Ministero per gli Affari Europei, una scelta precisa ma complicata

Tra i moltissimi commenti seguiti alla presentazione del Governo Draghi pochi hanno rimarcato la decisione di aver rinunciato al ministero per gli Affari Europei. Una mossa quantomeno curiosa visto il taglio decisamente europeista di questo governo e che si spiega con la leadership inequivocabile e indiscutibile di Mario Draghi ma che potrebbe creare delle difficoltà a livello operativo