Le Capitali – L’UE chiede chiarezza sui prestiti alle imprese nel piano di ripresa della Grecia

"Il piano di ripresa della Grecia è l'unico piano che verrà leggermente modificato prima di martedì", ha detto una fonte dell'UE a EURACTIV. [EPA-EFE/CLEMENS BILANO]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo 
Battaglia delle bollicine: il prošek dalmata non va confuso con il prosecco italiano di Alessandro Follis e Gerardo Fortuna, EURACTIV Italia. 

Leggete anche Bruxelles proporrà un’autorità antiriciclaggio europea: sarà operativa entro il 2024 di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

 

ATENE

Diversi Stati membri dell’UE hanno chiesto al governo greco chiarimenti in merito alla selezione delle società che beneficeranno dei prestiti a basso costo del piano di risanamento post-pandemia, ha appreso EURACTIV.

(Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com)

///

PRESIDENZA UE

Slovenia e Bulgaria cercano un compromesso sulla Macedonia del Nord. Giovedì il presidente sloveno Borut Pahor ha incontrato il suo omologo bulgaro Rumen Radev per discutere del veto della Bulgaria sul tentativo della Macedonia del Nord di aderire all’UE.

L’UE aiuta i Balcani occidentali a promuovere i programmi per l’occupazione giovanile. I ministri dell’occupazione e degli affari sociali dell’UE e i loro omologhi dei Balcani occidentali si sono incontrati in Slovenia per discutere le misure per l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, con i funzionari regionali che chiedono l’attuazione di un sistema di garanzia del lavoro per i giovani.

(Mateja Benec |  sta.si)

///

ISTITUZIONI UE

Il Parlamento europeo esorta i funzionari europei a boicottare le Olimpiadi di Pechino. Giovedì (8 luglio) il Parlamento europeo ha chiesto all’UE di boicottare le Olimpiadi invernali del febbraio 2022 a Pechino, a meno che la Cina non migliori la situazione dei diritti umani a Hong Kong e nella provincia dello Xinjian, che ospita la minoranza musulmana uigura.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)
///

BERLINO

Giornalista turco in esilio ferito in seguito a un attentato a Berlino. Il giornalista turco in esilio Erk Acarer, noto per le sue critiche al presidente Recep Tayyip Erdoğan, è stato aggredito mercoledì sera fuori dalla sua casa nella capitale tedesca, riportando una ferita alla testa.

(Nikolaus J. Kurmayer |  EURACTIV.de)

///

PARIGI

Le più grandi aziende francesi si impegnano nella lotta al cambiamento climatico. L’Associazione francese delle imprese private (AFEP) ha varato mercoledì la piattaforma Ambition 4 Climate, che riunisce i progetti di 64 grandi aziende con l’obiettivo di raggiungere la neutralità del carbonio.

(Clara Bauer-Babef |  EURACTIV.fr)

///

VIENNA

L’Austria prevede di introdurre una tassa sulla CO2 entro il 2022. La coalizione austriaca ÖVP-GVerdi sta attualmente “lavorando a pieno ritmo” su una nuova riforma della tassa ecologica  del paese che aprirà la strada alla tassazione della CO2 dal 2022, ha dichiarato il ministro delle Finanze Gernot Blümel in una sessione plenaria in Parlamento.

(Oliver Noyan |  EURACTIV.de)

///

BRUXELLES

Il parlamento belga riconosce il rischio di genocidio per il popolo uiguro. Il parlamento belga ha approvato giovedì una risoluzione che avverte di un “grave rischio di genocidio” contro la minoranza musulmana uigura della Cina. La risoluzione è stata approvata all’unanimità, tranne l’astensione del partito marxista PTB, e ha allineato il Belgio alle posizioni ufficiali dell’amministrazione statunitense e di una manciata di paesi occidentali tra cui Gran Bretagna, Canada e Paesi Bassi. La risoluzione ha provocato una forte risposta dalla Cina, con il funzionario del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian “che ha invitato il Belgio a correggere immediatamente il suo errore in modo da evitare un deterioramento delle relazioni sino-belga”.

(Alexandra Brzozowski, EURACTIV.com)

///

L’AIA

Il governo olandese pensa a nuove restrizioni a causa dell’aumento delle infezioni. I Paesi Bassi stanno valutando di imporre nuove restrizioni contro l’epidemia di coronavirus venerdì, compresa la chiusura obbligatoria e la cancellazione di eventi di più giorni, a seguito di un forte aumento delle infezioni segnalate dalle autorità sanitarie.
La mossa arriva dopo che i media olandesi hanno riferito che il paese aveva visto 5.475 nuovi casi di coronavirus nelle precedenti 24 ore. “Stiamo assistendo a un aumento molto rapido che non si traduce ancora in ricoveri ospedalieri, ma sta andando rapidamente”, ha affermato il ministro della Sanità uscente Hugo de Jonge. I Paesi Bassi potrebbero anche diventare un paese in codice rosso, il che significa che i viaggiatori olandesi dovranno soddisfare rigorose condizioni di ingresso, ha aggiunto.

