Ucraina, 1,7 miliardi di dollari di eurobond emessi nel 2021

Il ministero degli affari esteri ucraino a Kiev. [travelmag.com/Flickr]

L’Ucraina ha emesso il 22 luglio 2021 500 milioni di dollari in eurobond con scadenza 2029, che si vanno ad aggiungere agli 1,2 miliardi già emessi lo scorso aprile. In tutto si tratta di 1,7 miliardi che dimostrano l’avvicinamento sempre maggiore di Kiev a Bruxelles.

I nuovi bond emessi dal Ministero delle finanze ucraino, con scadenza il 21 maggio 2029, avranno un rendimento del 6,3% e un prezzo di offerta del 103,493% rispetto al par. “Il successo di questa emissione addizionale, ottenuta in un solo giorno, testimonia il supporto della comunità internazionale all’Ucraina”, ha detto il ministro delle finanze Serhiy Marchenko.

Il ministero ha comunicato un ordine complessivo di 1,7 miliardi di dollari, che consente di ottenere un abbassamento dello spread di rendimento di 32,6 punti base rispetto alla guida iniziale e di 57,5 punti base rispetto al rendimenti di 6,876% dell’emissione di aprile 2021.

“Abbiamo limitato il volume della vendita, continuando a seguire la nostra strategia di dare priorità all’attrazione di finanziamenti agevolati per coprire la maggior parte delle esigenze di prestiti esterni”, ha proseguito Marchenko.

Ha aggiunto che le condizioni favorevoli del mercato hanno permesso al Ministero delle finanze di completare gradualmente il suo piano di finanziamento per quest’anno prima che la situazione stagnasse per via delle vacanze estive.

L’agenzia ha chiarito che Bnp Paribas e Goldman Sachs International hanno agito come joint lead manager della transazione. Il regolamento dell’emissione avrà luogo il 27 luglio, e i fondi raccolti saranno utilizzati per finanziare gli stanziamenti del bilancio generale.