About: Caucaso

Georgia, fallito il secondo giro di colloqui mediati dall’Ue tra governo e opposizione

Il secondo round di colloqui tra il partito al governo della Georgia e l’opposizione, mediati dall’Unione europea, non è riuscito mercoledì 31 marzo a risolvere l’impasse innescata dalle elezioni dello scorso anno, ha detto uno dei mediatori dell’Ue. La nazione...

Georgia, arrestato il leader dell’opposizione. Scontri con la polizia nelle strade

Nika Melia, capo del Mnu, è stato prelevato nella prima mattinata del 23 febbraio dalla sede del suo partito per essere messo in detenzione preventiva. Caduto nel vuoto il richiamo alla calma di Ue ed Usa. Prosegue la crisi politica...

Georgia nell’Ue: Tbilisi punta all’adesione nel 2024

Per il governo della nazione caucasica rimane prioritario affermarsi nella sfera euro-atlantica, mentre la presidente georgiana ha chiesto maggiore presenza dell’Ue nella “risoluzione dei conflitti”. Prosegue la visita della presidente della Georgia Salome Zourabishvili nelle tre istituzioni europee, giovedì 21...

Un patto di stabilità per il Caucaso meridionale

L’ostacolo per la promettente idea del 1999 di un Patto di stabilità e cooperazione per il Caucaso meridionale è stato rimosso, scrive Vasif Huseynov. Verso la fine degli anni Novanta, i leader politici del Caucaso meridionale e di alcuni Stati...
Mondo 11-01-2021

Turchia-Ue, sarà l’anno della distensione? I temi aperti tra Bruxelles e Ankara

I colloqui nel passato weekend tra la Von der Leyen ed Erdogan fanno pensare ad un nuovo corso nelle relazioni dopo gli attriti del 2020, ma sono molti i conti in sospeso con Ankara. Le critiche turche ai negoziati Ue...
Mondo 01-10-2020

Nagorno Karabakh: l’Alto Adige del Caucaso

Un ampio livello di autonomia del Nagorno Karabakh e delle comunità che lo vivono (armeni, azerbaigiani, curdi) all’interno della sovranità azerbaigiana, con le massime garanzie internazionali, potrebbe essere il punto di equilibrio, scrive Daniel Pommier Vincelli. 1992-1993. Ricordate quegli anni...
Mondo 23-07-2020

Armenia-Azerbaigian, Borrell chiede di cessare gli scontri armati

In un vertice telefonico a tre, mercoledì 22 luglio, con i ministri degli Esteri dell’Azerbaigian e dell’Armenia, l’alto rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, ha chiesto la fine degli scontri armati dopo l’esplosione...