Bilancio

Economia e sociale 20-01-2021

E adesso un governo di scopo

Conte ha vinto la prima battaglia in quella che si annuncia come una lunga guerra. Che purtroppo rischia anche di essere logorante per il paese, per noi cittadini. Serve un governo di scopo, che si concentri su poche cose cruciali,...

EPPO: una Procura europea a tutela del bilancio dell’Ue

Dopo l’insediamento in autunno, il 2021 sarà il primo anno che vedrà operativa la nuova Procura europea, che nei mesi scorsi ha anche definito la propria leadership: ad affiancare la rumena Laura Codruta Kӧvesi, alla guida della neonata Procura, saranno...
Politica 11-01-2021

Carta dei diritti fondamentali, fondi regionali Ue a rischio per Polonia e Ungheria

Vincolare i fondi europei al rispetto della Carta dei diritti fondamentali dell’Ue potrebbe bloccare i fondi destinati a progetti che calpestano la democrazia o discriminano le persone gay e lesbiche, ha detto un funzionario dell’Ue a  Euractiv.com. Nell’ambito di un...

Il bilancio dell’Ue e i beni pubblici europei

La ripresa dalla pandemia può rappresentare per l’Unione europea l’occasione per dare un nuovo impulso nella produzione di beni pubblici europei. Col tempo, le misure legate all’emergenza dovranno diventare forme di finanziamento permanente del bilancio pluriennale dell’Unione. Uno dei temi...
Futuro dell'Europa 02-01-2021

Il futuro dell’Europa: dal bilancio 2020 al rilancio 2021

Protagonista assoluto di questa nuova fase sarà il Next Generation EU. Le grandi incognite che pesano su questa rilevante massa monetaria sono tre: la partita delle risorse proprie, la crescita dell’indebitamento e il ripristino delle regole fiscali. In attesa dei...
01-01-2021

Voci dalla storia: il Trattato di Lussemburgo e le risorse proprie

Cinquant’anni fa entrava in vigore il Trattato di Lussemburgo, che introduceva le risorse proprie per finanziare il bilancio della Comunità e il diritto di veto dell’Assemblea parlamentare Europea sull’approvazione del bilancio. Un passo avanti importante per la futura Unione Europea,...
Economia e sociale 31-12-2020

L’anno che verrà

Finalmente! Credo sia un commento ampiamente condiviso sulla fine di questo annus horribilis. Il Covid-19 ci ha colto alla sprovvista, mettendo in ginocchio i nostri sistemi economici e la tenuta sociale di molti paesi. Ha sconvolto le catene globali del...
Futuro dell'Europa 21-12-2020

L’Ue può raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 a costo zero

L’Unione europea potrebbe raggiungere la neutralità carbonio a un costo netto pari a zero. È questo il titolo di un recente rapporto McKinsey (How the European Union could achieve net-zero emissions at net-zero cost, December 3, 2020), che esamina le...
Economia e sociale 16-12-2020

Recovery Plan: risorse e sfide per il Mezzogiorno

Nei giorni scorsi si è scatenato un polverone sulla questione della destinazione territoriale delle risorse del Next Generation EU. Vediamo di capire meglio, al netto della nebbia generata dalla polvere mediatica, quali sono i reali termini del problema. La maggior...
Brexit 15-12-2020

Brexit e bilancio, i due dossier aperti al Parlamento europeo

Il Parlamento europeo si prepara a un periodo importante, con l’attesa per l’esito dei negoziati sulla Brexit, che dovrà ratificare, e la decisione sul bilancio pluriennale e il suo legame con il rispetto dello Stato di diritto. Le prossime due...
Economia e sociale 11-12-2020

Voci dalla storia. Il Libro Bianco di Delors su Crescita, competitività, occupazione

Chissà se 27 anni sono sufficienti per imparare dagli errori commessi. Sembrerebbe di no, se ancora oggi i 27 paesi dell’Unione Europea fanno fatica ad immaginare una strategia unitaria, continentale, per lo sviluppo dell’Europa nei prossimi anni. Mentre la Cina...
10-12-2020

Sassoli: “Il Parlamento Ue non accetterà di rimettere in discussione l’esito dei negoziati”

Il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha ribadito la posizione del suo organo prima del Consiglio europeo, dove sarà centrale la discussione su bilancio, Recovery Plan e la condizionalità sullo Stato di diritto rifiutata da Polonia e Ungheria Sassoli...
03-12-2020

