Le Capitali – L’alleanza di verdi e conservatori per sconfiggere Orbán

Il sindaco verde di Budapest Gergely Karácsony e il conservatore indipendente Péter Márki-Zay hanno affermato che lavoreranno insieme durante le primarie dell'opposizione e le elezioni parlamentari del prossimo anno nella speranza di governare insieme. [EPA-EFE/Balazs Mohai]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata allo speciale Che cosa si attende l’Europa dalla Germania post-Merkel di EURACTIV Network.

Leggete anche Dal premier ceco Babis al ministro olandese Hoekstra: i politici europei coinvolti nella nuova inchiesta sui paradisi fiscali di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.

Le notizie di oggi dalle Capitali:

BUDAPEST

Il sindaco verde di Budapest Gergely Karácsony e il conservatore indipendente Péter Márki-Zay hanno dichiarato che lavoreranno insieme durante le primarie dell’opposizione e le elezioni parlamentari del prossimo anno nella speranza di governare insieme. L’hanno annunciato lunedì, secondo quanto riportato da Telex. Per saperne di più.

///

BERLINO

Nord Stream 2 inizia a testare i flussi di gas. Mentre l’Europa sta affrontando una crisi dei prezzi del gas e si profilano le prospettive di un lungo e buio inverno, il primo tratto del Nord Stream 2 viene riempito di gas in preparazione per i test in fase avanzata. Se tutto va bene nel processo, il gas potrebbe iniziare a fluire entro la fine dell’anno. Per saperne di più.

Un’altra notizia:  Mentre continuano i colloqui della coalizione tedesca, appaiono le prime fughe di notizie. Dopo diversi giorni di silenzio sul contenuto o sull’umore dei primi negoziati per formare un governo di coalizione, i conservatori CDU/CDU avrebbero fatto trapelare dichiarazioni rilasciate domenica. Per saperne di più.

///

PARIGI

La Francia spera di diventare leader mondiale nell’idrogeno verde. “Credo che abbiamo la capacità di essere il leader mondiale nell’idrogeno verde”, ha annunciato il 30 settembre il ministro delle Finanze Bruno Le Maire durante l’ultima riunione del Consiglio nazionale dell’idrogeno. Per saperne di più.

///

VIENNA

Kurz sostiene una rapida adesione all’UE per i Balcani occidentali. Il cancelliere Sebastian Kurz ha invitato l’UE a dare agli Stati balcanici una reale prospettiva di adesione in vista del vertice UE-Balcani occidentali a Brdo di martedì. Ha anche affermato che sosterrà la proposta della Slovenia di ammetterli nell’UE entro il 2030. Leggi di più.


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

L’elettricità nel Regno Unito diventa verde entro il 2035, afferma Johnson. Tutta l’elettricità del Regno Unito proverrà da fonti di energia pulita entro il 2035, ha dichiarato lunedì 4 ottobre il primo ministro Boris Johnson.

Parlando a Manchester, dove il suo partito conservatore si riunisce per la conferenza annuale, Johnson ha detto ai giornalisti che “possiamo fare per la nostra intera produzione di energia entro il 2035 quello che stiamo facendo con i veicoli con motore a combustione interna entro il 2030”. Il governo dovrebbe vietare la vendita di auto a benzina e diesel dopo il 2030. (Benjamin Fox | EURACTIV.com)

///

DUBLINO

I Pandora Papers rivelano che l’Irlanda viene utilizzata come “località offshore de facto”. Secondo Pandora Papers, che hanno visto la pubblicazione di milioni di documenti di dati finanziari, secondo l’Irish Times, l’Irlanda è utilizzata come “località offshore de facto” per aziende e individui con sede nell’Europa orientale e nell’Asia centrale. Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE
ATENE

Il presidente della Macedonia del Nord in visita ad Atene. Il presidente della Macedonia del Nord, Stevo Pentarovski, effettuerà una visita ufficiale di due giorni in Grecia martedì e mercoledì su invito del presidente greco Katerina Sakellaropoulou. Entrambe le parti hanno descritto l’imminente incontro come storico. Per saperne di più.

///

ROMA

I candidati del centrosinistra si preparano a vincere le comunali a Milano, Napoli e Bologna al primo turno. Dopo la chiusura dei seggi in dozzine di città italiane lunedì alle 15:00, le prime proiezioni prevedono vittorie per la maggior parte dei candidati sindaco di centrosinistra, anche nel centro finanziario del Paese, Milano. Per saperne di più.

///

MADRID

Un tribunale italiano sospende le udienze di Puigdemont in attesa della sentenza della Corte di giustizia. La Corte d’Appello di Sassari ha sospeso lunedì il procedimento sull’estradizione in Spagna dell’ex presidente catalano Carles Puigdemont fino a quando una corte europea non deciderà sull’immunità del leader indipendentista, ha detto il suo avvocato in Italia, Agostinangelo Marras. Per saperne di più.

///

LISBONA

Tre politici portoghesi nominati nei Pandora Papers. Manuel Pinho, Nuno Morais Sarmento e Vitalino Canas sono tre politici portoghesi con “segreti finanziari” identificati nella massiccia fuga di documenti finanziari “Pandora Papers”, secondo il portale di notizie Expresso. Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA

La sorte dei migranti respinti in Bielorussia è ancora sconosciuta. La sorte dei 20 migranti, tra cui otto bambini, che sono stati respinti in Bielorussia il 28 settembre dopo essere stati scortati per la prima volta in un rifugio temporaneo nella città orientale di Michałowo, in Polonia, rimane sconosciuta. Per saperne di più.

///

PRAGA

La polizia ceca investigherà sulle attività offshore del Primo Ministro. La polizia ceca esaminerà il caso del primo ministro Andrej Babiš, che, secondo la massiccia fuga di notizie di domenica di documenti finanziari noti come Pandora Papers, ha acquistato segretamente un castello francese attraverso società offshore. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA

I Pandora Papers contengono oltre 40 slovacchi. La massiccia fuga di documenti finanziari noti come Pandora Papers include più di 40 slovacchi, inclusi criminali ricercati dalla polizia, sviluppatori immobiliari e persone nell’elenco delle sanzioni americane. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI
BUCAREST

I partiti politici rumeni si preparano al voto di sfiducia. PSD, USR e AUR, i tre partiti che sostengono la mozione di sfiducia contro il primo ministro Florin Citu hanno abbastanza parlamentari per far cadere il governo, ma se lo facessero andrebbero incontro a una forte crisi politica. Per saperne di più.

///

LUBIANA

Il governo sloveno limiterà la circolazione durante il vertice UE-Balcani occidentali. Il governo sloveno ha deciso di limitare la circolazione nella capitale Lubiana, la località lacustre di Bled, e intorno al centro conferenze Brdo pri Kranju durante il vertice UE-Balcani occidentali nel timore che i manifestanti possano disturbare quello che è visto come l’apice della presidenza UE della Slovenia. Per saperne di più.

///

SOFIA

Eurodeputata bulgara intenta una causa contro lo Stato. La Corte Europea dei Diritti Umani ha deciso di dare il via libera alla causa della giornalista ed eurodeputata Elena Yoncheva dell’Alleanza Progressista di Socialisti e Democratici contro il governo bulgaro. Li ha accusati di aver avviato un procedimento di riciclaggio di denaro contro di lei per reprimere e screditare il suo lavoro, ha detto a EURACTIV Bulgaria l’avvocato di Yoncheva, Mihail Ekimdzhiev. Per saperne di più.

///

ZAGABRIA

Manifestazioni contro le vaccinazioni obbligatorie nel più grande ospedale della Croazia. Circa 50 manifestanti hanno fischiato il ministro della Sanità Vili Beroš fuori dal più grande ospedale della Croazia, l’ospedale KBC di Zagabria, lunedì mattina. Il ministro era lì per commentare l’introduzione di passaporti vaccinali obbligatori per gli operatori sanitari e sociali. Per saperne di più.

Un’altra notizia: I giornalisti condannano la causa “scandalosa” contro i siti di notizie croati. L’Associazione croata dei giornalisti (HND) ha descritto come “scandalosa” la causa dell’uomo d’affari Josip Stojanović Jolly contro i portali di notizie Telegram.hr, Šibenik In, Šibenik News e Šibenski Portal. L’imprenditore chiede 6,2 milioni di kune (820.000 euro) di danni per un’inchiesta che, a suo dire, ha causato danni alla sua reputazione.

“Questa è un’intimidazione, volta a impedirci di fare il nostro lavoro”, ha detto l’editore di Telegram.hr Jelena Valentić. Una valutazione supportata dall’editore del portale Šibenski Ksenija Bilan, che ha ricordato numerosi casi in cui i magnati degli affari hanno cercato di esercitare influenza sui media locali. (Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

BELGRADO

I Pandora Papers mostrano che il ministro delle finanze serbo possedeva 24 appartamenti in Bulgaria. Il ministro delle finanze Siniša Mali possedeva due dozzine di appartamenti di lusso sulla costa bulgara. La rete giornalistica serba che segnala crimini e corruzione KRIK l’ha rivelato dopo aver ricevuto alcuni documenti, inclusi nella più ampia inchiesta dei Pandora Papers. Per saperne di più.

///

SARAJEVO | BELGRADO

Primo ministro serbo in Bosnia-Erzegovina: costruire autostrade è più importante delle visite ufficiali. All’arrivo in Bosnia-Erzegovina per una visita di un giorno, il primo ministro serbo Ana Brnabić ha ribadito che non vi è alcun raffreddamento delle relazioni tra i due Paesi, ma ha ribadito che la costruzione di un’autostrada per Sarajevo era più importante per le relazioni tra i due Paesi che una visita sua e del presidente serbo Aleksandar Vučić a Sarajevo. Per saperne di più.

///

SKOPJE

La Russia dichiara persona non grata diplomatico della Macedonia del Nord. Il ministero degli Esteri russo ha dichiarato persona non grata un diplomatico macedone e lo ha espulso sia dal suo ruolo nell’ambasciata macedone a Mosca che del Paese. Per saperne di più.

///

PRISTINA

Il Kosovo implementa l’accordo sulle targhe mediato da Bruxelles. Il Kosovo ha avviato l’attuazione dell’accordo firmato con la Serbia a Bruxelles il 30 settembre, che prevede il trattamento reciproco dei simboli statali sulle auto targate in entrambi i Paesi. Per saperne di più.

///

TIRANA

Il primo ministro albanese avverte dell’aumento dei prezzi dell’energia. Il primo ministro albanese Edi Rama ha avvertito domenica (3 settembre) dell’aumento dei prezzi del carburante e dell’energia che provocherà “conseguenze scioccanti” per gli albanesi durante l’inverno. Per saperne di più.


AGENDA:

  • Slovenia/UE: i leader dell’UE si riuniranno per una cena informale a Brdo pri Kranju per discutere i legami con Cina e USA.
  • Germania: CDU-CSU tiene colloqui esplorativi con i Verdi nel tentativo di formare il governo.
  • Francia: Commissione Ue propone misure a breve termine per contrastare gli alti prezzi dell’energia a Strasburgo / I sindacati indicono sciopero nazionale su salari e posti di lavoro.
  • Lussemburgo: riunioni dell’Eurogruppo e dei ministri delle finanze dell’UE.
  • Paesi Bassi: l’EMA tiene una conferenza stampa sul richiamo dei vaccini Covid.
  • Svezia: proclamato premio Nobel per la fisica.
  • Estonia: la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen visita Tallinn per discutere il piano di risanamento.
  • Italia: il capo del FMI Georgieva tiene un discorso prima della riunione annuale.
  • Portogallo: Il governo discuterà la prima bozza del bilancio nazionale.
  • Romania: il governo guidato da Florin Citu affronta il voto di sfiducia in parlamento.
  • Croazia: si svolge una tavola rotonda sulle possibilità di finanziamento dell’economia attraverso mercati dei capitali e fondi di investimento alternativi e il ruolo degli investitori istituzionali nello sviluppo economico.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic]