Le Capitali – La Grecia chiede all’UE di aggiungere la terza dose al Covid Pass

FOTO: [EPA-EFE/OLIVIER HOSLET]

Rivolgendosi ai greci nel pieno della recrudescenza dei casi di COVID-19, il premier greco ha affermato che invierà una lettera alla presidente della Commissione Ursula von der Leyen per suggerire che il certificato digitale COVID dell'UE sia rilasciato solo dopo la terza dose di vaccino. [EPA-EFE/OLIVIER HOSLET]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui. Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.

Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante qui sotto.


Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata a L’UE introdurrà un database unico per certificare il contenuto di CO2 dell’idrogeno e dei combustibili a basse emissioni di Nikolaus J. Kurmayer, tradotto da Daniele Lettig

Vedi anche Coesione, i soldi del Recovery Plan hanno rallentato i fondi strutturali di Alessandro Follis e Vlagyiszlav Makszimov


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

Buongiorno da Atene.

Il Green Pass dovrebbe essere valido solo con la terza dose a distanza di sei mesi dalla fine del ciclo vaccinale, ha detto il premier greco Kyriakos Mitsotakis in un discorso televisivo. Nel frattempo, in Italia, il governo considera di rendere il Green Pass validi per nove mesi dopo l’ultimo vaccino. Per saperne di più.


PRESIDENZA UE

Rafforzare la fiducia tra l’UE e la Svizzera è stato il tema principale durante l’incontro dei ministri degli ester Sloveno e Svizzero. Il ministro degli esteri sloveno Anže Logar ha incontrato giovedì a Lubiana il suo omologo svizzero Ignazio Cassis. I due hanno discusso su come rafforzare ulteriormente la fiducia tra i l’UE e la Svizzera. Per saperne di più.

EUROPA OCCIDENTALE

VIENNA 

Con casi Covid in continuo aumento, l’opzione lockdown per tutti diventa sempre più tangibile. Due stati hanno già annunciato il lockdown, con il governo federale che lotta per trovare il giusto approccio. Per saperne di più.

///

BERLINO

La Germania inasprisce le restrizioni per l’aumento dei contagi da COVID-19. Mentre la Germania affronta la quarta ondata della pandemia e il numero dei vaccinati continua ad essere inferiore a quelli di Spagna e Italia, la cancelliera uscente Angela Merkel e i 16 ministri-presidenti hanno concordato una nuova serie di restrizioni giovedì (18 novembre). Per saperne di più.

///

PARIGI

Il parlamento francese adotta un progetto di legge contro gli abusi sugli animali. Con 332 voti a favore, uno contrario e dieci astensioni, i deputati hanno adottato giovedì un progetto di legge per combattere gli abusi sugli animali.  Per saperne di più.


NORD EUROPA

HELSINKI

L’attuale situazione al confine con la Bielorussia non dovrebbe essere paragonata alla crisi migratoria europea di sei anni fa, poiché è più vicina a un problema di tipo militare, ha detto il ministro degli esteri finlandese Pekka Haavisto in un’intervista con un gruppo di giornalisti, tra cui EURACTIV. Per saperne di più.

La Finlandia voterà contro l’atto delegato UE sul clima. La Finlandia voterà contro l’atto delegato UE sul clima nel corso di quest’anno, perché alcuni aspetti del sistema di classificazione per le attività sostenibili, noto come tassonomia, riguardanti la gestione delle foreste sono “difficili da capire e aperti all’interpretazione”, ha detto il governo in un comunicato stampa mercoledì. Per saperne di più.


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Il Regno Unito invia 150 ingegneri dell’esercito per sostenere le forze polacche. Circa 150 ingegneri reali dell’esercito britannico saranno inviati per aiutare a rafforzare il confine della Polonia con la Bielorussia nelle prossime settimane, ha confermato giovedì il segretario alla difesa Ben Wallace.

Il dispiegamento segue una piccola squadra di ingegneri dell’esercito britannico che ha viaggiato in una missione di ricognizione nella regione di confine interessata la scorsa settimana. Fa parte dell’assistenza del governo britannico alla Polonia che affronta una crisi umanitaria causata dall’incoraggiamento del governo autoritario bielorusso a far attraversare il confine all’UE ai migranti.

