Economia e sociale

26-10-2020

Standard & Poor’s: l’Italia sul crinale

C’era preoccupazione per il consueto aggiornamento del rating creditizio, che venerdì toccava a Standard & Poor’s. E la società statunitense ha migliorato le prospettive macroeconomiche dell’Italia, che da ‘negative’ diventano ‘stabili’, a parità di rating del credito, rimasto invariato a...
21-10-2020

Recovery Plan: il campanello d’allarme di Spagna e Portogallo

I due Paesi hanno annunciato che non accetteranno i prestiti del Recovery Plan e che prenderanno solo i sussidi. È un campanello d’allarme che andrebbe ascoltato con attenzione e che induce a una serie di considerazioni. Martedì 20 ottobre è...
19-10-2020

Un ‘salto quantico’ per il Next Generation EU

Sabato 10 Ottobre, il Ministro Manfredi, ha annunciato l’impegno del Governo per l’aumento degli investimenti in ricerca scientifica. È una notizia positiva e, se gli impegni saranno confermati, lo stanziamento di 15 miliardi di euro in 5 anni ci “allineerebbe”...
19-10-2020

A quando il momento hamiltoniano per la Ue?

Nei mesi scorsi, dopo l’accordo raggiunto dal Consiglio Europeo di luglio per il Next Generation EU (NGEU), che prevede la mutualizzazione di debiti sui mercati finanziari garantiti in solido dai paesi Ue, si è spesso parlato di momento Hamiltoniano, anche...
Capitali 12-10-2020

Finlandia: le trappole del referendum sul Recovery Fund

Tra i paesi membri dell’Unione Europea sta emergendo una forte preoccupazione per la posizione della Finlandia sul Recovery Fund, il Fondo per la ripresa dell’Unione Europea. L’ansia é legata al fatto che il partito populista finlandese, I Verifinlandesi, è riuscito...
09-10-2020

Il giusto mezzo: un’iniziativa per colmare il divario di genere

C’è una rivoluzione in atto in Italia. In poche ore, più di 20 mila persone hanno firmato una petizione per chiedere al premier Conte di investire a favore della parità di genere metà delle risorse del Next Generation Eu (Recovery...
08-10-2020

Oltre il Recovery Plan. Ma con quale metodo?

L’aria che si respira qui in Lussemburgo, alle celebrazioni per il 50° anniversario del Rapporto Werner, è euforica. Ormai archiviato come acquisito il Next Generation EU, si guarda oltre. La sessione di ieri pomeriggio (moderata da Viviane Reding, più volte...
08-10-2020

Sgravi fiscali al Sud: arriva il sì di Bruxelles

Bruxelles ha approvato la misura della fiscalità di vantaggio per il Sud per 3 mesi (ottobre, novembre e dicembre 2020). Si tratta di un primo atteso obiettivo, raggiunto dal governo italiano, che punta a rendere strutturale il taglio del lavoro...
08-10-2020

Recovery Fund, gli ostacoli all’arrivo dei soldi in Italia

Nonostante la diffusa opinione in Italia secondo cui arriveranno presto nel nostro paese 208,8 miliardi di Euro (81,4 miliardi di sovvenzioni e 127,4 miliardi di prestiti), gli ostacoli perché questo avvenga sono molti e, nella migliore delle ipotesi, solo una...
07-10-2020

L’economia del terzo settore e il Recovery Plan

Il mediano, per chi è esperto di calcio, rappresenta un ruolo determinante sul campo. Il mediano agisce infatti a ridosso della retroguardia, collaborando nel recuperare palloni e nell’innescare la ripartenza. È colui che finalizza il gioco. Ad essere sfidata dall’onda...
06-10-2020

Irregolarità bancarie: come misurarle e monitorarle

La crisi finanziaria globale ha esposto i problemi di comportamento delle banche, facendo emergere un gran numero di scandali, dalla vendita impropria di prodotti ipotecari alla manipolazione dei riferimenti di settore. Nonostante radicali modifiche regolamentari, le banche non sono finora...

