Europeismo e Atlantismo, i pilastri della strategia politica di Mario Draghi

Il consenso all’operato di Mario Draghi pur tra le mille difficoltà del momento è in costante crescita sia all’interno del nostro paese che all’estero come raramente è successo ai leader politici italiani che lo hanno preceduto. Sarebbe un bene se le forze politiche italiane analizzassero le ragioni di questo consenso, perché se da un lato è innegabile che sia frutto del prestigio conquistato nel corso della sua carriera, dall’altro deriva dalla netta e precisa presa di posizione europeista e atlantista assunta fin dall’accettazione dell’incarico e ribadita con costanza e fermezza in ogni suo atto.

Commissione Europea

Con il sostegno del Parlamento Europeo