Nato, le implicazioni del potere di veto colpiscono anche l’alleanza transatlantica

Le assurde implicazioni del potere di veto affliggono anche l’Alleanza Atlantica. Proprio in questi giorni cruciali di fronte alla richiesta di adesione di Svezia e Finlandia seguita all’invasione dell’Ucraina e alle ricorrenti dichiarazioni bellicose di Putin, il Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan fa sapere di non essere d’accordo e ventila il ricorso al potere di veto per dissapori nei rapporti diplomatici con i due paesi nordici. Ennesima dimostrazione di come un diritto in teoria sacrosanto possa venire strumentalizzato per questioni molto più misere e consenta ad un singolo soggetto di bloccare l’operato di tutti gli altri.