggi si parla della Banca europea degli investimenti (Bei). La Bei è uno strumento delle politiche dell’Ue, di proprietà degli Stati membri. Gestisce il Fondo europeo per gli investimenti strategici (ex Piano Juncker) e ha...
Economia e sociale 31-07-2020

Recovery Fund: all’Italia più fondi del previsto, ma serve un’assunzione di responsabilità collettiva

L’Ufficio parlamentare di bilancio, organo indipendente che vigila sui conti pubblici, ha stimato che all’Italia spetteranno sei miliardi di contributi in più rispetto a quanto annunciato immediatamente dopo l’accordo raggiunto sul Recovery Fund dal Consiglio europeo. L’Italia riceverà dunque non...
Bilancio 13-07-2020

Giù le mani dal bilancio europeo!

I compromessi, si sa, per definizione scontentano tutti. Ma permettono anche a ciascuno di tornare a casa propria ed affermare che ha ottenuto, seppur parzialmente, qualcosa di significativo. Il Consiglio Europeo, che è chiamato a decidere sulle sorti dell’Europa nel...