Le Capitali: Secondo i primi test il vaccino Sanofi sarebbe ‘più promettente’ di quelli a mRNA

"I risultati degli studi clinici di fase 2" del vaccino Sanofi "sono eccellenti in termini di protezione", ha affermato il ministro dell'Industria francese Agnès Pannier-Runacher. [Shutterstock/Golden Shrimp]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Aerei, l’Ue è pronta ad introdurre una tassazione sui carburanti inquinanti di Alessandro Follis, EURACTIV Italia. 

Leggete anche In Italia chi inquina non paga: la denuncia della Corte dei conti Ue di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

 

PARIGI

Il colosso farmaceutico francese Sanofi ha avviato gli studi clinici di fase 3 per il suo vaccino contro il COVID-19, che dovrebbe arrivare sul mercato a dicembre, ha detto il presidente di Sanofi France Olivier Bogillot all’emittente France Inter.
I risultati degli studi clinici di fase 2 “sono eccellenti in termini di protezione”, ha affermato il ministro dell’Industria Agnès Pannier-Runacher poco dopo l’annuncio.

(Mathieu Pollet |  EURACTIV.fr)

///

PRESIDENZA UE

Janša chiede una combinazione di ‘hard’ e ‘soft power’ da parte dell’UE. Il primo ministro sloveno Janez Janša ha detto al parlamento del paese che l’UE deve trovare risposte strategiche alle sfide strategiche, lavorando sia sul suo ‘soft power’ che sull”hard power’ per diventare un attore importante a livello regionale e globale.

(Sebastijan R. Maček |  sta.si)

///

BERLINO

La Germania si oppone alla multa a coloro che saltano gli appuntamenti per vaccinarsi contro il COVID-19. Le autorità tedesche hanno respinto le richieste di multa a coloro che mancano a un appuntamento per la vaccinazione, affermando che sarebbe controproducente per la campagna di vaccinazione del paese.

(Nikolaus J. Kurmayer |  EURACTIV.de)

///

PARIGI

Le Pen rieletta alla guida del Rassemblement National. Il partito di estrema destra francese Rassemblement National ha rieletto Marine Le Pen come capo nel congresso che si è svolto domenica a Perpignan.

(Anne Damiani |  EURACTIV.fr)

///

BRUXELLES

Il ministro della Difesa belga annuncia la revisione dei servizi di intelligence militari. Un piano d’azione volto a rivedere il funzionamento del servizio segreto militare belga sarà pronto entro la fine dell’anno, ha annunciato lunedì la ministra della Difesa Ludivine Dedonder dopo la caccia all’uomo, durata un mese, di un soldato di estrema destra che ha sconvolto il paese.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)

///

LUSSEMBURGO

Il primo ministro lussemburghese resterà in ospedale per altri quattro giorni. Il primo ministro lussemburghese, Xavier Bettel, è in condizioni “gravi ma stabili” dopo aver contratto il COVID-19 e rimarrà in ospedale per un massimo di quattro giorni, ha detto lunedì il suo governo.
Bettel è risultato positivo il 27 giugno ed è stato ricoverato domenica in ospedale, dove è stato posto sotto osservazione. Il 48enne primo ministro rimarrà per ulteriori osservazioni a causa dei bassi livelli di ossigeno, ha affermato il governo.

(Anne Damani | EURACTIV.fr)

///

VIENNA

Un tribunale regionale austriaco stabilisce che i respingimenti al confine sloveno sono illegali. Un tribunale regionale dello stato austriaco della Stiria ha stabilito che la pratica di respingere i richiedenti asilo in Slovenia è illegale.

(Oliver Noyan | EURACTIV.de)


PAESI NORDICI E BALTICI

VILNIUS

Lituania: la squadra di Tikhanouskaya è la “rappresentanza democratica della Bielorussia”. Il ministero degli Esteri lituano lunedì ha designato l’esponenete dell’opposizione bielorussa con sede a Vilnius, Svetlana Tikhanouskaya, e la sua squadra come rappresentanza democratica della Bielorussia in Lituania.