Bilancio Ue, con l’esercizio provvisorio si rischiano gravi ritardi sui fondi strutturali

I legislatori dell’Ue hanno raggiunto un accordo sulle regole per i fondi strutturali, tuttavia se non si supera lo stallo sul pacchetto di bilancio si rischiano gravi ritardi. Se i leader europei non riusciranno a risolvere la situazione di stallo...
Economia e sociale 02-12-2020

Il bilancio Ue: una questione di solidarietà 

L’Europa si trova a un crocevia nella lotta al Covid-19. Come già accaduto molte volte in passato, i leader europei devono scegliere la direzione del loro viaggio. Ci muoveremo tutti insieme per affrontare il virus tenendo alti gli ideali fondamentali...

Bond e non solo: la potenza di fuoco dell’Unione europea per guardare oltre la pandemia

Che la crisi da Covid-19 non sarebbe stata come le altre in Europa lo abbiamo capito da tempo. Non solo per il protrarsi delle misure di contenimento da parte dei governi, ma anche per l’accelerazione nel processo di integrazione europea...
29-11-2020

L’inaccettabile proposta di Polonia e Ungheria per togliere il veto al Recovery Plan

“Togliete il vincolo che lega l’erogazione dei fondi europei alla tutela dello Stato di diritto e noi non porremo il veto all’approvazione del bilancio dell’UE”. Questa, in sostanza, la provocatoria proposta di Polonia e Ungheria alla Commissione Europea per superare...
Economia e sociale 27-11-2020

30 anni fa l’Italia entrava in Schengen

Sono passati 30 anni da quando, il 27 novembre 1990, l’Italia firmava l’Accordo di Schengen. Stipulato cinque anni prima (il 14 giugno 1985) fra Germania, Francia e i tre paesi del Benelux, l’Accordo prevedeva la libera circolazione delle persone fra...
Economia e sociale 26-11-2020

Il Parlamento Ue ha approvato la nuova strategia industriale per l’Europa di Calenda

Con 486 voti a favore e solo 109 contrari, oltre a 102 astensioni, il Parlamento Europeo ha approvato il rapporto dell’eurodeputato italiano Carlo Calenda su una nuova strategia industriale per l’UE. Il via libera è arrivato mercoledì 25 novembre durante...
24-11-2020

Il veto di Polonia, Ungheria e Slovenia contro la tutela dello Stato di diritto

il veto di Polonia, Ungheria e Slovenia alla ratifica del nuovo Qfp che vincola l’erogazione dei fondi al rispetto dello Stato di diritto ha riportato il tema dei valori fondanti dell’Unione Europe e della tutela dei diritti dei cittadini al...

I fondi del MES sono un’occasione importante e non rinviabile per l’Italia

Su Italia e Meccanismo europeo di stabilità (MES, il Fondo salva-Stati) va avanti dalla primavera scorsa una vicenda con fasi alterne e risvolti a dir poco sorprendenti, e che è tornata prepotentemente d’attualità nei giorni scorsi in seguito a un’intervista...
23-11-2020

Lo scontro con Polonia, Ungheria e Slovenia sul bilancio pluriennale

Lo scontro tra l’Ue da un lato e Polonia, Ungheria e Slovenia dall’altro sul Quadro Finanziario Pluriennale, e quindi sul Next Generation Eu, rivela lo scontro in atto sulla percezione della natura dell’Unione Europea: bancomat o vera comunità politica, civile...
Diritti 23-11-2020

Governi contro cittadini: la resa dei conti

Quello che sta accadendo col veto di Polonia e Ungheria sull’accordo per le risorse proprie, essenziale per una rapida conclusione dei negoziati sul bilancio pluriennale (al quale è legato anche il Next Generation EU), è la resa dei conti nello...
18-11-2020

Ue: via libera alla bozza di bilancio dell’Italia. Ma attenzione a debito e copertura delle misure anti-crisi

Il documento programmatico di bilancio dell’Italia per il 2021 “è in linea con le raccomandazioni” adottate dal Consiglio il 20 luglio ma alcune delle misure di sostegno in risposta alla crisi rischiano di pesare nel tempo sull’economia italiana. “Dato il...
Politica 18-11-2020

Bilancio Ue: come superare i veti nazionali?

Per superare lo stallo alcuni suggeriscono di ragionare sulla possibilità di un accordo intergovernativo per realizzare il Next Generation EU senza i Paesi recalcitranti. E il veto rischia di essere un boomerang per chi lo pone, ricorda il direttore di...