Le Capitali – Le isole greche rischiano il lockdown, mentre i locali notturni in Portogallo resteranno chiusi fino a ottobre

Per ora è stato deciso un lockdown locale di una settimana sull'isola di Mykonos, dove la musica nei bar è stata vietata e il coprifuoco è stato imposto dopo la mezzanotte. [Shutterstock/Marco von Rehbinder]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Dai portici di Bologna al faro di Cordouan in Francia: tutti i nuovi siti europei patrimonio Unesco di Federica Martiny, EURACTIV Italia.

Leggete anche Covid, l’Ue acquista 220 mila trattamenti sperimentali con monoclonali da Gsk di Alessandro Follis, EURACTIV Italia.


Cari lettori,

Siamo molto felici di annunciare l’avvio di una partnership con Europe Elects, un’altra pietra miliare nel viaggio di EURACTIV che vi aiuterà a dare un senso a complesse questioni elettorali in tutt’Europa.

Questa è l’ultima edizione delle Capitali prima della pausa estiva. Le ‘notizie europee che vale la pena leggere’ ritorneranno da lunedì 30 agosto.

Nel frattempo, vogliamo ringraziarvi per essere stati con noi finora e augurarvi una buona estate.


Le notizie di oggi dalle Capitali: 

LISBONA | ATENE

I bar e le discoteche portoghesi rimarranno chiusi fino a ottobre, dopodiché potranno riaprire per i clienti che presentano un certificato di vaccinazione COVID-19 o equivalente, ha dichiarato giovedì il primo ministro Antonio Costa. Nel frattempo, in Grecia diverse isole affrontano il rischio di lockdown locali a causa della ripresa della crescita dei casi di COVID-19.

(Jorge EusébioMargarida Pinto e Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com e Lusa.pt)

///

PRESIDENZA DELL’UE

L’opposizione slovena chiede un’indagine indipendente sulle intercettazioni con il programma Pegasus. L’opposizione socialdemocratica slovena ha invitato il primo ministro Janez Janša ad avviare un’indagine forense indipendente e volontaria sui dispositivi mobili di leader politici, giornalisti e società civile di fronte allo scandalo della sorveglianza con il sistema informatico Pegasus.

(Sebastijan R. Maček |  sta.si)

///

ISTITUZIONI DELL’UE

I paesi dell’UE stanno buttando via le dosi di vaccino scadute. L’Europa sta lasciando scadere migliaia di dosi di vaccino anti-COVID-19 mentre solo l’1% delle persone nei paesi a basso reddito e il 28% della popolazione mondiale ha ricevuto almeno una dose di vaccino.

(Anne DamianiEURACTIV Network e Giedre Peseckyte |  EURACTIV.com)

///

BERLINO

Berlino vieta 12 proteste anti-lockdown già programmate. La polizia tedesca ha vietato diverse manifestazioni previste per sabato e domenica, per dubbi sul rispetto delle misure sanitarie.

(Nikolaus J. Kurmayer | EURACTIV.de)

///

PARIGI

Le aziende propongono soluzioni verdi per il semestre francese di presidenza dell’UE. Un gruppo di importanti aziende francesi ha inviato una lettera al primo ministro Jean Castex proponendo soluzioni per supportare al meglio l’Europa nella sua transizione energetica una volta che la Francia assumerà la presidenza semestrale del Consiglio dell’UE, all’inizio del 2022.

(Clara Bauer-Babef |  EURACTIV France)


REGNO UNITO E IRLANDA

DUBLINO

Il garante irlandese ha concesso un mese a Whatsapp per finalizzare il suo regolamento sulla privacy. La piattaforma di messaggistica di proprietà di Facebook WhatsApp apprenderà entro un mese l’entità di una multa da parte dell’autorità irlandese per la privacy, a seguito di una decisione vincolante del comitato per la protezione dei dati dell’Unione per una presunta violazione del quadro sulla privacy dell’UE.

(Luca Bertuzzi |  EURACTIV.com)


PAESI NORDICI E BALTICI

VILNIUS

La Lituania lancia un’indagine sugli attacchi informatici durante la crisi migratoria con la Bielorussia. Il Centro per la sicurezza informatica lituano ha avviato un’indagine sulla presunta disinformazione su dove potrebbero essere ospitati i migranti, notizie che secondo il ministro dell’Interno Agnė Bilotaitė hanno alimentato i timori delle comunità locali.

(Gytis Pankūnas |  LRT.lt/en)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Le carceri italiane affrontano sovraffollamento e un aumento dei casi di suicidio.Le carceri italiane hanno avuto un “tasso di affollamento reale” del 113% a giugno 2021, con 53.637 persone che occupano i circa 47.000 posti effettivamente disponibili, secondo il rapporto annuale dell’associazione per i diritti dei detenuti Antigone presentato giovedì. Nel 2020, scrive poi il report, il numero dei suicidi (62) è stato il più alto degli ultimi anni.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

L’Italia raggiunge l’accordo sulla contestata riforma della giustizia. Il governo italiano ha raggiunto un accordo su una contestata riforma del sistema giudiziario, ha detto un portavoce del governo giovedì 29 luglio, mettendo apparentemente fine a settimane di attrito nella coalizione multipartitica che sostiene il presidente del Consiglio Mario Draghi.

(EURACTIV.com with Reuters)

///

MADRID

La Spagna guida la campagna di vaccinazione a livello globale. In Spagna, più di 26 milioni di persone o il 55% della popolazione, sono ora completamente vaccinati contro il COVID-19, posizionando il paese davanti ad alcune delle principali economie mondiali come Stati Uniti, Germania e Francia.