(Alexandra Brzozowski | EURACTIV.com)

///

BERNA

L’UE e la Svizzera accettano reciprocamente i certificati di viaggio COVID-19. L’UE e la Svizzera hanno concordato di riconoscere i reciproci certificati digitali COVID-19 da venerdì, per consentire ai cittadini svizzeri di viaggiare all’interno dell’UE e tra l’UE e la Svizzera, ha affermato giovedì la Commissione europea.

(EURACTIV.com)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Il Regno Unito prevede di rivedere il protocollo per l’Irlanda del Nord. Il Regno Unito prevede di pubblicare nuovi piani volti a rivedere il protocollo dell’Irlanda del Nord alla fine di questo mese, hanno detto i ministri britannici giovedì. Il protocollo sta fallendo nei suoi obiettivi di ridurre al minimo l’impatto sulla vita quotidiana nell’Irlanda del Nord e di facilitare il commercio tra l’Irlanda del Nord e la Gran Bretagna, hanno affermato il ministro per la Brexit David Frost e il segretario per l’Irlanda del Nord Brandon Lewis.

(Benjamin Fox |  EURACTIV.com)

Il Regno Unito firma un accordo commerciale con Norvegia, Islanda e Liechtenstein. Il governo britannico ha dichiarato di aver firmato giovedì un accordo di libero scambio con Norvegia, Islanda e Liechtenstein, il suo ultimo accordo commerciale post-Brexit. La firma dell’accordo ha seguito un accordo di principio raggiunto il mese scorso dai quattro paesi.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)

///

DUBLINO

Il primo ministro irlandese preoccupato per lo spillover della variante Delta dal Regno Unito. Il primo ministro irlandese Micheal Martin ha espresso la sua preoccupazione per l’impennata della variante Delta nel Regno Unito e per la minaccia di una “ricaduta” in Irlanda, secondo quanto riportato dal quotidiano Irish Times. “Sono preoccupato per il ‘libera tutti’ che sembra svilupparsi nel Regno Unito e questo solleva problemi per noi come popolo e come paese, perché siamo vicini di casa e ciò che accade nel Regno Unito può traboccare abbastanza rapidamente”, ha detto Martin ai giornalisti. “Il nostro consiglio per la salute pubblica sarebbe che non è questa la strada da percorrere. La Gran Bretagna è ovviamente una nazione sovrana e ha il diritto di prendere le sue decisioni. Ovviamente hanno un impatto anche su di noi, quindi penso che le persone debbano essere caute e attente”, ha aggiunto.

(Paula Kenny |  EURACTIV.com)


PAESI NORDICI E BALTICI

VILNIUS

La Lituania costruirà una barriera al confine con la Bielorussia. Il governo lituano dovrebbe iniziare a costruire recinzioni di filo spinato lungo il confine con la Bielorussia, ha confermato giovedì il ministro della Difesa Arvydas Anušauskas, a seguito di un picco di arrivi di migranti in fuga dal regime repressivo del paese.
La Bielorussia ha deciso di consentire ai migranti di entrare in Lituania in risposta alle sanzioni imposte dall’UE dopo che Minsk ha costretto un volo Ryanair ad atterrare sul suo territorio e ha arrestato un blogger dissidente che era a bordo.

(LRT.lt/en)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Italia, uno dei sistemi giudiziari meno efficienti dell’UE. L’Italia è uno dei peggiori paesi dell’UE in termini di efficienza della giustizia, secondo il quadro di valutazione della giustizia dell’UE pubblicato giovedì dalla Commissione europea, che fornisce dati comparativi su efficienza, qualità e indipendenza dei sistemi giudiziari di tutti gli Stati membri.

(Alessandro Follis e Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

MADRID

La visita del primo ministro spagnolo alla base Nato lituana è stata interrotta da un sorvolo di jet. Una conferenza stampa che ha coinvolto il primo ministro spagnolo in una base NATO lituana è stata improvvisamente gettata nel caos giovedì, quando i piloti hanno fatto decollare due aerei da combattimento per rispondere all’allarme per un aereo non identificato che aveva effettuato un’incursione nei cieli baltici.

(EuroEFE)

///

LISBONA

Test negativo necessario per prenotare hotel o affitti a breve termine in Portogallo. L’accesso alle strutture turistiche e agli affitti a breve termine in tutto il Portogallo continentale richiederà ai clienti di presentare un certificato di vaccinazione digitale o un test negativo.

