Idrogeno, Von der Leyen: la Spagna sta diventando uno dei nuovi hub d’Europa

“La Spagna ha costruito negli anni un sistema energetico resiliente, (…) è un leader mondiale nell'energia pulita e ha un'economia dinamica e innovativa", ha detto la presidente della Commissione UE. [Julien Warnand (EPA-EFE)]

La Spagna sta diventando uno dei nuovi hub dell’idrogeno in Europa, ha affermato venerdì la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un discorso a Barcellona, ​​aggiungendo che il paese è stato fin dall’inizio uno dei “capofila” del piano NextGenerationEU.

“Questo è un momento decisivo per l’Europa e per il nostro futuro”, ha detto von der Leyen alla cerimonia di consegna del premio per la Costruzione europea del Cercle d’Economia, un think tank catalano che si occupa di politiche economiche e sociali.

“Oggi posso dirvi con certezza che l’Europa sta cogliendo il suo momento. Stiamo attingendo al vero potere della nostra unione”, ha sottolineato la presidente della Commissione.

L’UE ha fornito agli stati membri circa 100 miliardi di euro di investimenti per rimodellare l’economia del blocco come parte del pacchetto di ripresa post-pandemia Next Generation EU, ha aggiunto von der Leyen: “Si tratta di un piano senza precedenti con investimenti e riforme, e questo piano può ridisegnare la nostra economia per i decenni a venire”.

Riferendosi in particolare alla Spagna, poi, la presidente della Commissione ha spiegato che il paese “è sempre stata uno dei front-runner di Next Generation EU,  il primo a richiedere e ricevere finanziamenti, e ora nuovamente il primo a richiedere la seconda tranche di fondi”.

I fondi di Next Generation EU, ha ricordato la presidente, contribuiranno infatti “a trasformare la Catalogna in una delle nuove hydrogen valley in Europa. Questa regione è l’ambiente perfetto” perché “produce molta energia, dal vento, dall’acqua e dal nucleare e ora sta creando un ecosistema completo per l’idrogeno, (…) investendo nella produzione di idrogeno pulito, in nuove flotte di autobus a idrogeno per Barcellona e Tarragona, ma anche nelle competenze e nella formazione, con un nuovo master interuniversitario in Tecnologie dell’idrogeno. (…) Non c’è esempio migliore del tipo di cambiamento che volevamo avviare quando abbiamo lanciato Next Generation EU”.

La Spagna, ha continuato von der Leyen, “ha costruito negli anni un sistema energetico resiliente, (…) è un leader mondiale nell’energia pulita” e ha “un’economia dinamica e innovativa”.

Per questo, riferendosi alla necessità per l’Europa di porre fine alla sua dipendenza dai combustibili fossili russi, von der Leyen ha affermato che la Spagna svolge un ruolo molto importante.

Idrogeno, cinque Paesi chiedono all'Ue di puntare sulle rinnovabili e dire addio al gas

Austria, Danimarca, Lussemburgo, Portogallo e Spagna hanno pubblicato una lettera congiunta che invita l’Unione europea a dare chiaramente la priorità alle energie rinnovabili nell’ambito di un progetto guidato dall’Ue che mira ad accelerare la diffusione dell’idrogeno, la ricerca e …

Madrid, ha detto von der Leyen, ha “la più grande capacità di rigassificazione in Europa e sta già diventando il principale hub per il Gas naturale liquefatto dall’Africa e dalle Americhe. Ora tutta l’Europa concorda sul fatto che dobbiamo ridurre la nostra dipendenza dai combustibili fossili russi. È fondamentale per i nostri obiettivi climatici e per porre fine al ricatto del Cremlino”.

Per riuscirci, oltre all’accordo con il presidente statunitense, Joe Biden, per una fornitura aggiuntiva di 50 miliardi di metri cubi di GNL dal prossimo anno, l’UE, ha detto la presidente della Commissione, sta “raddoppiando i nostri obiettivi sull’idrogeno [che] potrebbe sostituire un altro terzo” delle importazioni dalla Russia.

Inoltre, ha concluso von der Leyen, “privilegeremo i progetti transfrontalieri, ad esempio il collegamento critico [per il gas] tra Portogallo, Spagna e Francia. Deve succedere adesso. Perché insieme possiamo liberarci dalle minacce russe. E quindi, anche quei progetti come le interconnessioni tra Spagna e Francia, dimostrano di avere un’importanza geopolitica, e  [che] dovremmo davvero lavorarci come Unione”.