Futuro dell'Europa

07-05-2021

Von der Leyen e il Rinascimento europeo

La storia d’Europa è una storia di Rinascimenti. Europe is a story of new beginnings. Con queste parole la Presidente Ursula von der Leyen ha aperto il suo magistrale discorso  per il 10° anniversario dello Stato dell’Unione organizzato ieri e...
07-05-2021

Solana: le fondamenta di una “Europa globale”

La conferenza sul futuro dell’Europa può stimolare una necessaria riflessione su come rinnovare l’azione esterna dell’UE. Ma, soprattutto, se l’UE vuole assicurarsi una posizione come attore geopolitico di primo livello, dovrebbe superare i propri timori e imparare strada facendo, scrive...
03-05-2021

L’Italia si prepara per la Conferenza sul futuro dell’Europa

Si è svolto il 30 aprile il primo ampio confronto nazionale dedicato alla “Conferenza sul futuro dell’Europa” (CoFoE) da quando essa ha concretamente iniziato i propri lavori ed in vista dell’inaugurazione solenne che si svolgerà il prossimo 9 maggio, festa...
03-05-2021

Esposizione finanziaria estera: i rischi per l’Europa

La notizia, di pochi giorni fa (29 aprile), è che la Russia ha concesso all’Ungheria una moratoria di cinque anni per iniziare a restituire il prestito concesso per la costruzione della seconda centrale nucleare di Paks (l’unica oggi esistente nel...
Economia e sociale 22-04-2021

Nuovo “Bauhaus” europeo: una svolta di rinascimento

L’Europa chiama a raccolta tutti i creativi, i centri di cultura, i designer, i poteri locali, le imprese e i cittadini nel segno di un New European Bauhaus, per fare del Green Deal un driver di cambiamento che coinvolga la...
18-04-2021

Back to the Future: a settant’anni dalla CECA

Settant’anni fa veniva firmato a Parigi il trattato istitutivo della CECA, la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio. Un capolavoro diplomatico di Jean Monnet, certo reso possibile da leader come Schuman, Adenauer, De Gasperi. Padri fondatori dell’Europa, e soprattutto con...
16-04-2021

Ora una sovranità europea

Ernesto Galli della Loggia sul Corriere del 15 aprile sostiene che la pandemia mostri la fine della globalizzazione ed il ritorno alla sovranità ed allo stato nazionale. Dal punto di vista della percezione sociale coglie un dato reale: quando c’è...
15-04-2021

Europa per i giovani? Se anche l’informazione istituzionale fa acqua

Mi è stato chiesto di contribuire ad un numero speciale di una rivista sull’influenza intellettuale di Hayek (Premio Nobel per l’economia e filosofo sociale) nella costruzione europea. Ricordavo di aver letto uno scritto interessante di cui mi ero scordato autore...
09-04-2021

Draghi, Erdogan e il futuro dell’Europa

Riferendosi a quanto accaduto ad Ankara tra il Presidente turco Erdogan e i presidenti del Consiglio europeo, Michel, e della Commissione europea, Von der Leyen, Mario Draghi ha detto che bisogna cooperare con i dittatori se e quando serve, ma...

I Balcani occidentali chiamano l’Europa: c’è bisogno di cambiamento

Nei Balcani sta crescendo la consapevolezza che l’Unione europea possa non essere l’unico partner disponibile. Da parte di Bruxelles occorre una certa dose di ottimismo pragmatico e realismo geopolitico sull’allargamento, che dovrebbe essere al centro anche della Conferenza sul futuro...
29-03-2021

I Liberali europei e la Conferenza sul futuro dell’Europa

La conferenza sul futuro dell’Europa non dovrebbe essere un esercizio di pubbliche relazioni, ma una vera convenzione popolare per deliberare su tutte le difficili questioni che ci troviamo ad affrontare insieme e per comprendere cosa si aspettano i cittadini dall’Europa,...
24-03-2021

Europa: quel salto federale che Münchau non osa chiedere

Sul Corriere di ieri Wolfgang Münchau accusava l’Europa di un insufficiente grado di coordinamento; o meglio, di essere malata di coordinamento e carente di governo. Lo abbiamo visto con la gestione dei vaccini. Lo vediamo tutti i giorni con normative...
16-03-2021

