Consultazione mirata sull’istituzione di uno “standard” per i Green Bond targati UE

[Money/Flickr]

Targeted consultation on the establishment of an EU Green Bond Standard

Scadenza: 2 Ottobre 2020

Tutti i cittadini, gli Stati membri e le organizzazioni sono invitati a contribuire a questa consultazione. Sono inclusi i beneficiari e i clienti finali, i collocatori di pensioni e di assicurazioni, le compagnie di assicurazione, i gestori patrimoniali, le banche, i consulenti finanziari, i fornitori di servizi (fornitori di indici, fornitori di ricerca), le società non finanziarie, gli studi legali, le ONG, il mondo accademico, le autorità pubbliche e altre parti interessate.

Le obbligazioni verdi svolgono un ruolo sempre più importante nel finanziamento delle attività necessarie per la transizione verso basse emissioni di carbonio. Tuttavia, non esiste uno standard uniforme per le obbligazioni verdi all’interno dell’UE. La definizione di tale standard è stata quindi una raccomandazione nel rapporto finale del Gruppo di esperti della Commissione sulla finanza sostenibile. Lo sviluppo di uno standard è stato poi incluso come azione nel Piano d’azione della Commissione per il finanziamento della crescita sostenibile del 2018, che ha incaricato il gruppo di esperti tecnici della Commissione sulla finanza sostenibile di fornire un contributo dettagliato su come potrebbe essere uno standard di obbligazioni verdi dell’UE nella sua proposta per un Green Bond Standard (GBS) dell’UE nel giugno 2019 e nella sua guida pratica (con standard e quadro di riferimento aggiornato proposto per le obbligazioni verdi) a partire da marzo 2020.

Lo scopo di questa consultazione pubblica è quello di raccogliere i punti di vista e le opinioni delle parti interessate al fine di informare la Commissione sullo standard di Green Bond UE.

Questa consultazione si basa sull’European Green Deal, che aumenta in modo significativo le ambizioni dell’UE in materia di azione per il clima e di politica ambientale. A complemento del Green Deal, la Commissione ha anche presentato il piano di investimento europeo Green Deal, che mira a mobilitare almeno 1.000 miliardi di euro in investimenti sostenibili nel prossimo decennio. Nell’ambito del Green Deal e del suo piano di investimenti, la Commissione ha ribadito il suo impegno a istituire un GBS dell’UE. La Commissione si è inoltre impegnata a sviluppare una rinnovata strategia di finanziamento sostenibile, che è stata oggetto di una consultazione pubblica separata,  chiusa il 15 luglio 2020. Gli intervistati dovrebbero fare riferimento anche alla valutazione d’impatto iniziale sull’istituzione di uno standard UE per le obbligazioni verdi.