Le Capitali – Un accordo sul patto sui migranti è atteso dopo le elezioni francesi, dice il Commissario UE Schinas

Schinas si è anche scagliato contro coloro che combattono contro il Patto dicendo che è nell'interesse delle forze di centrodestra e centrosinistra sostenere l'accordo. [EPA-EFE/STEPHANIE LECOCQ]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Gig economy, il Parlamento Ue chiede assicurazioni e contratti per i rider di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.

Leggete anche Aiuti di stato, l’Ue approva il regime da 1,24 miliardi per le imprese italiane che assumono giovani di Alessandro Follis, EURACTIV Italia.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.

Le notizie di oggi dalle Capitali: 

ATENE

Un accordo finale sul nuovo Patto europeo sulle migrazioni potrebbe essere raggiunto subito dopo le elezioni presidenziali francesi previste per il prossimo anno, ha detto il vicepresidente della Commissione europea Margaritis Schinas a EURACTIV Grecia in un’intervista esclusiva. Per saperne di più.

///

BERLINO

Scholz e Baerbock serrano i ranghi nell’ultimo dibattito elettorale tedesco. Durante il terzo e ultimo dibattito elettorale televisivo in Germania, il candidato socialdemocratico Olaf Scholz e Annalena Baerbock dei Verdi si sono schierati insieme contro il candidato conservatore Armin Laschet sulla maggior parte delle questioni. La politica dell’UE è stata nuovamente messa da parte dal dibattito. Per saperne di più.

///

PARIGI

Il ministro degli esteri francese invita gli europei a unirsi per un accordo sui sottomarini. Jean-Yves Le Drian ha ribadito la sua rabbia e delusione per la “grande violazione della fiducia” tra Francia, Australia e Stati Uniti e ha chiesto una maggiore unità all’interno del blocco europeo, dopo che l’Australia ha annullato un ordine sottomarino con Parigi a favore di un accordo con Washington e Londra. Per saperne di più.

///

VIENNA

L’opposizione austriaca critica Kurz per la presa di posizione su Ungheria e Polonia. L’opposizione in parlamento ha condannato il cancelliere Sebastian Kurz per aver chiesto maggiore equità nei confronti di Polonia e Ungheria e per essere stato morbido riguardo al rispetto dello stato di diritto. Per saperne di più.

///

L’AIA

I Paesi Bassi svelano il loro primo monumento nazionale dell’Olocausto. Un monumento che ricorda 102.163 vittime olandesi dell’Olocausto è stato inaugurato domenica da re Guglielmo Alessandro ad Amsterdam, il primo monumento nazionale di questo tipo ad essere costruito nei Paesi Bassi. Per saperne di più, su Reuters.


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Annullato il vertice sulla difesa tra Regno Unito e Francia a seguito di una disputa sottomarina con l’Australia. Il vertice previsto per questa settimana è stato annullato mentre continua la discussione sul controverso accordo di cooperazione per la difesa AUKUS con gli Stati Uniti e l’Australia. L’incontro tra il ministro della Difesa Ben Wallace e la controparte francese Florence Parly è stato ufficialmente rinviato nonostante le speranze dei funzionari britannici che si svolgesse come previsto. Per saperne di più.

///

DUBLINO

L’Irlanda è ora in cima alla lista dei Paesi UE più vaccinati. L’Irlanda ha già vaccinato il 90% dei sedicenni, diventando così il paese dell’UE con la più alta percentuale di vaccinazioni, seguito da vicino da Malta, Danimarca e Portogallo, come mostrano gli ultimi dati del Centro europeo per il controllo delle malattie. Per saperne di più.


PAESI BALTICI

HELSINKI

L’UE dovrebbe stare lontana dalle foreste finlandesi. La silvicoltura dovrebbe basarsi sulle condizioni e sulle competenze locali in ciascuno Stato membro, ha affermato venerdì il comitato ministeriale del governo finlandese per gli affari dell’UE, presieduto dal primo ministro Sanna Marin, sottolineando che la politica forestale appartiene alle competenze degli Stati membri. Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE
ATENE

I politici greci si scontrano sullo status dei fattorini. La decisione di un’azienda che utilizza una piattaforma e-food di cambiare lo status dei suoi 115 dipendenti in liberi professionisti ha innescato non solo la reazione dei diretti interessati, ma anche dell’industria alimentare nel suo insieme, diventando una questione centrale di scontro tra il governo greco e l’opposizione. Per saperne di più.

///

MADRID

Erutta vulcano sull’isola spagnola di La Palma – Sánchez sospende il viaggio negli Stati Uniti. Un vulcano ha eruttato domenica sull’isola di La Palma, nell’arcipelago spagnolo delle Canarie, dopo una settimana di attività sismica nella zona. Leggi la storia completa.

Un’altra notizia: migliaia di vaccini COVID-19 stanno per scadere nella regione della Catalogna (nord-est della Spagna) a causa del lento ritmo di inoculazione e della bassa domanda, hanno avvertito le autorità sanitarie locali. Leggi la storia completa.

///

ROMA

Le prenotazioni di vaccini aumentano in Italia dopo che il pass COVID è stato esteso a tutti i dipendenti. Le prenotazioni per i vaccini contro il coronavirus in Italia sono aumentate la scorsa settimana dopo che il governo ha affermato che tutti i dipendenti devono mostrare la prova di un vaccino, un test negativo o una recente guarigione da COVID-19 se non vogliono essere piazzati in aspettativa non retribuita. Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA | PŁOŃSK

Tusk offre al partito di governo Giustizia e Libertà (PiS) una mano per azzerare la possibilità di Polexit. Nel bel mezzo di un dibattito nazionale sull’uscita dall’UE – noto anche come “Polexit” – l’ex presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha offerto al suo più grande avversario, il governo del PiS, una mano per cambiare la costituzione della nazione per garantire l’impossibilità di uscire dall’Unione senza una maggioranza dei due terzi in parlamento. Per saperne di più.

