Consultazione UE: Foreste – nuova strategia UE

Il cielo notturno sopra una foresta di abeti sul monte Vermio, Naousa, Grecia, 15 agosto 2020. EPA-EFE/DIMITRIS TOSIDIS

Link diretto alla consultazione

Scadenza: 19 Aprile 2021

La consultazione è aperta a tutti i cittadini e le organizzazioni. La Commissione sta cercando contributi da un’ampia gamma di parti interessate, dalle autorità nazionali, regionali e locali ai proprietari e ai gestori di foreste, alle industrie e alle imprese forestali (in particolare le PMI e le microimprese), ai sindacati, ai singoli cittadini nell’UE e altrove (comprese le donne, gli uomini e i giovani), ai consumatori di prodotti a base di legno, alle organizzazioni non governative, alle università, ai centri accademici/di ricerca, ad altri paesi e organizzazioni internazionali e alle istituzioni finanziarie.

Come annunciato nella sua comunicazione sull’European Green Deal, la Commissione sta sviluppando una nuova strategia forestale dell’UE (post 2021). La strategia si baserà sulla strategia dell’UE per la biodiversità del 2030, coprirà l’intero ciclo delle foreste e promuoverà i numerosi servizi che le foreste forniscono.
La strategia sarà anche volta a garantire foreste sane e resilienti che contribuiscano in modo significativo alla biodiversità e agli obiettivi climatici, riducano e controllino i disastri naturali, assicurino i mezzi di sussistenza e sostengano una bioeconomia circolare e le comunità rurali.
Inoltre, la strategia aiuterà l’UE a rispettare i suoi impegni internazionali e costituirà la base di un approccio chiaramente stabilito, coerente e olistico sulle foreste, consentendo una più forte leadership dell’UE a livello internazionale (nel contesto dell’agenda della sostenibilità 2030 delle Nazioni Unite, dell’accordo di Parigi, della convenzione sulla diversità biologica e della convenzione sulla lotta contro la desertificazione).
Lo scopo di questa consultazione è quello di raccogliere le opinioni dei cittadini e delle parti interessate, che la Commissione alimenterà poi nella preparazione della futura strategia forestale.