Pnrr, è un errore dare tutto per scontato

Troppo concentrati sull’ambito nazionale e abbagliati dall’enormità delle cifre in gioco si tende a ignorare che tutti i Piani nazionali di ripresa e resilienza (Pnrr) presentati dai 27 paesi membri dell’Unione sono il frutto di un lungo e complesso lavoro realizzato in tandem da ciascun singolo governo con la Commissione Europea all’interno di un quadro politico, economico e legislativo estremamente variegato in cui ciascun paese fa valere la propria sovranità e non disdegna il ricorso al potere di veto o la ventilata minaccia di un suo uso.

Commissione Europea

Con il sostegno del Parlamento Europeo