Farm to Fork e Pnrr: l’impatto della strategia sull’agroalimentare in Italia

La strategia Farm to Fork dell'Unione europea prevede, tra le altre cose, la riduzione dell'uso di pesticidi e l'aumento dei terreni destinati al biologico. [Pixabay/lumix2004]

La strategia Farm to Fork dell’Unione europea ha lo scopo di rendere la catena di approvvigionamento agroalimentare equa, sicura e sostenibile.

Presentata a maggio 2020 dalla Commissione europea, la strategia Farm to Fork presenta provvedimenti per rendere sostenibile la catena dell’agroalimentare, ponendo obiettivi come la riduzione dell’uso di pesticidi e la promozione della coltivazione con metodo biologico.

Abbiamo analizzato l’impatto di Farm to Fork in Italia nei diversi settori in cui agisce, dai pesticidi al biologico, passando per l’etichettatura degli alimenti e i provvedimenti per l’agricoltura inclusi nel Pnrr.

EURACTIV Italia ha anche organizzato un webinar sul tema della politica agricola in Italia e il suo collegamento con Next Generation Eu, che potete rivedere qui.

Supporter

Le opinioni espresse nella presente pubblicazione sono quelle dell'autore che ne assume la responsabilità esclusiva.
La Commissione non è responsabile dell'eventuale uso delle informazioni in essa contenute.