Le Capitali – Slovacchia, un censimento per determinare il finanziamento alla chiesa

Tutti i residenti slovacchi dovranno registrarsi elettronicamente a partire da martedì. [Shutterstock/Haidamac]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Patto di stabilità, Gentiloni: “A marzo verranno indicati i parametri per disattivare la clausola” di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.

Guardate anche l’opinione Ministero per gli Affari Europei, una scelta precisa ma complicata di Roberto Castaldi, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

BRATISLAVA

Il numero di persone che confermeranno la loro affiliazione a una determinata religione nel censimento che inizierà martedì in Slovacchia, determinerà – secondo una nuova legge – l’ammontare dei finanziamenti che la chiesa riceve dallo stato.
(Lucia Yar |  EURACTIV.sk)

///

PRESIDENZA UE

L’UE adotta misure temporanee per aiutare il settore dei trasporti. Il Consiglio dell’Unione Europea ha adottato lunedì delle misure temporanee –  tra cui l’allentamento delle regole in materia di bande orarie aeroportuali e l’estensione della validità delle patenti di guida – per aiutare il settore dei trasporti, che è stato pesantemente colpito dalla pandemia COVID-19.
(Ana Matos Neves |  Lusa.pt)

///

BERLINO

Il presidente della CDU: “Non possiamo misurare la nostra intera vita in base ai tassi di incidenza” del COVID. Il presidente della CDU e leader del Nord Reno-Westfalia, Armin Laschet, ha criticato lunedì l’attuale cautela mostrata nella strategia del governo tedesco contro il coronavirus,  in contrasto con altre importanti figure della sua parte politica come la cancelliera Angela Merkel e il leader bavarese Markus Söder (CSU), che chiedono da tempo un approccio più rigoroso per combattere la pandemia.
(Sarah Lawton |  EURACTIV.de)

///

PARIGI

Google accetta di pagare una multa di 1,1 milioni di euro per il posizionamento fuorviante degli hotel sul motore di ricerca. Google Ireland e Google France hanno accettato di pagare una multa di 1,1 milioni di euro dopo che l’autorità antifrode francese ha scoperto che il colosso statunitense aveva stabilito una classificazione degli hotel francesi secondo propri criteri che non rispettavano la classificazione ufficiale delle stelle. Secondo un comunicato stampa, l’indagine ha “dimostrato la natura fuorviante della classificazione degli hotel di Google, in particolare sul suo motore di ricerca”.
(Mathieu Pollet | EURACTIV.fr)

///

VIENNA

Il ministro delle finanze austriaco dovrà affrontare un voto di sfiducia. Dopo che giovedì le autorità anti-corruzione austriache hanno fatto irruzione nella casa del ministro delle finanze Gernot Blümel (ÖVP), il partito della destra xenofoba FPÖ ha confermato che presenterà un voto di sfiducia contro di lui. I socialdemocratici (SPÖ) hanno confermato il loro sostegno alla mozione. Tutto dipenderà quindi dai Verdi, partner di governo dell’ÖVP. Il caso contro Blümel si basa su un messaggio in cui la principale società di gioco d’azzardo del paese, Novomatic, gli chiedeva sostegno per un caso di evasione fiscale, offrendo in cambio al suo partito una donazione.
(Philipp Grüll | EURACTIV.de)

///


PAESI NORDICI E BALTICI

HELSINKI | MOSCA

La distanza UE-Russia si allarga, rivelano i colloqui dei due ministri degli esteri.Lunedì il ministro degli Esteri finlandese Pekka Haavisto ha incontrato il suo omologo russo, Sergei Lavrov, in una fase in cui le relazioni tra la Russia e il blocco sembrano aver raggiunto il loro punto più basso.
(Pekka Vanttinen |  EURACTIV.com)

///


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA
Johnson: i britannici devono essere “ottimisti ma pazienti” sull’allentamento delle restrizioni. I cittadini dovrebbero essere “ottimisti ma pazienti” riguardo all’allentamento delle restrizioni, ha detto lunedì il primo ministro britannico Boris Johnson, mentre i tassi di infezione e mortalità da COVID-19 continuano a diminuire.
(Benjamin Fox |  EURACTIV.com)///


EUROPA MERIDIONALE
ROMAL’Italia preoccupata per la diffusione del ceppo ‘inglese’ del COVID-19.

