Green Pass, il Parlamento Ue approva la proroga di un anno

Il controllo del green pass a Napoli. [EPA-EFE/CIRO FUSCO]

Il Parlamento europeo ha approvato l’accordo raggiunto il 13 giugno con gli Stati membri, che prevede la proroga di un anno del certificato Covid digitale Ue, il green pass.

A larga maggioranza, il Parlamento europeo ha approvato l’estensione del Certificato Covid digitale Ue per un altro anno. Le attuali regole del green pass europeo sarebbero scadute tra una settimana, ma saranno ora valide fino al 30 giugno 2023.

Il testo approvato stabilisce che gli Stati membri non dovranno applicare restrizioni sproporzionate o discriminatorie ai liberi spostamenti dei cittadini titolari di green pass europeo. La Commissione europea condurrà un’analisi sul suo impatto su libertà di movimento e diritti fondamentali prima della fine dell’anno e potrà decidere se abrogarlo qualora la situazione sanitaria lo consentisse.

Gli Stati membri dell'Ue concordano sull'estensione di un anno del Green Pass

I 27 stati membri dell’Ue hanno concordato di estendere il regolamento che istituisce il certificato digitale Covid dell’Ue di un anno, fino al 30 giugno 2023, ma l’estensione deve ora essere negoziata con il Parlamento europeo.

La Commissione europea ha proposto …

“Per via dell’evoluzione imprevedibile del virus, il Parlamento europeo ha esteso l’applicazione del green pass per un anno per assicurare ai cittadini il diritto a muoversi liberamente all’interno dell’Ue. Speriamo che questa sia l’ultima estensione e abbiamo chiesto alla Commissione di valutare entro il 21 dicembre se possa essere abrogato non appena la situazione epidemiologica lo consentirà”, ha dichiarato il relatore al Parlamento Juan Fernando López Aguilar.

Il testo riguardante l’estensione per i cittadini dell’Unione è stato approvato con 453 voti favorevoli, 119 contrari e 19 astenuti, mentre quello per chi proviene da Paesi terzi è passato con 454 voti a favore, 112 contrari e 20 astensioni.