Le Capitali – La Slovenia metterà fine all’utilizzo del carbone entro il 2033

La conferma finale dell'anno di uscita dal carbone arriva dopo mesi di ampie consultazioni con le parti interessate e le comunità locali. [Shutterstock/matej_z]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo della rete di EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita. Vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.

Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante qui sotto.


Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Presidenza del Parlamento europeo: la candidata dei Verdi Alice Bah Kuhnke sfida la conservatrice Roberta Metsola di Valentina Iorio. 

Leggete anche Ets, il piano dell’Ue sulle emissioni delle navi rischia di lasciare dei vuoti di legge di Alessandro Follis.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

LUBIANA

La Slovenia smetterà di utilizzare il carbone per la produzione di elettricità entro il 2033, nell’ambito della strategia nazionale per l’eliminazione graduale del carbone e la ristrutturazione delle regioni carbonifere che il governo ha adottato giovedì. È uno degli ultimi paesi dell’UE a farlo. Per saperne di più.


PRESIDENZA UE
L’UE vuole continuare la sua missione militare in Mali, ma “non ad ogni costo”. Il ruolo dell’UE in una missione di difesa e sicurezza anti-jihadista nella regione del Sahel è sempre più minacciato, poiché le relazioni con il governo militare in Mali continuano a peggiorare a causa del ritardo nell’organizzazione delle elezioni e della presenza di mercenari russi, hanno ammesso giovedì i funzionari dell’UE. Per saperne di più.


EUROPA OCCIDENTALE 
BERLINO | L’AIA

Scholz e Rutte si mostrano uniti sull’Ucraina e la lotta al COVID-19. Durante la prima visita del premier olandese Mark Rutte a Berlino per incontrare il cancelliere Olaf Scholz, i due hanno affermato il loro accordo su questioni come l’Ucraina, la lotta al COVID-19 e la trasformazione economica, ma si sono discostati sull’energia nucleare. Per saperne di più.

/// 

PARIGI

Insegnanti e personale scolastico scioperano per protestare contro le misure sanitarie. Mentre i sindacati hanno annunciato una “mobilitazione storica” con il 75% degli insegnanti in sciopero per protestare contro la gestione dei protocolli COVID nelle scuole, per il ministro dell’Istruzione giovedì solo il 31% degli insegnanti era effettivamente assente. Per saperne di più.

/// 

BERNA

Verdi e socialdemocratici annunciano un referendum per un Green New Deal svizzero. I presidenti dei due partiti hanno annunciato giovedì che uniranno le forze per lanciare un’iniziativa popolare di modifica della costituzione incentrata sul clima. Per saperne di più.


NORD EUROPA E PAESI BALTICI

HELSINKI

Il mercato elettrico finlandese torna ai livelli pre-pandemia. Il consumo di elettricità in Finlandia è tornato nel 2021 ai livelli pre-pandemia. Il prezzo all’ingrosso è salito ai massimi storici ma rimane a un livello medio rispetto ad altri paesi europei. Per saperne di più.

/// 

COPENAGHEN

I residenti delle case di cura danesi potrebbero dover fare la quarta dose di vaccino. Gli anziani e i residenti delle case di cura danesi potrebbero dover prepararsi a ricevere una quarta dose di vaccino contro il COVID-19, ha affermato questa settimana Søren Brostrøm, direttore dell’Autorità sanitaria danese. Per saperne di più.


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Il servizio di intelligence emette un avviso sulla spia cinese che prende di mira i deputati. I servizi di intelligence del Regno Unito hanno emesso un avviso sul fatto che un agente cinese ha donato ingenti somme di denaro a politici britannici, per tentare di costruire relazioni tra loro e membri di spicco del Partito Comunista Cinese. Per saperne di più.

///

DUBLINO

L’Irlanda istituirà un nuovo organismo di vigilanza sulle piattaforme online. Dublino sta cercando di implementare nuove misure di sicurezza online ai sensi della legislazione presentata questa settimana, che riguarderà le piattaforme di streaming e le emittenti. Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

La destra vuole che Berlusconi sia il prossimo presidente della Repubblica. Il leader della Lega Nord Matteo Salvini ha affermato che la destra sostiene Silvio Berlusconi nella corsa alla presidenza del Paese, e che Mario Draghi dovrebbe rimanere primo ministro. Per saperne di più.

///

MADRID

La presidente regionale di Madrid e il ministro delle Finanze litigano per la distribuzione dei fondi dell’UE. Nel governo centrale si è scatenato un aspro contenzioso a seguito della presunta esclusione della capitale dall’erogazione di fondi Ue per attutire l’impatto della pandemia. Il governo regionale di Madrid ha presentato ricorso alla giustizia spagnola. Per saperne di più.

///

LISBONA

Le scuole collaborano con le farmacie per testare gli alunni. Le scuole prenderanno accordi con le farmacie locali per eseguire test di screening per COVID-19 sui loro alunni, ha affermato giovedì il presidente dell’Associazione nazionale dei direttori dei raggruppamenti e delle scuole pubbliche (ANDAEP). Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA

I deputati polacchi approvano un disegno di legge controverso che aumenta il controllo del governo sulle scuole. Giovedì il Sejm polacco ha approvato con 227 voti a favore e 214 contrari un disegno di legge del partito al governo Diritto e Giustizia (PiS), che rafforzerà il controllo del governo sulle scuole e che secondo i critici potrebbe frenare l’accesso all’insegnamento sui temi LGBTI e i diritti riproduttivi. Per saperne di più.

Scienziati polacchi identificano il profilo genetico nei casi gravi di COVID-19. In quella che hanno descritto come una scoperta rivoluzionaria, gli scienziati dell’Università di Medicina nella città polacca nord-orientale di Białystok hanno identificato un profilo genetico che rende le persone predisposte a una forma grave di COVID-19. Per saperne di più.

///

PRAGA

Brutta settimana per il nuovo partito di governo in Repubblica Ceca. Il nuovo gabinetto del primo ministro Petr Fiala (ODS) giovedì sera ha finalmente ottenuto la fiducia dalla camera bassa del parlamento. Tuttavia, il successo è stato oscurato da diverse questioni che riguardano uno dei partiti della coalizione. Per saperne di più.

///

BUDAPEST

La società civile chiede una missione internazionale per le elezioni ungheresi.Venti ONG ungheresi hanno scritto una lettera all’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) e all’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani (ODIHR) chiedendo una missione di monitoraggio su vasta scala invece di una missione di osservazione “limitata” prima delle elezioni generali del 3 aprile, ha riferito Telex. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA

La Slovacchia punta sui piccoli reattori modulari per il futuro nucleare. La Slovacchia è interessata ai piccoli reattori modulari e sosterrà la discussione su questo argomento a livello europeo, ha affermato il segretario di Stato all’Economia Karol Galek, che ha nuovamente accolto con favore la proposta della Commissione di includere l’energia nucleare e il gas naturale nella tassonomia green dell’UE. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI

ZAGABRIA

La previsione di crescita dell’inflazione in Croazia per il 2022 è stata rivista fino al 3,5%. Il governo ha rivisto la sua proiezione di crescita dell’inflazione per quest’anno fino al 3,5%, ha affermato giovedì il ministro delle finanze Zdravko Marić, aggiungendo che i tagli dell’IVA sono stati considerati come parte di una serie di misure volte a limitare gli aumenti dei prezzi dell’energia. Per saperne di più.

 ///

BUCAREST

La Romania avvierà la vaccinazione dei bambini più piccoli entro la fine di gennaio. La Romania inizierà a vaccinare i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni contro il COVID-19 il 26 gennaio, con dosi adattate del vaccino Pfizer/BioNTech. Genitori o tutori possono già fissare una data per la vaccinazione. Per saperne di più.

///

SOFIA

La Bulgaria potrebbe lanciare un sito per segnalare gli effetti collaterali del vaccino. Le autorità bulgare stanno valutando il lancio di un sito web per segnalare gli effetti collaterali dei vaccini COVID-19. Per saperne di più.

///

BELGRADO

Libertà dei media, LGBTI, diritti dei disabili, ancora in ritardo in Serbia – dice un rapporto. In Serbia i giornalisti che criticano il governo sono ancora esposti a molestie, minacce, violenze e intimidazioni, e i diritti delle persone LGBTI e disabili devono migliorare in modo significativo, ha valutato Human Rights Watch (HRW) nel suo rapporto del 13 gennaio sullo stato dei diritti umani nel mondo. Per saperne di più.

///

SARAJEVO

La BiH registra il secondo tasso di mortalità per COVID-19 più alto in Europa. Il numero giornaliero di nuovi casi di coronavirus in Bosnia ed Erzegovina continua a crescere, registrando un massimo storico di 2.590 casi, e il Worldometer ha indicato che questo paese ha il secondo tasso di mortalità COVID più alto in Europa per un milione di abitanti. L’ultimo numero record di nuovi casi giornalieri è stato rilevato dopo che sono stati condotti 6.000 test. La Bosnia-Erzegovina ha riportato altri 22 decessi legati al COVID, dimostrando un tasso di mortalità eccezionalmente alto e portando il bilancio delle vittime a oltre 13.000. Secondo il Worldometer, ha il secondo tasso di mortalità più alto in Europa, con la Bulgaria che ha il tasso più alto per un milione di abitanti. (Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

Samantha Power, ex ambasciatrice degli Stati Uniti all’ONU, in visita in Bosnia-Erzegovina. Samantha Power, l’amministratrice dell’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (USAID), si recherà in visita in Bosnia ed Erzegovina tra il 19 e il 21 gennaio per riaffermare l’impegno degli Stati Uniti a collaborare con i cittadini bosniaci nella costruzione di un futuro democratico e prospero e di una Bosnia ed Erzegovina funzionante, ha annunciato l’agenzia. Power è un ex ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite e una ex corrispondente di guerra dalla Bosnia-Erzegovina e vincitrice del Premio Pulitzer. (Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

SKOPJE

Il primo ministro designato della Macedonia del Nord inviterà il leader del VMRO-DPMNE a incontrarsi. Il leader del SDSM e primo ministro designato Dimitar Kovačevski ha detto che inviterà il leader VMRO-DPMNE Hristijan Mickoski, capo dell’opposizione, per un incontro dopo l’elezione del nuovo governo, durante il quale discuteranno la situazione politica e le soluzioni sulle nuove leggi. Per saperne di più.

///

PODGORICA

Un altro enorme sequestro di cocaina in Montenegro. Secondo i media locali, circa mezza tonnellata di cocaina in un carico di banane destinato a una delle più grandi compagnie del Montenegro, Voli, è stata sequestrata dalla polizia. “Dopo cinque mesi, un altro enorme sequestro di cocaina in Montenegro. Continuiamo la lotta comune contro i cartelli della droga. Determinata, coraggiosa e senza compromessi”, ha scritto su Twitter il vicepremier Dritan Abazović. Il proprietario dell’azienda Voli è Dragan Bokan, uno dei leader del club di basket Budućnost. (Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

PRISTINA

Preoccupazioni sui diritti umani in Kosovo sollevate nel nuovo rapporto HRW. Donne, membri della comunità LGBTIQ e minoranze etniche continuano a subire violazioni dei diritti umani in Kosovo, secondo il rapporto del 2021 di Human Rights Watch pubblicato giovedì. Per saperne di più. 

///

TIRANA

I pubblici ministeri albanesi interrogheranno degli esponenti dell’opposizione sulle proteste. I pubblici ministeri di Tirana interrogheranno il presidente del Partito Democratico (PD) Lulzim Basha e l’ex primo ministro Sali Berisha per la protesta dell’8 gennaio presso la sede del PD che ha visto i sostenitori di quest’ultimo farsi strada con la forza nell’edificio. Per saperne di più.


AGENDA

  • UE/Francia: I ministri degli esteri dell’UE continuano il loro incontro informale a Brest sulla Cina e le relazioni UE-Africa.
  • Germania: il ministro dell’Interno Nancy Faeser (SPD) riceve la Commissaria dell’Interno dell’UE Ylva Johansson a Berlino sulla riforma delle frontiere Schengen e su come evitare i controlli alle frontiere interne in futuro.
  • Francia: allentate le restrizioni Covid sui viaggiatori vaccinati in arrivo dal Regno Unito.
  • Italia: funerali del presidente del parlamento Ue David Sassoli.
  • Portogallo: allentate le restrizioni Covid, riaprono bar e club per gli ospiti con test negativo.
  • Bulgaria: il Consiglio superiore della magistratura voterà per un nuovo presidente della Corte suprema di cassazione.
  • Albania: il panel di cooperazione Albania-Turchia si svolgerà prima della visita presidenziale.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Alexandra Brzozowski, Daniel Eck, Benjamin Fox, Zoran Radosavljevic, Alice Taylor]