Tra i casi totali di COVID-19 in Italia, il 20% è infetto dalla variante britannica del coronavirus, ha affermato in un rapporto tecnico diffuso lunedì l’Istituto Superiore di Sanità (ISS).
(Daniele Lettig |  EURACTIV.it)

///

MADRID

Iniziano difficili negoziati per un probabile governo indipendentista in Catalogna. Dopo la vittoria di misura del candidato del partito socialista Salvador Illa (PSC) alle elezioni regionali in Catalogna, lunedì è iniziato il primo round di negoziati per costruire un nuovo governo regionale indipendentista.
(Fernando Heller |  euroefe.es)

///

ATENE

Il primo ministro greco: molti stati dell’UE sono interessati al certificato di vaccino digitale. Molti paesi dell’UE sono interessati ad esplorare la proposta greca di un certificato digitale che consentirebbe alle persone che hanno ricevuto il vaccino di viaggiare “senza la necessità di mostrare un test COVID negativo o sottoporsi a restrizioni di quarantena”, ha detto a Bloomberg il primo ministro Kyriakos Mitsotakis in un’intervista.
(Alexandros Fotiadis e Theodore Karaoulanis |  EURACTIV.gr)

///


GRUPPO DI VISEGRAD
VARSAVIA
Il surplus del commercio estero della Polonia raggiunge livelli record. La Polonia nel 2020 ha registrato un surplus record nel commercio estero, secondo i dati presentati lunedì dall’Ufficio centrale di statistica (GUS).
(Joanna Jakubowska |  EURACTIV.pl)
///

NOTIZIE DAI BALCANI
ZAGABRIA
La Russia offre alla Croazia il vaccino Sputnik V. La Croazia sta ancora riflettendo sull’acquisto del vaccino russo Sputnik V, ha detto il primo ministro Andrej Plenković, aggiungendo che l’agenzia farmaceutica croata HALMED sta cercando di trovare un modo per procurarsi il farmaco in conformità con le direttive dell’UE.
(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)///

SOFIA
Reporter senza frontiere informa la Commissione del pestaggio di un giornalista da parte della polizia. Reporter Senza Frontiere (RSF) informerà la Commissione Europea e il Consiglio d’Europa sul caso del giornalista freelance bulgaro Dimiter Kenarov, che è stato picchiato dalla polizia, e sulla successiva indagine inefficace della procura, ha annunciato Pavol Szalai, il capo del desk dell’Unione Europea e dei Balcani di RSF.
(Krassen Nikolov |  EURACTIV.bg)
///
BUCAREST
Il debito estero della Romania è cresciuto di 15 miliardi di euro nel 2020. Il debito estero totale della Romania si è attestato a 125,4 miliardi di euro al termine del 2020, rispetto ai 109,8 miliardi di euro dell’anno precedente. L’aumento, di oltre 15,6 miliardi di euro, è stato esclusivamente il risultato di una crescita del debito pubblico.Nel 2020, secondo i dati della banca centrale, il debito pubblico diretto è aumentato di 18 miliardi di euro, arrivando a 57,1 miliardi. L’anno scorso, il governo rumeno ha emesso obbligazioni denominate sia in euro che in dollari USA, per un totale di circa 11,5 miliardi di euro, acquistate da entità straniere per coprire il crescente deficit di bilancio dello stato.
(Bogdan Neagu | EURACTIV.ro)///

BELGRADO | PRISTINA
La Lista serba vince tutti i 10 seggi riservati alla minoranza serba in Kosovo. Il partito della Lista serba appoggiato da Belgrado – formazione di minoranza in Kosovo – ha vinto tutti i 10 seggi parlamentari riservati ai serbi del Kosovo nelle elezioni anticipate di domenica, ha confermato il suo leader Goran Rakić.
(EURACTIV.rs)
***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic]