Erasmus, una moneta da due euro speciale per celebrare i 35 anni del programma

La proposta che ha vinto il concorso per celebrare i 35 anni del programma Erasmus. [UE]

In occasione del 35esimo anniversario della nascita del programma europeo Erasmus, nel 2022 sarà coniata una moneta da due euro commemorativa che lo celebrerà.

Il programma Erasmus, che consente ai giovani di studiare e lavorare all’estero, è uno dei simboli del successo dell’integrazione europea. Il suo 35esimo anniversario sarà celebrato con il conio di una moneta da due euro che mostrerà il profilo dell’umanista Erasmo da Rotterdam, al cui nome si è ispirato il programma.

La moneta è stata disegnata dal francese Joaquin Jimenez, medaglista della Monnaie de Paris (la zecca francese) e già autore del disegno della moneta da due euro del suo Paese: la sua proposta ha vinto il concorso indetto dalla Commissione europea con oltre il 30% delle preferenze rispetto agli altri 30 progetti presentati.

Come detto, nella moneta appare il profilo del teologo e umanista olandese Erasmo da Rotterdam, che viaggiò spesso tra le principali città europee per studiare e comprendere le culture differenti. Alle spalle è rappresentato un intreccio di connessioni, che simboleggia gli scambi intellettuali e umani tra gli studenti che partecipano all’esperienza.

“Per più di tre decenni, Erasmus+ ha permesso ai giovani europei di studiare in un altro Paese dell’Ue, arricchendo le loro vite e i loro curriculum. Erasmus+ e l’euro sono due dei simboli più tangibili dell’unità europea, quindi è approriato celebrare il successo del programma con questa moneta”, ha commentato il commissario europeo all’economia Paolo Gentiloni.