(Celia Paulo e Lucília Tiago |  Lusa.pt)


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA

Primo ministro polacco “deluso” dai negoziati di Turów con la Repubblica Ceca. Il primo ministro Mateusz Morawiecki ha inviato una lettera al suo omologo ceco Andrej Babiš, accusando i negoziatori cechi di non voler raggiungere un accordo sulla miniera di lignite a Turów, situata a pochi chilometri dal confine tra i due paesi.

(Aleksandra Krzysztoszek |  EURACTIV.pl)

///

BUDAPEST

Orbán: Commissione UE e Parlamento vogliono attivisti LGBTQ nelle scuole. Il premier ungherese Viktor Orbán ha affermato che le istituzioni dell’UE stanno pianificando di inviare attivisti LGBTQ nelle scuole del paese, secondo quanto riportato da Telex.

(Vlagyiszlav Makszimov |  EURACTIV.com)

///

BRATISLAVA

La metà dei giovani slovacchi istruiti cerca di fuggire dal paese. Secondo un sondaggio condotto dall’agenzia Focus per conto dell’Istituto per gli affari pubblici (IVO) tra le persone di età compresa tra 18 e 29 anni, quasi la metà dei giovani e istruiti della Slovacchia sta valutando di lasciare il paese.

(Marián Koreň |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA | BERLINO

La Germania vuole che l’UE assuma la guida dell’iniziativa Three Seas. La Germania vuole che la Three Seas Initiative (3SI) promossa dagli Stati Uniti diventi parte delle politiche e degli strumenti di investimento europei, ha dichiarato giovedì il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier durante un vertice nella capitale bulgara.

(Krassen Nikolov |  EURACTIV.bg)

///

BUCAREST

Il ministro delle Finanze rumeno è stato licenziato per i ritardi sulle riforme. Il primo ministro rumeno Florin Citu ha licenziato il suo ministro delle finanze, Alexandru Nazare, sottolineando gli enormi ritardi accumulati dal ministero delle finanze sulle riforme.

(Bogdan Neagu | EURACTIV.ro)

///

ZAGABRIA

I robotaxis potrebbero iniziare a circolare a Zagabria entro il 2024. Rimac Automobili sta sviluppando un progetto per veicoli autonomi, i robotaxis, che in caso di successo potrebbero essere testati a Zagabria nel 2024, ha dichiarato il proprietario Mate Rimac durante un incontro con il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

LUBIANA

La Slovenia donerà 250 mila dosi di AstraZeneca all’Egitto. La Slovenia donerà 250.000 dosi del vaccino AstraZeneca all’Egitto, insieme a 500.000 euro all’iniziativa globale COVAX volta a fornire un accesso equo ai vaccini COVID.

(Sebastijan R. Maček |  sta.si)

///

BELGRADO

Orbán: Serbia chiave per la stabilità nei Balcani occidentali. La Serbia è la chiave per la stabilità nei Balcani occidentali, ha dichiarato giovedì il primo ministro ungherese Viktor Orbán in visita a Belgrado.

(betabriefing and EURACTIV.rs)

///

TIRANA

La Banca d’Albania firma un accordo con la Bce per contrastare la diffusione di banconote false. La Banca d’Albania e la Banca Centrale Europea (BCE) hanno firmato un accordo di cooperazione per lo scambio di informazioni nel campo della protezione delle banconote in euro dalla contraffazione. L’accordo mira a regolamentare e facilitare le procedure di cooperazione tra le due autorità centrali nel campo della protezione contro la contraffazione delle banconote in euro nel territorio dell’Albania.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)


AGENDA: 

  • Francia: Video vertice con i leader dei paesi del G5 Sahel / Il ministro degli Esteri francese Le Drian in visita in Spagna.
  • Italia: incontro tra ministri delle finanze e banchieri centrali del G20.
  • Spagna: visita del commissario europeo per la salute Stella Kyariakides.
  • Bulgaria: prosegue il vertice dell’Iniziativa Three Seas.
  • Slovenia: il primo ministro Janez Janša ospiterà i leader del Gruppo di Višegrad – il ceco Andrej Babiš, l’ungherese Viktor Orban, il polacco Mateusz Morawiecki e lo slovacco Eduard Heger – per colloqui sulle priorità della presidenza slovena dell’UE, nonché sulla situazione epidemiologica.
  • Serbia: al via la visita di due giorni dei mediatori del Parlamento europeo, Vladimir Bilčik e Tanja Fajon, nell’ambito del dialogo interpartitico sul miglioramento delle condizioni elettorali in Serbia.
  • Macedonia del Nord e Grecia firmano un accordo per il collegamento del gas naturale.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Paula Kenny, Zoran Radosavljevic, Josie LeBlond]