La politica commerciale dell’Europa in un mondo fragile e frammentato

La politica commerciale dell’Unione europea consente all’Ue di esprimersi con una sola voce – e di contare – nella scena globale. Ma come cambia nel mondo post-pandemia, fra sfide provenienti dalla contesa fra Stati Uniti e Cina, ma anche da...
28-09-2020

Recovery Plan e risorse proprie: l’equivoco su cui si gioca il destino dell’Unione europea

Sulle cosiddette risorse proprie si gioca il destino dell’Unione europea. Solo che il termine è estremamente equivoco, come cercheremo di spiegare. Fare chiarezza sul tema delle risorse che verranno utilizzate per finanziare il piano di ripresa aiuta a comprendere la...
22-09-2020

Elezioni italiane: adesso stabilità politica e progettualità

Finalmente si è conclusa l’ennesima tornata elettorale. E soprattutto l’ennesima campagna elettorale. Con l’affermazione del SI al referendum per la riduzione del numero dei parlamentari e il successo del centrosinistra e del centrodestra in tre regioni ciascuno. Insomma, nessuno scossone....
21-09-2020

Rischio liquidità per la ripresa in Europa?

Riapertura in calo per le borse europee. Certo, quelle asiatiche sono in rosso, le guerre digitali e commerciali globali non aiutano, pesa inoltre in Italia (ma non solo) la tenuta del governo per gli esiti delle elezioni amministrative e del...
21-09-2020

Recovery Plan: linee guida, buoni propositi e cattive tentazioni

In due soli giorni, la settimana scorsa, sono uscite le linee guida del governo sul PNRR (il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), che dovrebbe indicare come il paese intende impegnare le risorse del Recovery Plan nei prossimi 5 anni,...
Politica 18-09-2020

L’iniziativa sul futuro dell’Unione tocca al Parlamento europeo

Il discorso sullo stato dell’Unione della Presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha chiarito due aspetti fondamentali e di fatto creato una divisione di compiti tra la Commissione e il Parlamento nel portare avanti il processo di unificazione europea....
17-09-2020

Se anche Weidmann difende l’operato della Bce

La notizia è passata inosservata. E invece vale la pena che venga ripresa, perché in netta controtendenza rispetto alle esternazioni precedenti. Ieri, 16 settembre, Jens Weidmann, governatore della Deutsche Bundesbank, in occasione di una riunione a porte chiuse con vari...
16-09-2020

A Ursula von der Leyen va bene l’Unione che c’è

La presidente della Commissione europea ha tracciato un programma ambizioso, ma non ha fatto alcun riferimento alla riforma dei Trattati e non ha dato alcuna rilevanza alla Conferenza sul futuro dell’Europa. La presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha...
16-09-2020

Le Città e le Regioni saranno fondamentali per la ripresa dell’Europa

Questo appello è stato firmato tra gli altri dal presidente del CEMR e della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, dalla sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz e dal sindaco dell’Aia Jan van Zanen. È il momento politico cruciale della stagione: la presidente...
Società 15-09-2020

Oltre il Recovery Plan

Il dibattito politico e quello pubblico si sono concentrati nelle ultime settimane, al netto della scadenza elettorale, sulla celebrazione del successo negoziale del governo italiano in Europa: aver portato a casa una fetta consistente dei fondi del Recovery Plan, una...

Il primo discorso sullo stato dell’Unione di von der Leyen sia un “monito agli europei”

Se ci chiedessero di suggerire alla presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, delle letture per preparare il suo discorso sullo “stato dell’Unione” di mercoledì prossimo, 16 settembre, le diremmo di accantonare tutta l’abbondante documentazione prodotta dalle istituzioni europee...
08-09-2020

I rischi nascosti nel Recovery Plan

Il Recovery Plan è una straordinaria opportunità. Lo è già stato: l’Europa ha cambiato completamente atteggiamento verso una crisi esogena profonda, reagendo con la solidarietà che ci si attende da un soggetto che da oltre settant’anni cerca di affermarsi come...
Capitali 07-09-2020

Integrazione europea: dopo i discorsi di Scholz e Mattarella la palla è nel campo della Francia

Nell’arco di pochi giorni Germania e Italia hanno preso posizioni chiare e avanzate riguardo alla necessità di procedere in modo coraggioso e spedito nel rafforzamento dell’Unione Europea nel quadro di importanti appuntamenti di dibattito di due dei maggiori think tank...