Una rete paneuropea di parlamentari per un’Europa federale

Le bandiere dei Paesi europei davanti alla sede del Parlamento Ue a Strasburgo. [EPA-EFE/PATRICK SEEGER]

50 parlamentari del Parlamento europeo e dei Parlamenti di diversi stati membri dell’Ue hanno dato vita a una rete di contatti parlamentari informali pan-europei per rilanciare lo spirito che animò, quarant’anni fa, il “Club del Coccodrillo”, fondato da Altiero Spinelli

Il gruppo dei 50, creato su iniziativa di Alessandro Fusacchia e Brando Benifei, chiede una rapida approvazione del programma Next Generation EU, il rilancio degli investimenti a livello europeo grazie ad un bilancio rafforzato ed alimentato da risorse proprie. I Parlamentari si impegnano poi, insieme al Gruppo Spinelli, già attivo nel Parlamento europeo, a creare un coordinamento permanente per lanciare iniziative politiche congiunte in tutto il continente, in modo da procedere nella direzione di un’Europa federale.

Di seguito il testo integrale dell’appello:

“Siamo parlamentari degli Stati membri dell’Unione europea – principalmente dall’Italia – e del Parlamento europeo.

Il 9 luglio di quarant’anni fa Altiero Spinelli e altri deputati del Parlamento europeo davano vita ad un intergruppo parlamentare – il “Club del Coccodrillo”.  Vogliamo oggi ricordarlo e fare nostro lo spirito di riforma radicale che animò quell’iniziativa, permettendo di realizzare molti dei successivi passaggi più ambiziosi dell’integrazione europea.

Oggi, la successione di crisi che abbiamo vissuto e l’emergenza Covid-19 che stiamo tuttora affrontando impongono di mostrare coraggio e lungimiranza per superare al meglio questa fase delicata e ritrovarci con un’Europa più forte e migliore. Chiediamo quindi alle istituzioni europee e ai governi nazionali, in particolare al Consiglio europeo che si riunirà il 17-18 luglio prossimi, di concludere l’accordo sul Recovery Fund; e, nell’adottare l’iniziativa “Next generation EU”, di prestare attenzione anzitutto proprio alle bambine, ai bambini e in generale ai più giovani d’Europa, attraverso un investimento massiccio sulla cittadinanza europea, sulla mobilità sociale, sull’istruzione e la cultura, sulla piena parità di genere. Pensiamo inoltre che non sia più possibile tardare nella progettazione di investimenti federali nel settore delle nuove tecnologie a sostegno dello sviluppo sostenibile affinché su questo maturi una leadership europea, grazie anche alla messa in comune di un nuovo debito comune, finanziato anche attraverso nuove risorse proprie comunitarie, come la digital tax, la financial transaction tax e la carbon border tax. Una nuova fiscalità che riduca la pressione fiscale su chi ha sempre pagato, lavoratori e imprese, chiedendo un contributo per un bilancio europeo più robusto a chi invece fino ad oggi non è stato sottoposto al prelievo degli Stati nazionali.

Noi parlamentari firmatari di questo appello ci impegniamo a portare il nostro contributo nei prossimi mesi – cruciali per il futuro di tutti i cittadini europei – lavorando dentro e fuori i nostri rispettivi Parlamenti come pure contribuendo alla Conferenza sul futuro dell’Europa. Avanzeremo iniziative congiunte, trasversali ai nostri Paesi, che partendo da una rete di contatti parlamentari informali pan-europei, unitamente al Gruppo Spinelli del Parlamento Europeo con il contributo di riflessioni e azioni di tante realtà della società civile di tutto il continente, aiuti ad andare nella direzione di un’Europa federale.”

 

Firmatari:

  1. Alessandro Fusacchia
  2. Brando Benifei
  3. Pietro Bartolo
  4. Tiziana Beghin
  5. Gaby Bischoff
  6. Franziska Brantner
  7. Vittoria Casa
  8. Fabio Massimo Castaldo
  9. Stefano Ceccanti
  10. Ismail Ertug
  11. Jonas Fernandes
  12. Giosi Ferrandino
  13. Lorenzo Fioramonti
  14. Francesca Galizia
  15. Alexandra Geese
  16. Chiara Gemma
  17. Dino Giarrusso
  18. Raphaël Glucksmann
  19. Chiara Gribaudo
  20. Alicia Homs
  21. Paolo Lattanzio
  22. Javi Lopez
  23. Juan Fernando Lopez Aguilar
  24. Riccardo Magi
  25. Pierfrancesco Majorino
  26. Pedro Marques
  27. Javier Moreno Sanchez
  28. Alessandra Moretti
  29. Rossella Muroni
  30. Tommaso Nannicini
  31. Victor Negrescu
  32. Erasmo Palazzotto
  33. Tsvetelina Penkova
  34. Dragos Pislaru
  35. Lia Quartapelle
  36. Roberto Rampi
  37. Daniela Rondinelli
  38. Emanuela Rossini
  39. Domenec Ruiz Devesa
  40. Andreas Schieder
  41. Willem-Frederik Schiltz
  42. Angela Schirò
  43. Filippo Sensi
  44. Debora Serracchiani
  45. Massimiliano Smeriglio
  46. Bruno Tabacci
  47. Patrizia Toia
  48. Istvan Ujhelyi
  49. Massimo Ungaro
  50. Petar Vitanov