Parlamento Europeo, lo scontro politico non è più tra destra e sinistra ma tra europeisti e nazionalisti

Renew Europe, il gruppo liberale al Parlamento europeo, ha lanciato a Parigi una dichiarazione programmatica sugli obiettivi da perseguire da qui fino alla fine dell’attuale legislatura europea con cui propone a tutte le altre forze politiche europeiste senza distinzione tra destra e sinistra di creare un vero e proprio accordo di coalizione contro le forze nazionaliste, o come amano definirsi sovraniste, con l’obiettivo di rafforzare l’Unione Europea, di allargare la sfera di applicazione del voto a maggioranza qualificata al Consiglio Europeo e soprattutto di ampliare e approfondire i poteri del Parlamento Europeo, coinvolgendo in tutto questo processo la Conferenza sul Futuro dell’Europa. La mossa di Renew Europe dimostra come anche a Strasburgo ci si stia rendendo conto che lo scontro politico a livello europeo non contrappone più destra e sinistra bensì europeisti e nazionalisti come già 80 anni fa aveva teorizzato Altiero Spinelli nel suo Manifesto di Ventotene “per un’Europa libera e unita” .

Commissione Europea

Con il sostegno della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea