Presidenziali francesi, al ballottaggio il nazionalismo di Le Pen contro l’europeismo di Macron

Dal primo turno delle elezioni presidenziali francesi del 2022 esce un verdetto analogo a quello di cinque anni fa: saranno Emmanuel Macron e Marine Le Pen a contendersi l’Eliseo. Il voto francese condanna i partiti tradizionali, i gollisti e i socialisti, e mette in evidenza che oggi il confronto politico si basa su nuovi paradigmi, non più destra contro sinistra, bensì nazionalismo contro europeismo.