Presidenziali francesi 2022, nel confronto tv emerge la differente prospettiva sull’UE dei due candidati

Il faccia a faccia televisivo di ieri sera tra i contendenti all’Eliseo in vista del ballottaggio del 24 aprile ha mostrato le rispettive posizioni sull’Europa e sul ruolo che la Francia dovrà avere in seno alle istituzioni dell’UE. Due visioni nettamente contrapposte, espresse in maniera assolutamente chiara, come è ovvio nel dibattito politico francese, ma che pongono alcuni pesanti quesiti alle forze politiche nostrane non sempre altrettanto coerenti e chiare nel delineare e nel comunicare all’elettorato la propria visione dell’Italia in seno all’Unione Europea.