I soldati non saranno truppe da combattimento ma con “la capacità di costruire strade e posti di blocco e di osservazione”, ha detto Wallace. Ha aggiunto che i soldati “aiuteranno i polacchi e potenzialmente altri stati baltici a rendere sicuro il loro confine”. (Benjamin Fox | EURACTIV.com)

///

DUBLINO 

La metà della popolazione non si presenta agli appuntamenti di richiamo in alcuni centri di vaccinazione irlandesi. Alcuni centri di vaccinazione in Irlanda riportano che fino al 50% di coloro che hanno prenotato appuntamenti per ricevere i richiamdi del COVID-19 non si presentano, ha detto il capo del servizio sanitario irlandese.  Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE

MADRID

L’UE dovrebbe mirare all’obiettivo “inquinamento zero” per migliorare la qualità dell’aria in tutte le città europee, ha detto Frans Timmermans, il vice presidente della Commissione europea responsabile del Green Deal, al terzo Forum dell’UE sull’aria pulita a Madrid giovedì. Per saperne di più.

///

ATENE

La Grecia è irritata per il nuovo accordo Spagna-Turchia sugli armamenti. Il governo greco considera negativo l’accordo tra il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez e il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan, il quale mira a migliorare la collaborazione dei loro paesi nell’industria della difesa. Per saperne di più.

///

LISBONA

La regione autonoma di Madeira, in Portogallo, è ora classificata come “rossa” sulla mappa UE del COVID-19. Madeira è ora nella categoria ad alto rischio per COVID-19, diventando zona rossa sulla mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), che supporta le decisioni sui viaggi in UE. Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA 

La Polonia sta affrontando bene la crisi migratoria per conto dell’UE, secondo il ministro dell’Interno tedesco Horst Seehofer, il quale ha visitato Varsavia insieme al commissario europeo per la Giustizia Didier Reynders. Per saperne di più.

///

PRAGA

La strategica UE sulla politica estera si scontrerà con i poteri degli stati membri, avvertono i deputati cechi. Secondo l’eurodeputato ceco Alexandr Vondra (ECR), l’UE mira a una politica estera più rapida, efficace e flessibile, ma di fatto richiede un sistema di voto a maggioranza qualificata nel Consiglio dei ministri. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA | BUDAPEST

Mentre gli slovacchi istituiscono un lockdown per i non vaccinati, l’ungherese Orban opta per le mascherine. La situazione della COVID-19 si deteriora ulteriormente nella regione CEE, dove sia il governo slovacco che quello ungherese introducono nuove misure. Bratislava ha scelto un ‘lockdown per i non vaccinati’, mentre Budapest ha inasprito le regole sulle mascherine. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA 

Il ministro degli Interni Boyko Rashkov ha accusato la Turchia di aver interferito negli affari interni bulgari durante le elezioni presidenziali e parlamentari del 14 novembre. Giovedì (18 novembre), il ministero degli Esteri ha convocato l’ambasciatore turco a Sofia per delle spiegazioni. Per saperne di più.

///

BUCAREST

Il PSD rumeno vuole rinegoziare il Recovery Plan. Il partito socialdemocratico rumeno (PSD) vuole riaprire le discussioni su alcune parti del National Recovery Plan adottato il mese scorso. Tuttavia, un portavoce della Commissione europea ha confermato che sono necessarie circostanze eccezionali affinché gli stati membri possano chiedere di cambiare parti dei loro programmi una volta approvati. Per saperne di più.

///

ZAGABRIA

Ministero dell’Interno croato: 45% in meno di migranti sulla rotta dei Balcani occidentali. La polizia di frontiera croata è pronta a prendere misure appropriate per rendere sicuro il confine sulla rotta dei Balcani occidentali, se necessario. Tuttavia, non ci sono indicazioni che questo possa accadere perché il numero di migranti è diminuito, ha detto Zoran Ničeno del ministero dell’Interno all’agenzia di stampa croata Hina. Per saperne di più.