(euroefe.es)

I Paesi Baschi sono all’avanguardia nell’attuazione degli obiettivi di sviluppo globale. Mentre l’agenda per lo sviluppo sostenibile è passata in secondo piano durante la pandemia, una regione della Spagna ha continuato a creare un ecosistema per raggiungere gli obiettivi globali a livello locale. Per approfondire, EURACTIV ha parlato con Marta Marín, delegata della missione dei Paesi Baschi presso l’UE.

(Vlagyiszlav Makszimov |  EURACTIV.com)


GRUPPO DI VISEGRAD

PRAGA

Nelle strade di Praga arriva il “vaccine bus”. I cittadini di Praga e i visitatori della capitale ceca possono ora essere vaccinati contro il COVID-19 senza registrazione in un centro di vaccinazione mobile istituito dal comune di Praga.

(Ondřej Plevák |  EURACTIV.cz)

///

VARSAVIA

Attivisti polacchi si appellano a Kamala Harris per la tutela della libertà di stampa. Sei donne polacche, tra cui politiche e attiviste sociali, hanno scritto una lettera alla vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris per protestare contro le restrizioni del governo polacco alla libertà di stampa, percepite da molti come progettate contro l’emittente TVN di proprietà del gruppo statunitense Discovery.

(Aleksandra Krzysztoszek |  EURACTIV.pl)

///

BRATISLAVA

L’estrema destra slovacca sostiene la campagna anti-vaccinazione. Centinaia di persone si sono riunite davanti al palazzo presidenziale della Slovacchia per protestare contro la campagna di vaccinazione del paese, le restrizioni anti-COVID-19, il governo e il presidente, nonché la legge recentemente adottata che favorisce i vaccinati.

(Irena Jenčová |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SKOPJE | BELGRADO | TIRANA

Nessun controllo alle frontiere tra Serbia, Macedonia del Nord e Albania dal 2023. È stato raggiunto un accordo per annullare i controlli alle frontiere tra Serbia, Macedonia del Nord e Albania a partire dal 1° gennaio 2023, ha dichiarato giovedì il presidente serbo Aleksandar Vučić a Skopje.

(EURACTIV.rs)

///

SOFIA

La Bulgaria rischia le terze elezioni parlamentari in un anno. Il partito anti-establishment bulgaro “C’è un popolo” (ITN), che sta attualmente conducendo negoziati con altre formazioni per formare un governo, ha accusato i partiti partner di aver cercato di influenzare il futuro governo senza averne il diritto, il che, secondo il leader del gruppo parlamentare Toshko Yordano, potrebbe portare a nuove elezioni, che sarebbero le terze in pochi mesi.

(Krassen Nikolov |  EURACTIV.bg)

///

BUCAREST

Il dramma del piano di ripresa della Romania continua. Mentre Bruxelles entra nella pausa estiva, il tema del piano di ripresa e resilienza della Romania è lungi dall’essere risolto poiché la Commissione sta ancora cercando chiarimenti su una serie di questioni importanti, secondo quanto riportato dai media.

(Bogdan Neagu |  EURACTIV.ro)

///

SARAJEVO

Il Congresso ebraico mondiale: negare il genocidio di Srebrenica assomiglia alla propaganda nazista. La propaganda serbo-bosniaca che minimizza l’entità dei crimini commessi durante la guerra in Bosnia-Erzegovina (BiH) negli anni ’90, incluso il genocidio contro i bosgnacchi a Srebrenica, ricorda l’antisemitismo nazista, ha avvertito giovedì Menachem Rosensaft del World Jewish Congress (WJC).

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

SKOPJE | SOFIA

La Macedonia del Nord stabilisce linee rosse per i colloqui con la Bulgaria. I deputati della Macedonia del Nord hanno approvato con 95 voti su 120 una risoluzione proposta dal partito di opposizione VMRO-DPMNE che stabilisce linee rosse per il governo nel tentativo di risolvere la controversia con la Bulgaria sulla lingua e l’identità macedone, mentre Sofia continua a bloccare il percorso dell’UE del paese.
“La lingua macedone è unica e diversa dalle altre lingue. La nazione macedone ha una cultura e una storia di cui può essere orgogliosa e non permetteremo a nessuno di contestarlo. Lunga vita alla Macedonia”, ha dichiarato il vicepresidente di VMRO-DPMNE, Aleksandar Nikoloski, annunciando l’esito del voto.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

PODGORICA

Il Montenegro ha registrato un avanzo di bilancio per la seconda volta nella storia. Il ministro delle Finanze montenegrino Milojko Spajić ha annunciato che il Paese ha registrato un avanzo di bilancio per la seconda volta nella sua storia.
“Per la prima volta dal 2016 e per la seconda volta nella storia, giugno è stato un mese con un avanzo di bilancio. Questa volta l’avanzo è strutturale e non c’è stata un’entrata straordinaria, indicando così un trend di radicale risanamento delle finanze statali”, ha detto Spajić.
Secondo il ministero delle Finanze, il disavanzo di bilancio per i primi sei mesi di quest’anno è stato ridotto a 160,6 milioni di euro o al 3,5% del PIL, rispetto a un avanzo di 3 milioni di euro a giugno.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)


Agenda:

  • Italia: Al via la seconda giornata del G20 dei ministri della cultura a Roma.
  • Polonia: domenica segnerà il 77esimo anniversario dell’insurrezione di Varsavia del 1944.
  • Serbia: il primo ministro Ana Brnabić incontra Miguel Berger, sottosegretario al ministero degli Esteri tedesco.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic, Josie Le Blond]