(LRT.lt/en)

///

STOCCOLMA

Il leader socialdemocratico svedese Löfven è invitato a tornare come primo ministro. Il socialdemocratico Stefan Löfven proverà a ottenere un nuovo mandato come primo ministro svedese in un voto parlamentare che si svolgerà martedì, dopo che il presidente del Parlamento gli ha chiesto di tornare al posto che ha lasciato a fine giugno dopo essere stato sfiduciato dall’assemblea.

(EURACTIV.com with Reuters)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Johnson conferma le misure di allentamento. L’uso delle mascherine non sarà più obbligatorio e le regole sul distanziamento sociale in Inghilterra verranno revocate il 19 luglio, ha confermato lunedì il primo ministro Boris Johnson.

(Benjamin Fox |  EURACTIV.com)

///

DUBLINO

L’Irlanda inizierà presto a utilizzare il passaporto digitale COVID-19. Il primo ministro irlandese Micheal Martin ha confermato che il passaporto digitale COVID-19 sarà disponibile in Irlanda dal 19 luglio, nonostante le preoccupazioni di alcuni funzionari governativi.

(Paula Kenny |  EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA | PARIGI

“In Italia qualcuno ha l’illusione che sia possibile mettere il divieto di ingresso dall’Africa”, ha detto il presidente della Repubblica Mattarella nel corso di un incontro con il presidente francese Emmanuel Macron a Parigi, lanciando un velato attacco alle proposte della destra italiana per arginare il flusso di migranti, come il blocco navale o la chiusura dei confini.
Mattarella ha anche criticato implicitamente i paesi di Visegrad, e ha avvertito l’Europa della sua responsabilità di adottare una politica di immigrazione e asilo “all’altezza dei valori che sono alla base del progetto di integrazione europea”. Ciò costituisce “un obiettivo primario per la stabilità e la coesione dell’Unione stessa”, ha affermato Mattarella.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

MADRID

Le regioni spagnole reimpongono le restrizioni alla vita notturna. Le autorità locali spagnole hanno affermato che reintrodurranno delle restrizioni sui locali per feste e sui locali notturni, poiché i servizi sanitari di base devono affrontare un aumento dei casi di COVID-19 tra i giovani del paese.

(EuroEFE)

///

ATENE

La Grecia inizia a vaccinare gli adolescenti. Il comitato nazionale di vaccinazione della Grecia ha dato il via libera alla vaccinazione volontaria dei giovani di 15-17 anni con il consenso dei genitori.

(Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com)


GRUPPO DI VISEGRAD

PRAGA

La riforma della PAC criticata dai piccoli agricoltori e ambientalisti cechi. La politica agricola comune (PAC) recentemente riformata dall’UE è stata presa di mira dai piccoli agricoltori e dagli ambientalisti della Repubblica Ceca, poiché l’accordo del trilogo ha rivelato che non sarà imposto un tetto obbligatorio ai pagamenti diretti.

(Aneta Zachová | EURACTIV.cz)

///

VARSAVIA

La Corte Suprema polacca ha stabilito che il divieto di assembramento pubblico era illegale. La Corte Suprema polacca ha stabilito che il divieto di riunioni pubbliche durante la pandemia del 2020 deciso dal Consiglio dei ministri “è stato emesso in eccesso rispetto alla delega statutaria”.
“La base per il divieto di assembramenti pubblici non poteva essere la legge sulla prevenzione e il contrasto dei contagi, cui il governo ha fatto riferimento nei successivi regolamenti. Il problema è che questa legge non fornisce motivi per tali restrizioni alla libertà”, ha sostenuto il commissario per i diritti umani, Adam Bodnar, che ha criticato apertamente il divieto di assembramento pubblico, affermando che violava l’essenza della libertà costituzionale di riunione e impediva ai cittadini di esercitare effettivamente tale libertà.

(Joanna Jakubowska | EURACTIV.pl)

///
BUDAPEST

Il difensore civico ungherese non esaminerà la controversa legge anti-LGBTQI+. Il commissario ungherese per i diritti fondamentali, Ákos Kozma, ha affermato che una controversa legge che vieta la “rappresentazione o la promozione” di contenuti LGBTQI+ ai minori non impedisce che le questioni LGBTQI+ siano presenti nell’istruzione pubblica.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)

///

BRATISLAVA

La Slovacchia ha inviato in discarica un volume record di rifiuti nel 2020. Per la prima volta nella storia della Slovacchia, nel 2020 meno della metà (il 48%) dei rifiuti urbani è finito in discarica, mentre solo il 44% è stato riciclato, ha annunciato l’ufficio di statistica del paese.

