Libertà di stampa e di opinione, sempre più a rischio in tutta l’UE

Recentemente in tutta Europa si sono moltiplicati i richiami sulla messa a rischio o sull’aperta violazione della libertà di stampa e di informazione, dalla Polonia all’Ungheria passando per paesi insospettabili quali Austria e Slovenia, una situazione molto delicata cui le Istituzioni europee stanno dedicando un’attenzione crescente perché il pluralismo, l’indipendenza e la libertà dei media e dell’informazione così come la libertà di opinione e di espressione sono i pre-requisiti fondamentali per un dibattito pubblico libero e aperto e quindi per la democrazia liberale che è uno dei valori fondanti dell’Unione Europea.