Sospensione AstraZeneca, l’isteria monta a livello europeo

La reazione comune a molti paesi europei di fronte ai decessi presumibilmente (è cosa ancora tutta da dimostrare) legati all’uso del vaccino AstraZeneca dimostra che gli interessi e i destini dei paesi europeo sono molto più interconnessi di quanto non si voglia ammettere, dimostra anche però una pericolosa tendenza (anche questa comune a tutta Europa) al sensazionalismo e la difficoltà di informare l’opinione pubblica in modo serio e circostanziato. Perché che un morto per presunto effetto collaterale di un vaccino faccia più notizia dei 350 morti quotidiani per Covid-19 è una mistificazione della realtà.