///

PRAGA

La Repubblica Ceca inizierà i richiami del vaccino Covid-19 per tutti. Il Paese sta offrendo un terzo vaccino a tutte le persone che hanno completato la vaccinazione otto mesi fa, nonostante un recente rapporto del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) affermi che non c’è bisogno urgente di dosi di richiamo per chi è completamente vaccinato. Per saperne di più.

///

BUDAPEST

Primarie dell’opposizione ungherese sospese dopo “attacco informatico”. Il giorno del primo turno delle primarie dell’opposizione, che servivano a scegliere un candidato comune per le elezioni del prossimo anno, la votazione è stata interrotta nel primo pomeriggio per via di un sovraccarico inatteso del sistema informatico racconta Telex. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA

Le autostrade si incrociano ma non si collegano. La National Highway Company aprirà una nuova autostrada in Slovacchia il 26 settembre, ma non includerà l’incrocio con l’autostrada D1, la strada principale che collega l’ovest e l’est del paese. I conducenti dovranno quindi trovare un altro modo per spostarsi da un’autostrada all’altra. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI
SOFIA

La Bulgaria lancia una lotteria per stimolare i tassi di vaccinazione contro il COVID-19. Il Paese prevede di organizzare una lotteria con tanto di premi per coloro che sono stati vaccinati, ha annunciato il ministro del Turismo ad interim Selta Baltova in un’intervista a Nova TV, quando le è stato chiesto se il suo ministero avrebbe preso in considerazione l’implementazione di buoni turistici per le vaccinazioni mentre il Paese lotta con dei livelli di vaccinazione molto bassi . Per saperne di più.

///

BUCAREST

Giornalisti picchiati durante un’indagine sul disboscamento illegale in Romania. Due giornalisti e un attivista ambientale sono stati attaccati la scorsa settimana durante le riprese di un documentario sulla deforestazione illegale in Romania, ha detto Greenpeace. Sono stati duramente picchiati da circa 20 aggressori, alcuni dei quali sono stati successivamente arrestati. Per saperne di più.

///

ZAGABRIA

Difensore civico croato: la soluzione alla violenza contro le donne è l’educazione continua. La chiave per risolvere il problema della violenza contro le donne risiede principalmente nella formazione continua di coloro che applicano leggi e regolamenti, ha affermato il difensore civico per l’uguaglianza di genere Višnja Ljubičić in vista della Giornata nazionale della lotta alla violenza contro le donne mercoledì. Per saperne di più.

///

LUBIANA

La Slovenia è diventata ufficialmente membro dell’UE Med, club dei paesi mediterranei dell’UE. Il gruppo è cresciuto da sette a nove membri con l’inclusione di Slovenia e Croazia durante un vertice ad Atene. Per saperne di più.

///

BELGRADO

Gay pride e raduno antiglobalista nello stesso giorno a Belgrado. Sabato, mentre si svolgeva la Pride march nel centro di Belgrado, c’era anche chi marciava per le strade intonando insulti contro il presidente serbo Aleksandar Vučić e il primo ministro Ana Brnabić, terminato di fronte alla presidenza serba. La polizia ha però impedito qualsiasi contatto tra le due manifestazioni. Per saperne di più.

///

SARAJEVO

Alto rappresentante Schmidt: la BiH non diventerà centralizzata. La Bosnia-Erzegovina (BiH), composta da due entità autonome, non sarà centralizzata nel processo di avvicinamento all’UE, ha affermato Christian Schmidt, attualmente in carica come Alto rappresentante nel Paese. Per saperne di più.

///

PRISTINA

Usa, Kosovo in conflitto per il gasdotto. Il ministro dell’Economia Artane Rizvanolli ha affermato che il governo ha bisogno di più tempo per decidere sulla costruzione dell’infrastruttura per la distribuzione del gas naturale statunitense. Per saperne di più.


Agenda:

  • Slovenia | UE: il commissario europeo per l’energia Kadri Simson inizia una visita di più giorni in Slovenia prima di una sessione informale del Consiglio trasporti, telecomunicazioni ed energia.
  • UE | Stati Uniti: il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, il capo diplomatico dell’UE Josep Borrell a New York per l’Assemblea generale delle Nazioni Unite / il commissario per il mercato interno Thierry Breton in visita a Washington.
  • Germania: il candidato cancelliere della SPD Olaf Scholz affronta un’inchiesta parlamentare una settimana prima delle urne.
  • Regno Unito: inizia il programma di richiamo del vaccino COVID-19 e inizia la vaccinazione per i giovani dai 12 ai 15 anni.
  • Italia: riunione dell’Ufficio di presidenza del Gruppo del Partito popolare europeo (PPE) a Roma.
  • Bulgaria: visita del commissario europeo per l’Allargamento Oliver Varhelyi, due settimane prima del vertice sui Balcani occidentali.
  • Serbia: il rappresentante dell’UE nel dialogo Belgrado-Pristina Miroslav Lajčak incontrerà il presidente serbo Aleksandar Vučić, i rappresentanti della comunità internazionale a Belgrado, della società civile e della comunità imprenditoriale da lunedì a martedì.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic]