Pnrr, 400 assunzioni per digitalizzare la Pubblica amministrazione: le posizioni aperte

Il ministro per l'innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao. [EPA-EFE/MATTEO BAZZI]

Dal 30 agosto sono aperte le selezioni per 11 profili si va dal data scientist al consigliere giuridico e affari legali. Le candidature si possono inviare sul sito del ministero.

Il ministero dell’Innovazione tecnologica e transizione digitale (MITD) cerca 400 figure nell’ambito del settore digitale per favorire il processo di trasformazione digitale della Pubblica amministrazione previsto dal Pnrr. Ad annunciarlo è stato il ministro Vittorio su Twitter. «Chi vuole essere tra le prime e i primi? Assumiamo esperti per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Una grande sfida e una grande opportunità per il Paese», ha scritto Colao.

Per attuare gli interventi di digitalizzazione, innovazione e cyber-sicurezza previsti dal PNRR, il Dipartimento per la trasformazione digitale (DTD) del ministero dell’Innovazione potrà avvalersi di un contingente di 268 nuovi esperti, più 70 professionalità comandate da altre amministrazioni.

“Queste risorse aggiuntive andranno a rafforzare l’unità di orchestrazione centralizzata delle progettualità del PNRR presso il DTD e a costituire le 7 squadre operative che supporteranno tutte le amministrazioni sul territorio. Sono previste inoltre 67 unità aggiuntive di personale presso AgID, per permettere all’Agenzia di supportare e monitorare le attività di gestione e realizzazione dei progetti PNRR di trasformazione digitale”, si legge sul sito del ministero

Le assunzioni saranno a tempo determinato e potranno essere prorogati per 36 mesi al massimo entro il dicembre 2026.

Il ministero ha aperto le selezioni per 11 profili diversi: data scientist, assistente del team, poduct owner, consigliere giuridico e affari legali, esperta/o di innovazione per le imprese ad alto contenuto tecnologico, HR Subject Matter Expert – Talent Acquisition, Technical Project Manager – Banda Ultra Larga (BUL), esperta/o coordinatore di policy e progetti in ambito internazionale, content Designer, esperta/o di competenze digitali, affari giuridici (privacy specialist), service Designer, UI/UX Designer, esperta/o di smart mobility e head of digital identity. I compensi vanno dai 48.000 euro per il ruolo di assistente del team fino ai 110 mila euro del consigliere giuridico e affari legali. Le candidature si possono inviare alla sezione Lavora con noi sul sito del ministero dell’Innovazione, cliccando sul bottone “apply now” di ciascuna posizione lavorativa aperta.

Commissione Europea

Con il sostegno del Parlamento Europeo