(Michal Hudec |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

La Bulgaria vuole donare le dosi di vaccino in scadenza. Il primo ministro ad interim Stefan Yanev ha annunciato che il governo bulgaro sta decidendo a quale paese donare le dosi rimanenti del vaccino contro il COVID-19 che rischiano di scadere presto.

(Krassen Nikolov |  EURACTIV.bg)

///

ZAGABRIA

La commissione parlamentare croata revoca l’immunità ad un parlamentare. La commissione parlamentare per le credenziali e i privilegi della Croazia ha votato per privare il deputato Vinko Grgić dell’immunità penale, in modo che possa essere indagato per corruzione e abuso d’ufficio su richiesta della Procura europea (EPPO).

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

BELGRADO

Continua la formazione della polizia serba in Russia. Il ministro degli interni serbo, Aleksandar Vulin, e l’ambasciatore russo in Serbia, Alexander Botsan-Kharchenko, hanno concordato lunedì che il programma di formazione per gli ufficiali di polizia serbi nelle università russe dovrebbe continuare.
Il ministero degli interni serbo ha affermato che la formazione si concentrerà su terrorismo, criminalità organizzata, criminalità informatica, traffico di droga ed emergenze. L’ambasciatore russo ha affermato che continuerà a fornire sostegno incondizionato ai leader serbi nei loro sforzi per mantenere il Kosovo all’interno della Serbia.

In altre notizie, il presidente del Parlamento serbo, Ivica Dačić, ha affermato lunedì che il Partito comunista cinese è un simbolo della trasformazione della Cina e della sua società e l’organizzazione politica più influente al mondo. “Il Partito Comunista Cinese è un simbolo della trasformazione della Cina nella più grande potenza economica, tecnologica e di sviluppo di oggi nel mondo, il paese che ha dimostrato la forza per aiutare la sua gente nei momenti più difficili”, ha detto Dačić in un’intervista con il Cina Media Group (CMG) in occasione del centenario del partito comunista cinese.

(EURACTIV.rs | betabriefing.com)

///

SARAJEVO

Merkel: necessario nuovo slancio per la riforma elettorale in Bosnia-Erzegovina.È necessario un nuovo impulso per la riforma elettorale in Bosnia-Erzegovina, ha affermato la cancelliera tedesca Angela Merkel al vertice sui Balcani occidentali nell’ambito del processo di Berlino, secondo quanto riferito da N1.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

PODGORICA

L’Ungheria dona 200.000 dosi di vaccino Sinopharm al Montenegro. Una consegna di 200.000 dosi del vaccino Sinopharm è arrivata all’aeroporto di Podgorica come parte della donazione del vaccino ungherese al Montenegro, secondo quanto riportato da mina.news.

///

PRISTINA

Il Kosovo ha bisogno di prove per la causa per genocidio contro la Serbia. Il Kosovo dovrà fornire prove solide se deciderà di citare in giudizio la Serbia per genocidio, ha avvertito l’inviato speciale del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti per i Balcani occidentali, Matthew Palmer, secondo quanto riportato da exit.al.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)


AGENDA: 

  • Francia: il primo ministro sloveno Janez Jansa parla alla sessione plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo / Il ministro dell’Industria Agnès Pannier-Runacher e il segretario di Stato per il digitale, Cédric O, presenteranno la loro strategia per accelerare l’espansione del 5G.
  • Germania: il cancelliere tedesco Angela Merkel tiene una videoconferenza con il capo dell’UNHCR Filippo Grandi.
  • Belgio: conferenza stampa al Museo Africano del Belgio sulla restituzione dei manufatti rubati alla Repubblica Democratica del Congo.
  • Montenegro: martedì e mercoledì di questa settimana il primo ministro Zdravko Krivokapić effettuerà una visita bilaterale nel Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Paula Kenny, Zoran Radosavljevic, Josie Le Blond]