Colpa dell’UE o degli stati nazionali?

Il recente moltiplicarsi delle tensioni nell’area di vicinato dell’UE ha evidenziato la debolezza della politica estera europea e confermato il vecchio adagio secondo cui l’Unione è un gigante economico un nano politico e un verme militare. Ad un’analisi più approfondita però sia la situazione internazionale che il motto rivelano un’altra verità: la debolezza è insita nei singoli stati nazionali mentre l’Unione è forte, infatti laddove, come in campo economico, ha poteri e competenze per agire come tale l’UE è un gigante, laddove non ha poteri e deve lasciare il campo agli Stati membri appare debole e incapace di agire efficacemente.