L’Estonia avrà un parco solare di proprietà dei cittadini

Pannelli-solari-800x450

La campagna di crowdfunding che apre a tutti l’opportunità di investire nel fotovoltaico ha già raccolto più di 130 mila euro.

Solarfund, che nell’aprile 2020 ha lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Fundwise promuovendosi come il primo parco fotovoltaico dell’Estonia di proprietà della popolazione, ha raccolto 132.400 euro per il progetto, che rappresenta il 66% dell’importo complessivo (l’obiettivo è di 200.000 euro).

La società dietro al progetto è Energiateenus OU, che ha creato una società separata, la Solarfund OU, per la sua implementazione. Il progetto è volto ad istituire e gestire parchi di energia solare, mentre il know-how sarà fornito da Energiateenus OU.

“Nel corso degli anni, la tecnologia solare è diventata più affidabile, efficiente e accessibile”, ha dichiarato il partner e fondatore di Solarfund, Jaak Urm, in un comunicato stampa. “Sono sicuro che Solarfund riunisca una comunità di persone che sperimenteranno la redditività della produzione di energia solare e, come valore aggiunto, acquisiranno la consapevolezza di aver contribuito ad un ambiente di vita migliore grazie al loro investimento”.

Nella prima fase, sarà realizzata la costruzione dei parchi solari a terra. L’elettricità generata dai parchi sarà venduta sul libero mercato, ai consumatori locali; e questa sarà la seconda fase del progetto. Il ciclo di vita stimato del parco solare è di oltre 30 anni.

Un orizzonte temporale entro il quale, secondo le stime effettuate, tutti gli attori coinvolti avranno tratto beneficio dall’operazione. Nonostante la scarsa esposizione del paese alla luce solare in alcuni periodi dell’anno. Per quanto i cambimaenti climatici stiano ridisegnando la geografia dell’esposizione dei territori alla luce solare, si tratta pur sempre di una bella lezione per i paesi dell’Europa mediterranea.