La prima Assemblea Generale dell’ONU dell’era Biden

In questi giorni a New York si sta svolgendo l’Assemblea Generale dell’ONU. L’ultima volta che è stata fatta in presenza c’è ancora Donald Trump che ebbe un duro scontro con Greta Thunberg e con Donald Tusk e Jean-Claude Juncker. Sembra passato un secolo e comunque molte cose sono cambiate a cominciare dal vertice della Casa Bianca eppure i rapporti USA UE sono ancora basati sui vecchi rapporti di forza, sul lavoro sotterraneo e poco trasparente delle diplomazie nazionali e su criteri tutt’altro che collaborativi. Il focus americano è ormai definitivamente centrato sul confronto con la Cina per l’egemonia sul Pacifico e in prospettiva sul mondo e l’Europa non ha altra scelta se non quella di prenderne atto e attivarsi seriamente per mettere in campo le contromisure più efficaci nell’immediato futuro. È questo uno dei grandi compiti della Conferenza sul Futuro dell’Europa da cui possono venire le proposte e lo slancio per una profonda riforma dell’Unione volta a creare politica comune e basata su principi democratici senza la quale non potremmo mai avere una politica estera di sicurezza e di difesa credibile ed efficace.

Commissione Europea

Con il sostegno della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea