È sempre di moda usare l’UE come capro espiatorio

La recente minaccia del premier austriaco Kurz di porre il veto sull’acquisto di 100 milioni di dosi del vaccino Pfizer rappresenta l’ennesima conferma che attaccare l’Ue per coprire i propri errori è un malcostume ampiamente diffuso e sempre di moda. Al di là dei singoli episodi, facilmente confutabili, resta l’amara riflessione sulle ragioni per cui sia così facile e così remunerativo in termini di consenso nazionale usare l’Ue come capro espiatorio