Se l’Europa torna a dormire

Torniamo per un istante all’inizio del 2020, prima che lo tsunami del Covid-19 si abbattesse sul mondo intero. L’Europa arrancava, faceva fatica a trovare una propria identità collettiva di fronte a colossi di dimensione continentale che acceleravano su vari dossier...
16-03-2021

La nostra Europa federale: sovrana e democratica

Il Gruppo Spinelli e l’Unione dei federalisti europei hanno lanciato un appello, firmato da numerosi eurodeputati e personalità dell’Unione europea, che pubblichiamo integralmente. Nei momenti spartiacque della storia le comunità, per evitare di scivolare in un irreversibile declino, hanno bisogno...
Economia e sociale 15-03-2021

Un Recovery Plan per conoscenza, competenza e capacità critica

Dovremmo imparare ad essere più cauti nel pretendere che qualche veggente con la palla di cristallo ci indichi la via del futuro. Senza investimenti massici in formazione della conoscenza, della competenza e della capacità critica non ci sarà alcun futuro...
11-03-2021

Fukushima e il dilemma nucleare europeo

Stavo attraversando la strada, a Tokyo, per fare qualcosa di tipicamente giapponese (prendere un caffè da Starbucks; e vi garantisco che non è un’osservazione ironica) quando alle 14:46 di dieci anni fa (6:46 ora italiana) un terremoto di magnitudo 9.1...
09-03-2021

Politica industriale europea: trent’anni persi che gridano vendetta

Era il 1993 quando Jacques Delors, osservando dalla presidenza della Commissione le trasformazioni in atto nel mondo, decise di accelerare il passo dell’Unione verso una politica industriale europea, capace di reggere una concorrenza che si stava sempre più declinando sul...
05-03-2021

Verso la Conferenza sul futuro dell’Europa

Pubblichiamo la lettera aperta ai presidenti della Commissione europea, del Consiglio europeo, del Parlamento europeo e della presidenza portoghese del Consiglio dell’Unione europea, indirizzata da esponenti della società civile e leader politici in vista dell’avvio della Conferenza sul Futuro dell’Europa....
05-03-2021

Oltre ‘panem et circenses’

Guardando i palinsesti ed i telegiornali di questi ultimi giorni, sembra che bastino un po’ di sostegni economici (panem) e il solito rito nazional-popolare di Sanremo che invade le nostre case (circenses), perché l’Italia si dimentichi delle emergenze che sta...
01-03-2021

Sui vaccini la UE si gioca tutto

La crisi sanitaria ha messo a dura prova l’UE ma, come spesso accade con le sfide più drammatiche, l’ha costretta ad occuparsi del proprio rilancio. L’Europa ha saputo reagire alla conseguente crisi economica. Ma è sul fronte principale, quello della...
Società 26-02-2021

L’attualità del Manifesto di Ventotene

Antonella Braga riflette sull’attualità del Manifesto di Ventotene a 80 anni dalla sua stesura e alla vigilia di un ciclo di incontri di discussione su di esso. Considerato alternativamente come una svolta teorica nel pensiero europeista e un vademecum di...

L’Italia di Mario Draghi: garante e costruttore in Europa

È un’Italia europea quella che ha in mente Mario Draghi, consapevole della collocazione del nostro Paese e del suo potenziale ruolo di cerniera fra il motore franco-tedesco e la dimensione mediterranea. Senza dimenticare il ruolo di guida del G20 durante...
23-02-2021

Distruzione creativa e welfare: una riforma fiscale per un’Italia europea

La riforma del fisco è un presupposto cruciale per liberare risorse ed energie per trasformare il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza in uno strumento di crescita del paese. Ben venga quindi se il nuovo governo prenderà finalmente sul serio...
22-02-2021

L’Europa di Giorgia Meloni

Giorgia Meloni merita tutta la solidarietà per gli insulti sessisti ricevuti dallo storico Gozzini. E meritano attenzione le sue motivazioni per il rifiuto del voto di fiducia da parte di Fratelli d’Italia al governo Draghi: perché sarebbe più che europeista,...
Commissione Europea

Con il sostegno della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea