In un anno difficile l’Europa torna protagonista

L’anno che sta finendo rimarrà nella storia come uno dei peggiori di sempre, la pandemia ha generato delle profonde ferite che richiederanno tempo per essere rimarginate e centinaia di migliaia di lutti in tutto il mondo. Ma il 2020 si chiude con una nota positiva, il vaccino che proprio in questi giorni viene somministrato ai primi pazienti e una consapevolezza, il ruolo determinante che l’UE ha ripreso a esercitare per il nostro futuro.