Le ambiguità di Giorgia Meloni sull’Europa

Intervenendo al Taobuk Festival di Taormina, Giorgia Meloni ha rilanciato la sua visione ambigua dell’Europa come quando si pronuncia contro l’euro, da cui non vuole uscire ma che considera la peggior sventura per l’Italia, o contro l’arroganza di Francia e Germania verso i paesi più piccoli ed economicamente meno rilevanti come l’Italia. Dimentica però l’operato della BCE e la valenza dell’euro, che ha permesso all’Italia di sforare di limiti di bilancio e di incrementare il debito senza venir penalizzata sui mercati finanziari internazionali o il sostegno che il NGEU sta dando già da ora ai paesi più colpiti dalle conseguenze economiche della pandemia, tra i quali c’è l’Italia che, al contrario di Francia e Germania che ne usufruiranno in minima parte, è stato fin dall’inizio il maggior beneficiario dei fondi previsti dal Recovery Plan.

Commissione Europea

Con il sostegno del Parlamento Europeo