Le Capitali – La Russia offre alla “povera” Bulgaria un nuovo contratto a lungo termine con Gazprom

Il parlamento bulgaro con ogni probabilità si opporrà con durezza all'offerta russa. [Shutterstock/Alexander Chizhenok]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Connessione internet, ancora grandi differenze di velocità in Ue. Italia sotto la media europea di Alessandro Follis, EURACTIV Italia. 

Leggete anche Pnrr: assegnati 2,8 miliardi per periferie, case popolari ed edifici pubblici. Ecco i progetti di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.


Appuntamento venerdì 15 ottobre alle ore 17:00 con il webinar “Governare la transizione digitale in Italia e in Europa con il NGEU“, organizzato da EURACTIV Italia e CesUE con il sostegno del Parlamento europeo. L’evento sarà trasmesso in streaming su questo sito e sui canali social di EURACTIV Italia e CesUE.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.

Le notizie di oggi dalle Capitali:

SOFIAL’ambasciatore russo in Bulgaria Elena Mitrofanova ha esortato la Bulgaria a firmare un nuovo contratto di fornitura di gas a lungo termine con Gazprom.

“Soprattutto nel contesto dell’aumento dei prezzi ai livelli spaziali, i contratti stabili a lungo termine sono di grande importanza”, ha detto Mitrofanova in un’intervista a RIA Novosti il ​​3 ottobre. Per saperne di più.///

BERLINO

I conservatori tedeschi smantellano la leadership del partito. Dopo la sconfitta della CDU alle elezioni del 26 settembre, i comitati del partito hanno deciso di tenere una convention per rieleggere l’intero gruppo dirigente. Il capo del partito Armin Laschet è tra coloro che saranno sostituiti. Per saperne di più.

///

PARIGI

Nove Paesi dell’UE si uniscono alla Francia in un’alleanza nucleare. Nove paesi dell’UE hanno firmato una dichiarazione congiunta a sostegno del futuro utilizzo dell’energia nucleare per combattere efficacemente il cambiamento climatico. Per saperne di più.

ONG preoccupate per il ruolo delle grandi imprese in vista della presidenza francese dell’UE. Martedì 12 ottobre l’Observatoire des multinationales e l’Osservatorio Corporate Europe hanno pubblicato un nuovo rapporto in cui criticano il governo francese per aver lavorato troppo “a stretto contatto” con le grandi imprese in vista della presidenza di turno del Consiglio dell’UE. Leggi la storia completa.

///

VIENNA

Kurz rimarrà “cancelliere ombra”? L’ex ministro degli Esteri Alexander Schallenberg ha prestato giuramento come cancelliere dell’Austria lunedì. Ha detto che vuole continuare il “percorso di successo” dell’ex cancelliere Sebastian Kurz, che si è dimesso sabato a causa di un’incombente crisi di governo e accuse di corruzione. Per saperne di più.


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

La whistleblower di Facebook si rivolge al parlamento. Frances Haugen, la whistleblower di Facebook che accusa il gigante della tecnologia di aver dato ripetutamente priorità ai profitti rispetto alla sicurezza dei suoi utenti più vulnerabili, compresi i bambini, testimonierà a un’audizione della commissione parlamentare britannica il 25 ottobre.

Il mese scorso, Haugen ha accusato Facebook di non aver fatto nulla per affrontare l’impatto delle loro piattaforme di social media sulla salute mentale dei bambini. Facebook ha respinto le affermazioni. I legislatori del Regno Unito stanno attualmente esaminando un disegno di legge sulla sicurezza online volto ad aumentare la protezione degli utenti e Haugen comparirà davanti al comitato incaricato di rivedere il disegno di legge. (Benjamin Fox | EURACTIV.com)

///

DUBLINO

L’Irlanda accusa il Regno Unito di respingere le soluzioni dell’UE al protocollo sull’Irlanda del Nord. Il governo britannico continua a “cambiare obiettivi” e a respingere qualsiasi proposta offerta dall’UE quando si tratta di negoziati commerciali post-Brexit, ha dichiarato lunedì il ministro degli Esteri irlandese Simon Coveney all’emittente irlandese RTÉ. Per saperne di più.


NORD EUROPA E PAESI BALTICI

STOCCOLMA

La Svezia sviluppa il primo sito di lancio di satelliti nell’UE. L’Esrange Space Center sarà la prima piattaforma per lo sviluppo di tecnologie missilistiche e il lancio di satelliti nell’Unione europea. Situato fuori dalla città di Kiruna, nel nord della Svezia, il sito dovrebbe essere operativo entro l’estate del 2022. Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Tutti di medici di almeno 15 ospedali italiani sono obiettori di coscienza. I dati parziali di un nuovo studio mostrano che in almeno 15 ospedali italiani è impossibile abortire perché tutti i ginecologi, gli anestesisti e il personale non medico si identificano come obiettori di coscienza, nonostante la Legge 194 vieti esplicitamente l’obiezione di struttura. Per saperne di più.

///

MADRID

Sánchez annuncerà nuove misure urgenti mentre nuovi flussi di lava tengono in allerta La Palma. I nuovi flussi di lava emersi durante un’eruzione vulcanica nelle Isole Canarie spagnole, che ha distrutto circa 525,77 ettari in tre settimane, stanno mettendo in enorme difficoltà i servizi d’emergenza. Per saperne di più.

///

LISBONA

Stoltenberg dice che gli Stati Uniti e l’Europa dovrebbero rimanere uniti nella NATO. Il segretario generale della NATO ha riconosciuto lunedì a Lisbona che il ritorno dei talebani al potere “è una tragedia”, ma ha ribadito che gli alleati devono imparare lezioni dall’Afghanistan e rimanere uniti per affrontare nuove sfide. Per saperne di più.

///

ATENE

Distrutti dagli incendi, i greci ora devono affrontare le inondazioni. Una tempesta che ha colpito la Grecia centrale durante il fine settimana ha causato gravi danni alla rete stradale, alle case e alle proprietà agricole dell’isola di Evia, già devastata da incendi la scorsa estate. Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

BRATISLAVA

Il presidente del parlamento rifiuta le riforme del Recovery Plan e minaccia di lasciare il governo. Boris Kollár, presidente del parlamento slovacco, ha affermato di rifiutarsi di sostenere le riforme giudiziarie e sanitarie e ha minacciato di ritirare dal governo il secondo partito più grande della coalizione. Le riforme sono una parte fondamentale del piano di ripresa della Slovacchia e la loro mancata attuazione potrebbe arrestare il flusso di denaro dell’UE. Per saperne di più.

///

VARSAVIA

I bambini di Michałowo sono stati trovati, al sicuro, in Bielorussia. Due settimane fa, 20 migranti, tra cui otto bambini, sono stati assistiti nella città orientale di Michałowo prima di essere respinti in Bielorussia. Ora sono stati trovati al sicuro in Bielorussia. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI

BUCAREST

Il presidente rumeno chiede a Ciolos di formare un governo. Il presidente Klaus Iohannis ha fatto una mossa sorprendente designando Dacian Ciolos, ex commissario dell’UE ed ex presidente del gruppo Renew Europe al Parlamento europeo, per formare il nuovo governo. La scorsa settimana, il parlamento rumeno ha fatto cadere il governo guidato da Florin Citu a seguito di una mozione di sfiducia. Per saperne di più.

///

BELGRADO

Lavrov afferma che Serbia e Russia hanno un dialogo confidenziale. I concetti principali su cui si basano le Nazioni Unite non devono essere dimenticati affinché l’ordine internazionale non venga sconvolto, ha detto lunedì a Belgrado il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov. Per saperne di più.

///

SARAJEVO | TIRANA | PODGORICA

Appello per il ritorno urgente della leadership statunitense nei Balcani contro le minacce della Serbia. Un gruppo di organizzazioni bosniache-americane, albanesi-americane e montenegrine-americane si sono rivolte ad alti funzionari statunitensi con una lettera aperta, avvertendo sulle “minacce di Belgrado alla sicurezza dei Balcani occidentali” e sollecitando il ritorno della leadership statunitense nella regione. Per saperne di più.

///

PRISTINA

L’aumento dei prezzi dell’energia porta alla chiusura delle fabbriche in Kosovo. Secondo quanto riferito, NewCo Ferronikeli, l’unico produttore di ferronickel del Kosovo, ha chiuso la produzione a causa dell’aumento dei prezzi dell’energia elettrica durante la crisi energetica globale. Per saperne di più.

///

TIRANA

Il Primo Ministro albanese chiede una regolamentazione dei media online. Durante il discorso di apertura del Forum sui media dell’Europa sudorientale dell’OSCE tenutosi lunedì a Tirana, il primo ministro Edi Rama ha fatto storcere qualche naso per aver chiesto regolamentazione e limitazioni alla libertà di espressione nei media online. Per saperne di più.


AGENDA:

  • UE: la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio europeo Charles Michel partecipano al vertice UE-Ucraina a Kiev.
  • Germania: La cancelliera tedesca Merkel riceve a Berlino il presidente italiano Mattarella.
  • Francia: il presidente Emmanuel Macron svelerà il suo piano di investimenti chiamato “France 2030” / La CEDU sentenzia sulla richiesta di risarcimento contro i preti cattolici per presunti abusi sessuali su minori.
  • Austria: il nuovo cancelliere austriaco Schallenberg fa la sua prima apparizione in parlamento.
  • Irlanda: il ministro delle finanze presenta al parlamento irlandese il budget 2022.
  • Italia: G20 tiene un vertice virtuale speciale sull’Afghanistan / I ministri del commercio del G20 si incontrano a Sorrento.
  • Spagna: Il Paese celebra la sua Giornata Nazionale, conosciuta come “Día de la Hispanidad”, con la sfilata della Festa Nazionale.
  • Ungheria: il ministro francese per l’Europa Clement Beaune visita Budapest.
  • Croazia: il ministro degli Esteri e degli Affari europei Gordan Grlić Radman visita la Bulgaria.
  • Serbia: proseguirà un incontro ad alto livello in occasione del 60° anniversario della prima conferenza del Movimento dei Non Allineati.
***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic]