Le Capitali – L’aggiornamento del Green Pass costringerà alla vaccinazione

L'unico strumento per aumentare le vaccinazioni in tutta Europa è l'aggiornamento del Green Pass che renderà impossibile viaggiare all'interno dell'UE per i cittadini non vaccinati. [Shutterstock/Michele Ursi].

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui. Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.

Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante qui sotto.


Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Economia circolare, l’Ue propone un “passaporto digitale dei prodotti” per favorire il riciclo di Kira Taylor, tradotto da Alessandro Follis.

Non perdete il webinar di oggi, martedì 7 dicembre alle ore 16 dal titolo “La riforma del Patto di Stabilità e Crescita e della governance economica europea“, 2° appuntamento del ciclo di webinar organizzati da EURACTIV Italia e dal CesUE con il sostegno della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. Con gli interventi di Gianna FRACASSI, Gian Paolo GUALACCINI, Stefano MICOSSI, Lucio PENCH, Matteo PIGNATTI, Giulio ROMANI, Ivana VERONESE.

disponibile anche su:

 

 

Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

Buongiorno da Bruxelles.

L’ aggiornamento del Green Pass con la terza dose “costringerà inevitabilmente” gli stati membri dell’UE con bassi tassi di vaccinazione a recuperare il ritardo, ha detto un ministro di uno stato membro UE a EURACTIV.com, durante i colloqui sulla vaccinazione obbligatoria. Per saperne di più.

Dalla redazione: Intelligenza, Intelligenza Artificiale. “Stiamo vivendo un’era di drammatici cambiamenti nel panorama della sicurezza”. Diteci qualcosa che non sappiamo, potreste dire. Ma ripensateci: l’autore della prima frase è Richard Moore, il capo dell’MI6, l’agenzia di intelligence esterna di Sua Maestà. Il cui nome interno è ‘C’, da ‘Chief’, non ‘M’, come nei film di James Bond. Per saperne di più.


REPORT SPECIALE

“Alla fine avrò il lusso di dimenticare, tutti quelli intorno a me non avranno questo lusso, non dimenticheranno mai quello che la demenza ci ha fatto”, ha detto Chris Roberts, a EURACTIV.com in un’intervista, sottolineando la necessità di una maggiore consapevolezza su una malattia devastante e presente in tutti gli angoli del mondo.  Per saperne di più.


PRESIDENZA UE

Il Consiglio UE approva la posizione negoziale sulla direttiva sul salario minimo. Due settimane dopo che il Parlamento europeo ha approvato la sua posizione negoziale sulla direttiva sul salario minimo, una grande maggioranza dei ministri nazionali ha anche concordato una posizione comune, con l’unico dissenso proveniente da Danimarca e Ungheria.  Per saperne di più.


EUROPA OCCIDENTALE

BERLINO

I Verdi superano l’ultimo ostacolo per il prossimo governo tedesco. Dei 71.150 membri dei Verdi che hanno espresso un voto legale, l’86% ha votato per entrare nel governo “a semaforo” insieme alla socialdemocratica SPD e ai liberali FDP. I Verdi avevano consultato i loro membri del partito in una votazione online per decidere se il partito dovesse firmare l’accordo di coalizione globale presentato il 24 novembre. Per saperne di più.

///

PARIGI

La Francia apre la vaccinazione a 360.000 bambini a rischio. La vaccinazione sarà aperta dal 15 dicembre per 360.000 bambini tra i 5 e gli 11 anni a rischio, ha annunciato il primo ministro dopo il consiglio di difesa della salute di lunedì. Per saperne di più.

///

VIENNA

Finisce l’era Kurz con l’insediamento del nuovo cancelliere austriaco. L’insediamento di Karl Nehammer come cancelliere dell’Austria mette fine all’era di Kurz. Segna il ritorno del partito dello status quo che rafforza le correnti più tradizionaliste dell’ÖVP conservatore. Per saperne di più.


NORD EUROPA

STOCCOLMA

Tra le prime 100 società di vendita di armi al mondo, 26 sono europee, e rappresentano il 21% delle vendite globali di armi nel 2020, secondo un rapporto pubblicato lunedì dall’Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma (SIPRI). Per saperne di più.


REGNO UNITO E IRLANDA

DUBLINO 

L’Irlanda riceverà la maggior parte del fondo UE per la Brexit. La Commissione europea ha approvato il finanziamento della Brexit Adjustment Reserve, che vedrà 920,4 milioni di euro andare all’Irlanda per far fronte alle conseguenze economiche dell’uscita del Regno Unito dall’UE.  Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Orlando: Direttiva Ue sul salario minimo rappresenta “un buon segno per l’Italia”. Il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando ha commentato positivamente l’approvazione dell’inizio dei negoziati sulla direttiva Ue sul salario minimo durante la riunione del Consiglio dell’UE di lunedì. Per saperne di più.

///

MADRID

La riforma del lavoro spagnola “su una buona strada”, dice il ministro. La riforma del diritto del lavoro è “su una buona strada”, ha sottolineato lunedì il ministro dell’Economia sociale Yolanda Díaz, aggiungendo che può essere approvata entro la fine dell’anno, come concordato con la Commissione europea. Per saperne di più.

///

LISBONA

Il Pil del 2022 potrebbe superare le aspettative del governo del 5,5%, ha riferito il ministro delle Finanze, la ripresa economica in Portogallo “è stata così forte” che il prodotto interno lordo (PIL) potrebbe crescere nel 2022 al di sopra delle aspettative del governo, del 5,5%, ha detto il ministro delle Finanze João Leão lunedì (6 dicembre).  Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

BUDAPEST

Il nuovo esecutivo di Berlino rivela “un’agenda del governo tedesco di sinistra pro-immigrazione, pro-gender, federalista, pro-tedesca, pro Europa”, scrive il primo ministro ungherese Viktor Orbán. Per saperne di più.

///

VARSAVIA

Commissione: Il bilancio dell’UE non dovrebbe finanziare muri alla frontiera esterna dell’UE. La Commissione mantiene la propria posizione secondo la quale il bilancio dell’UE non dovrebbe finanziare la costruzione di recinzioni, muri e barriere di filo spinato alle frontiere esterne dell’UE, ha detto un funzionario dell’UE in una conferenza stampa lunedì, ha riferito il media partner di EURACTIV Polonia, Gazeta Wyborcza. Per saperne di più.

///

PRAGA

La Repubblica Ceca spera nell’approvazione del vaccino Novavax. La rapida approvazione del vaccino Novavax COVID-19 è stata presa in considerazione dalla Repubblica Ceca, poiché il paese spera che questo possa convincere i non vaccinati a fare il vaccino. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA

La Slovacchia ha un grande potenziale inutilizzato di energia geotermica, dicono gli esperti. L’energia solare e geotermica sono due tipi di energia rinnovabile con il maggior potenziale in Slovacchia, secondo gli esperti, riferisce EURACTIV Slovacchia. Hanno aggiunto che il governo dovrebbe prestare attenzione all’ambiente locale e adattare lo sviluppo di conseguenza.  Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

Il media bulgaro Trud dovrà trovare nuovi uffici dopo che il ministero della cultura lo ha accusato di non aver pagato 68.000 euro di affitto arretrato. Il ministero ha mandato la polizia a chiudere l’ufficio lunedì (6 dicembre), nonostante il caporedattore Petyo Blaskov abbia definito l’accusa una bugia.  Per saperne di più.

///

Il futuro governo bulgaro annuncia una campagna di vaccinazione su larga scala. Il partito leader del futuro governo bulgaro, “Il Cambiamento Continua” ha annunciato che lancerà una campagna su larga scala per incoraggiare i cittadini bulgari a vaccinarsi volontariamente contro il COVID-19. Solo il 27% dei bulgari ha completato il ciclo della vaccinazione, e il 2% ha fatto la terza dose. Al momento, circa il 45% dei bulgari dice che non sarà vaccinato contro il COVID-19.

L’analista politico Georgi Kiryakov ha detto a EURACTIV che la vaccinazione obbligatoria diventerebbe prima un problema politico in tutta l’UE, prima di causare disordini politici in Bulgaria. “Ci sarà una seria resistenza da parte di altri paesi dell’UE. Questo darà un serio impulso a tutti i movimenti politici estremisti, che riconosceranno la situazione come un’opportunità d’oro per crescere e inventare una nuova causa nazionale”, ha detto Kiryakov.

In Bulgaria, il partito di estrema destra filorusso Vazrazhdane (Revival) è in parlamento per la sua opposizione alle vaccinazioni e ai certificati verdi. (Krassen Nikolov | EURACTIV.bg)

///

BUCHAREST

Il più grande produttore rumeno di fertilizzanti interrompe la produzione a causa dei prezzi del gas. Azomures, il più grande produttore rumeno di fertilizzanti chimici, ha detto che fermerà la produzione a causa dell’innalzamento dei prezzi del gas naturale. Il ministro dell’agricoltura si è impegnato a cercare soluzioni. Per saperne di più.

///

ZAGABRIA

Il partito di destra radicale croato inizia a raccogliere le firme per il referendum contro il Green Pass. Most (Bridge), un partito di destra radicale con una profonda relazione con la Chiesa cattolica, sta raccogliendo le firme in oltre 1.200 sedi in tutta la Croazia per un referendum per regolare il lavoro del team nazionale di gestione delle crisi COVID-19 e abolire il Green Pass. Per saperne di più.

Milanovic: Srebrenica è un genocidio, ma serve un nuovo nome per l’Olocausto. Il presidente Zoran Milanović ha fatto un passo indietro e ha detto che il genocidio è stato commesso a Srebrenica, in Bosnia ed Erzegovina nel 1995, aggiungendo che è necessario trovare un nuovo nome per crimini peggiori.

“Rispetto le vittime degli altri, ma non è tutto uguale. Se tutto è genocidio, dobbiamo trovare un nuovo nome per quello che i nazisti hanno fatto agli ebrei nella seconda guerra mondiale. Non tutte le vittime sono uguali, questa è una relativizzazione”, ha detto, aggiungendo che la giustizia è importante per le vittime. (Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

LUBIANA

L’alta corte slovena annulla la “regola del recupero dei vaccini” per l’amministrazione statale. La Corte costituzionale slovena ha stabilito che un regolamento governativo che impone un mandato di recupero-vaccinazione ai dipendenti dell’amministrazione statale è in contrasto con la Costituzione. Per saperne di più.

///

BELGRADO

La Serbia lancia la prima piattaforma nazionale di intelligenza artificiale. La prima piattaforma nazionale d’intelligenza artificiale in Serbia è stata lanciata lunedì al Centro dati statale nella città di Kragujevac. Per saperne di più.

///

SARAJEVO

L’opposizione serba dice no al boicottaggio delle elezioni. Milorad Dodik, membro serbo della presidenza tripartita della BiH, ha dichiarato che è possibile che il suo partito, SNSD, appoggerà il più grande partito croato, HDZ BIH, nel boicottaggio delle elezioni del prossimo anno, se non ci sarà un accordo sulla legge elettorale. Per saperne di più.

///

SKOPJE

Gli Stati Uniti lavorano con l’UE per una rapida integrazione della Macedonia del Nord nell’UE. Il rappresentante speciale degli Stati Uniti per i Balcani occidentali Gabriel Escobar ha incontrato il presidente Stevo Pendarovski, il premier Zoran Zaev e altri funzionari chiave. Escobar ha espresso un forte sostegno per una rapida integrazione della Nord Macedonia nell’UE e ha elogiato la partnership tra i paesi, ha scritto l’ambasciata degli Stati Uniti a Skopje su Twitter. Per saperne di più.

///

PRISTINA

Il Kosovo implementa nuove misure COVID-19 da lunedì. Nuove misure anti-COVID sono entrate in vigore in Kosovo lunedì, nel tentativo di evitare la quarta ondata che sta attualmente devastando l’Europa. Per saperne di più.

///

TIRANA

L’Albania inasprisce le regole di viaggio in risposta alla diffusione dell’Omicron. L’Albania ha vietato alle persone che hanno viaggiato in Sudafrica, Kenya, Angola, Zambia, Botswana e Senegal di entrare nel paese per le preoccupazioni riguardanti la variante Omicron.  Per saperne di più.


AGENDA

  • UE: Riunione del Consiglio di stabilizzazione e associazione UE-Kosovo / Riunione dei ministri delle finanze dell’UE / Il vicepresidente esecutivo Margrethe Vestager a Washington / Conferenza annuale dell’Agenzia europea per la difesa a Bruxelles con il presidente del Consiglio europeo Charles Michel e l’Alto rappresentante Josep Borrell / Il commissario Dubravka Šuica parla al vertice degli Amici dell’Europa UE-Balcani occidentali.
  • Germania: Il cancelliere tedesco entrante Scholz, il co-leader dei Verdi Habeck e il leader della FDP Lindner tengono una conferenza stampa dopo aver firmato ufficialmente l’accordo di coalizione.
  • Belgio: Protesta in programma contro il mandato di vaccinazione per gli operatori sanitari.
  • Paesi Bassi: I giudici si pronunciano sull’appello contro il rigetto del caso contro alti funzionari israeliani per l’attacco aereo del 2014 su Gaza.
  • Regno Unito: Test Covid prima della partenza diventa obbligatorio per i viaggiatori che entrano nel Regno Unito.
  • Polonia: Il primo ministro Mateusz Morawiecki parteciperà alla cerimonia di apertura del 16° Summit Digitale delle Nazioni Unite – Internet Governance Forum (IGF 2021) a Katowice.
  • Repubblica Ceca: Il ministro degli Esteri Jakub Kulhánek parteciperà a una riunione dei ministri degli Esteri dei paesi di Visegrad e del Marocco a Budapest.
  • Romania: Il primo ministro Nicolae Ciuca e il ministro dell’energia Virgil Popescu partecipano all’inaugurazione di una stazione di essiccazione del gas che aumenterà la capacità di estrazione dai depositi di gas.
  • Croazia: Il ministro degli Esteri Gordan Grlić Radman incontra il suo omologo montenegrino Đorđe Radulović.
  • Serbia: Il ministro degli Esteri Nikola Selaković e il ministro dell’Integrazione europea e della Cooperazione internazionale dell’entità bosniaca Republika Srpska Zlatan Klokić firmeranno un memorandum di cooperazione tra i due governi nel campo dell’educazione diplomatica.
  • Bosnia ed Erzegovina: L’inviato speciale degli Stati Uniti per i Balcani occidentali, Gabriel Escobar, visita Sarajevo.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Alexandra Brzozowski, Daniel Eck, Benjamin Fox, Zoran Radosavljevic, Alice Taylor]