Le Capitali – L’estrema destra italiana in testa ai sondaggi preoccupa l’Ue

Fratelli d'Italia, il partito di destra guidato dalla senatrice Giorgia Meloni, "si sta preparando ad affrontare le prossime elezioni con la prospettiva di andare al governo", ha dichiarato all'EURACTIV il deputato UE Carlo Fidanza, riferendosi al prossimo voto, previsto per la primavera del 2023. [EPA-EFE/RICCARDO ANTIMIANI]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo della rete di EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita. Vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.

Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante qui sotto.


Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo RePowerEu, Amendola: “Ci aspettavamo un piano più ambizioso” di Alessandro Follis.

Non perdete il webinar di questo pomeriggio, martedì 24 maggio, alle ore 17:30, dal titolo “Il futuro dell’Europa e il contrasto ai cambiamenti climatici“, organizzato da EURACTIV Italia e dal CESUE, in collaborazione con il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale e la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

disponibile sui siti web e sui canali social di EURACTIV Italia e del CESUE

 

 


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.


Le notizie di oggi dalle Capitali

ROMA

L’estrema destra italiana in testa ai sondaggi preoccupa l’Ue. Il partito di destra Fratelli d’Italia, al momento, è in testa alla coalizione di partiti di destra nei sondaggi, con il 22,2%, secondo i dati dei sondaggi di Europe Elects, partner di EURACTIV . Per saperne di più.

 

 

///

PARIGI

Francia, sotto accusa per stupro uno dei nuovi Ministri. Il nuovo governo guidato dalla Premier Elisabeth Borne sta affrontando la sua prima controversia dopo le accuse di stupro piombate su Damien Abad, il neo Ministro per la Solidarietà e i Disabili. Abad ha negato le accuse e ha detto che rimarrà al governo. Per saperne di più.

///

BERLINO

La Germania amplia la missione in Niger a causa dell’instabilità del Sahel. La Bundeswehr tedesca estenderà la sua missione in Niger, ha dichiarato lunedì il Cancelliere Olaf Scholz durante la visita alle truppe del Paese. L’estensione dell’iniziativa arriva nel contesto di deterioramento della situazione nella regione del Sahel, in particolare in Mali. Per saperne di più.

///

VIENNA

Il Presidente austriaco si candida per il secondo mandato. Il Presidente Alexander Van der Bellen, che domenica ha annunciato la sua intenzione di ricandidarsi in autunno, si troverà di fronte a una strada spianata. Per saperne di più.

///

L’AIA

L’Olanda si allinea alla Francia: “Improbabile” adesione lampo dell’Ucraina all’Ue, dice Rutte. Le possibilità che l’Ucraina ottenga presto lo status di candidato all’Ue sono scarse perché molti Paesi membri si oppongono all’idea e sarebbe ingiusto nei confronti dei Balcani occidentali che attendono l’adesione da molto più tempo, ha dichiarato lunedì al Parlamento il Premier olandese Mark Rutte. Per saperne di più.


GRAN BRETAGNA E IRLANDA

DUBLINO 

Legislatori americani in Irlanda per affrontare le tensioni sul Protocollo NI. I legislatori statunitensi hanno incontrato il Taoiseach irlandese, Micheál Martin, a Dublino, in occasione di un viaggio in Europa incentrato sulle crescenti tensioni relative al Protocollo sull’Irlanda del Nord. Per saperne di più.


PAESI NORDICI E BALTICI

STOCCOLMA

Premier svedese: i colloqui NATO con la Turchia “richiederanno tempo”. I colloqui con la Turchia per discutere il no di Ankara all’adesione alla NATO di Svezia e Finlandia proseguono, ma il cambiamento non avverrà da un giorno all’altro, secondo la Premier Magdalena Andersson, come riporta l’agenzia di stampa TT. Per saperne di più.

///

HELSINKI

Sempre più finlandesi disposti a difendere il Paese, dice un sondaggio. Più di quattro finlandesi su cinque sono pronti a prendere le armi e a difendere il proprio Paese in caso di attacco. Cresce anche l’interesse dei cittadini per le esercitazioni volontarie. Per saperne di più.

///

COPENAGHEN

La Danimarca conferma il primo caso di vaiolo da scimmia. Un uomo danese di ritorno da un viaggio in Spagna è risultato positivo al vaiolo da scimmia lunedì, come ha riferito Danmarks Radio. Si tratta del primo caso in Danimarca. Per saperne di più.

///

VILNIUS

La Lituania è ora completamente indipendente dall’energia russa. Domenica, la Lituania ha definitivamente detto addio alle importazioni di petrolio, gas naturale ed energia elettrica dalla Russia. Il Paese è ora completamente slegato da Mosca per le forniture energetiche. Per saperne di più.


SUD EUROPA

ATENE

Ex Procuratrice dell’anticorruzione greca: scandalo Novartis un danno al bilancio Ue. Lo scandalo che ha coinvolto il gigante farmaceutico svizzero Novartis, in Grecia, ha avuto ripercussioni sui bilanci sanitari di altri Paesi dell’Ue e sulle finanze del blocco, ha dichiarato in un’intervista a EURACTIV.com l’ex Procuratrice anticorruzione greco Eleni Touloupaki. Per saperne di più.

ROMA | SOFIA

Italia e Bulgaria spingono per un prezzo comune del gas nell’Ue. Il Presidente del Consiglio italiano Mario Draghi e il suo omologo bulgaro, Kiril Petkov, hanno concordato di proporre un prezzo comune del gas nell’Ue, dopo essersi incontrati lunedì a Palazzo Chigi. Per saperne di più.

///

MADRID

L’ex Re di Spagna vede i membri della famiglia reale dopo due anni di esilio. L’ex re Juan Carlos, lunedì, ha incontrato il figlio, Re Felipe VI, e altri membri della famiglia reale, durante il suo primo viaggio in Spagna dopo quasi due anni di esilio, riferisce EFE, partner di EURACTIV. Per saperne di più.

///

LISBONA

Portogallo “soddisfatto” della valutazione della Commissione sul bilancio statale. Lunedì, il Ministro delle Finanze portoghese Fernando Medina ha confermato di essere “generalmente molto soddisfatto” della valutazione della Commissione europea sulla bozza di Bilancio statale 2022 del Portogallo, giudicata positivamente. Per saperne di più.


VISEGRAD 

VARSAVIA  | OSLO

Oslo respinge l’accusa di lucrare sulla crisi ucraina, avanzata da Morawiecki. Il Ministro degli esteri norvegese Eivind Vad Petersson ha respinto le accuse del Premier polacco Mateusz Morawiecki, secondo cui la Norvegia starebbe traendo beneficio dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia. Per saperne di più.

///

BUDAPEST

Nessun progresso sullo stato di diritto in Ungheria, afferma la Commissione. La Commissione europea ha avuto poche parole positive sullo stato di salute della democrazia e sul rispetto dei valori dell’Ue in Ungheria, nel corso dell’udienza sulla lunga procedura relativa all’Articolo 7, tenuta lunedì (23 maggio). Per saperne di più.

///

PRAGA

La Repubblica Ceca chiede aiuto all’Agenzia Ue per l’asilo. La Repubblica Ceca è l’unico Paese dell’Europa centrale e orientale ad aver chiesto aiuto all’Agenzia dell’Unione Europea per l’Asilo (EUAA) per far fronte al massiccio afflusso di rifugiati dall’Ucraina, ha confermato l’EUAA. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA

Critiche alla proposta di quote di partecipazioni televisive “politicizzate” in Slovacchia. La proposta dell’ex Premier slovacco e attuale Ministro delle finanze Igor Matovič di stabilire quote di partecipazione dei politici ai dibattiti televisivi in base ai risultati delle elezioni ha suscitato le critiche dei partner della coalizione, dei giornalisti e delle Ong. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI

BUCAREST

Nucleare, la Romania strizza l’occhio agli Stati Uniti. La Romania, unico Paese europeo a disporre di tecnologia nucleare nordamericana, vuole sviluppare ulteriormente il suo partenariato strategico con gli Stati Uniti, ha dichiarato il Premier Nicolae Ciucă dopo l’incontro con il vicesegretario del Dipartimento dell’Energia statunitense David M. Turk, al Victoria Palace di Bucarest. Per saperne di più.

///

ZAGABRIA

La Commissione Ue elogia la Croazia per la riduzione del debito pubblico e privato. Grazie alla riduzione del debito pubblico e privato, la Commissione europea non ritiene più che la Croazia si trovi in una situazione di “squilibrio macroeconomico”, il che rappresenta un segnale positivo per la candidatura di Zagabria nell’eurozona. Per saperne di più.

La Croazia apre i porti adriatici al transito di cereali ucraini. I porti della Croazia potrebbero offrire un percorso alternativo per il trasporto di cereali dall’Ucraina, i cui sbocchi sul Mar Nero rimangono bloccati, ha riferito Jutarnji List, partner di EURACTIV, citando il segretario di Stato del Ministero croato per gli Affari europei ed esteri. Per saperne di più.

///

BELGRADO 

Serbia: nessuna alternativa all’adesione all’Ue. Il recente tentativo del Presidente del Consiglio europeo Charles Michel di rafforzare ulteriormente l’integrazione e approfondire la cooperazione Serbia-Ue è chiaramente “un approfondimento della cooperazione nell’ambito degli attuali colloqui di adesione con la Serbia”, ha dichiarato lunedì la Ministra dell’Integrazione dell’Ue Jadranka Joksimović. Per saperne di più.

///

TIRANA

Presidente dell’Albania, un altro voto a vuoto. L’Albania non è ancora vicina a trovare un nuovo Presidente, dal momento che i parlamentari non sono riusciti ad approvare un solo candidato al secondo turno di votazioni, lunedì. Per saperne di più.


AGENDA

  • Ue: Riunione dei Ministri dell’Agricoltura e dell’Economia e delle Finanze dell’Ue / La Presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen interviene al World Economic Forum / L’Alto Rappresentante per gli affari esteri dell’Ue, Josep Borrell, riceve il nuovo Presidente del Comitato militare dell’Ue.
  • Germania: La Ministra degli esteri Annalena Baerbock organizza una conferenza stampa con il Ministro degli esteri polacco Zbigniew Rau sull’Ucraina.
  • Gran Bretagna: La Commissione Affari Esteri pubblica il rapporto sul ritiro del Regno Unito dall’Afghanistan / Apre l’Elizabeth Line, una passante ferroviaria che collega Londra da est a ovest / Amnesty International pubblica il suo rapporto annuale sulle condanne a morte e le esecuzioni.
  • Ungheria: I Ministri prestano giuramento in Parlamento.
  • Russia: Riprende il processo al leader dell’opposizione Alexei Navalny.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Vlagyiszlav Makszimov, Daniel Eck, Benjamin Fox, Zoran Radosavljevic, Alice Taylor, Eleonora Vasques, Sofia Stuart Leeson]