///

Corte di Strasburgo: l’inchiesta croata sulla morte di una ragazza migrante è stata “inefficace”. La Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU) ha giudicato inefficace l’indagine sulla morte di una bambina afgana di sei anni investita da un treno, stabilendo che la Croazia deve pagare alla sua famiglia un risarcimento di 40.000 euro e 16.700 euro di spese processuali. La bambina di sei anni, Madine Hosseini, è stata uccisa nel novembre 2017, investita da un treno al confine croato-serbo, dopo che alla sua famiglia era stata presumibilmente negata la possibilità di chiedere asilo dalle autorità croate e le era stato ordinato di tornare in Serbia attraverso i binari. Madine e la sua famiglia erano in un gruppo di migranti che cercavano di entrare in Croazia dal comune serbo di Šid.

La CEDU ha stabilito che si sono verificate diverse violazioni della Convenzione europea per i diritti umani. (Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

LUBiANA 

Procuratori delegati sloveni nominati su base “temporanea”. Il governo sloveno ha deciso di proporre Tanja Frank Eler e Matej Oštir come i due procuratori delegati del paese all’Ufficio dei procuratori europei (EPPO). Tuttavia, la loro nomina è “temporanea”, in vigore fino alla conclusione della procedura di nomina nazionale. Per saperne di più.

///

BELGRADO 

La Serbia è il paese dell’Europa sudorientale dove c’è la più alta presenza economica cinese. In Serbia, la Cina ha una presenta economica significativa, sia in termini di prestiti che di investimenti diretti, ha dichiarato giovedì (18 novembre) il professore di economia dell’Università di Belgrado, Ivan Vujačić. Per saperne di più.

///

ONG: L’accelerazione dei negoziati Serbia-UE è dovuta alle vicine elezioni. Le elezioni previste per la primavera del 2022 in Serbia sono una delle ragioni per l’accelerazione delle attività formali nelle trattative di preadesione tra la Serbia e l’UE. Tuttavia, è improbabile che le condizioni elettorali migliorino prima di allora, secondo l’ultimo Rapporto di allarme della coalizione prEUgovor, presentato giovedì (18 novembre). Per saperne di più.

///

SKOPJE

La pubblica amministrazione della Macedonia del Nord è pronta a passare al digitale. “Fino a dieci anni fa, non si poteva immaginare che le sessioni di governo si sarebbero svolte online, ma la pandemia ha dimostrato il contrario. La pubblica amministrazione è pronta, ma non sono sicuro che lo sia anche il resto della società, poiché molti si rifiutano partecipare alle sessioni online”, ha detto il vice primo ministro per gli affari economici Fatmir Bytyqi alla prima sessione del 10° Summit North Macedonia 2025. Per saperne di più.

///

Il livello dell’acqua del lago Prespa è due metri sotto la media di novembre. Il livello dell’acqua del lago Prespa è 1,62 metri sotto la sua media di novembre e 12 centimetri sotto il livello considerato minimo assoluto per il lago, ha detto l’istituto idrometeorologico UHMR.

Anche il lago di Ohrid, che è collegato a Prespa, è due centimetri sotto il suo minimo. L’Ohrid viene utilizzato per alimentare le centrali idroelettriche Crn Drim in Macedonia settentrionale e in Albania. Per questo motivo si guarda con preoccupazione al peggioramento del livello d’acqua del Prespa. (Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

PODGORICA 

Il presidente montenegrino nega di aver trattato con un uomo d’affari albanese accusato di riciclaggio di denaro. Milo Djukanovic, il presidente del Montenegro, ha negato di aver trattato con Rezart Taci, un uomo d’affari albanese ricercato per sospetto coinvolgimento in uno schema internazionale di riciclaggio di denaro. Le intercettazioni pubblicate dai media albanesi suggerivano che Taci aveva coinvolto Djukanovic nel trasferimento di denaro alla Prva Bank. Per saperne di più.

///

PRISTINA 

Nessun dialogo in questo round tra Kosovo e Serbia. L’incontro di dialogo tra il Kosovo e la Serbia è fallito prima ancora di iniziare, perché i due paesi non sono riusciti a decidere su quali argomenti discutere. Per saperne di più.

///

TIRANA

L’Albania non aprirà un centro di detenzione per i richiedenti asilo precedentemente in Gran Bretagna. Il governo albanese ha nuovamente negato l’asilo ai richiedenti e rifugiati che hanno attraversato la Manica. Per saperne di più.

***
[A cura di Sarantis Michalopoulos, Alexandra Brzozowski, Daniel Eck, Benjamin Fox, Zoran Radosavljevic, Alice Taylor]