Il ruolo dell’Italia per il successo del NGEU e il futuro dell’UE

Con le recenti dichiarazioni di Draghi e di Dombrovskis si è aperto – de facto – il dibattito su una questione fondamentale per il futuro dell’Europa e per il nuovo impegno solidale che l’UE si è assunta con il NGEU: trasformare da straordinari a permanenti gli strumenti creati per rispondere alla pandemia. Fondamentale in questa partita sarà il ruolo dell’Italia: se il NGEU – di cui siamo i principali beneficiari – avrà successo nel nostro paese, si avranno dati concreti e positivi da usare sul tavolo delle trattative per trasformare il reperimento di risorse proprie in uno strumento strutturale per fornire i beni pubblici europei del futuro.

Commissione Europea

Con il sostegno del Parlamento Europeo