Le Capitali – La Repubblica Ceca cerca un accordo per risolvere la controversia con la Polonia sulla miniera di Turow

La miniera di Turów - che attualmente è responsabile del 7% della produzione di energia in Polonia - non verrà chiusa, ha confermato Varsavia a seguito dell'ordinanza della Corte Ue. [Shutterstock/Lukasz Barzowski]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Brexit: più di 200 mila europei hanno lasciato il Regno Unito di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.

Leggete anche Clima, i finanziamenti ai Paesi in via di sviluppo sono ancora troppo pochi: la Cop26 rischia di fallire di Kira Taylor, EURACTIV Italia.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.

Le notizie di oggi dalle Capitali:

PRAGA | VARSAVIA

La Corte di giustizia europea ha condannato la Polonia a pagare una multa di 500 mila euro al giorno perché non ha seguito il provvedimento provvisorio e continua a estrarre a Turów, una miniera di lignite situata al confine ceco-polacco. La Cechia considera la decisione un successo, ma preferisce concludere un accordo piuttosto che ricevere i soldi della multa. Per saperne di più.

///

BERLINO

Il candidato tedesco di estrema destra più popolare è fuori dai guai per il caso di finanziamento illegittimo del suo partito. I pubblici ministeri tedeschi hanno chiuso il caso di Alice Weidel, la candidata principale del partito tedesco di estrema destra AfD, indagata per finanziamenti illeciti. Per saperne di più.

Leggi anche: Scholz è stato definito dai parlamentari “ministro delle finanze degli scandali” in vista delle elezioni tedesche

///

PARIGI

La Francia propone un fondo di 29,5 milioni di euro per aiutare i giornalisti freelance. I giornalisti freelance la cui attività e reddito hanno risentito della crisi del COVID-19 riceveranno 29,5 milioni di euro di aiuti in due anni, ha annunciato lunedì il ministro della Cultura francese Roselyne Bachelot. Per saperne di più.


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Johnson chiede alla comunità internazionale di fare di più per affrontare la crisi climatica. Il primo ministro Boris Johnson ha avvertito lunedì che “la storia ci giudicherà” se i leader internazionali non agiranno ora per affrontare la crisi climatica. Per saperne di più.

///

DUBLINO

Il Taoiseach irlandese si reca a New York per rilasciare una dichiarazione sul clima. Micheál Martin – Taoiseach a capo del Paese che attualmente detiene la presidenza di turno del Consiglio di sicurezza dell’ONU per il mese di settembre – è arrivato a New York. Martin è destinato a presiedere una discussione ad alto livello sul clima e la sicurezza in seno al Consiglio e si rivolgerà all’Assemblea generale delle Nazioni Unite, riunita a New York per la sua 76a sessione, venerdì per consegnare la dichiarazione nazionale dell’Irlanda. Per saperne di più.


PAESI BALTICI

STOCCOLMA

Il governo di minoranza svedese propone un budget generoso. Il governo di minoranza rosso-verde dei socialdemocratici e dei verdi ha annunciato un disegno di legge di bilancio per il 2022, che fornisce nuove possibilità per l’economia che sta già vedendo una forte ripresa. Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Tribunale dichiara società di ricambi auto colpevole di violazione dei diritti sindacali. Il tribunale del lavoro di Firenze ha stabilito che il produttore di componenti per trasmissioni Gkn Driveline, di proprietà del fondo britannico Melrose, è “in chiara violazione dei diritti sindacali” per aver licenziato 422 dipendenti via e-mail all’inizio di luglio. Il licenziamento ha portato a una serie di proteste fuori dai cancelli della fabbrica che hanno attirato l’attenzione di figure chiave del governo e di altri che domenica hanno marciato contro i licenziamenti a Firenze. Per saperne di più.

///

MADRID

Flusso di lava divora proprietà sull’isola spagnola delle Canarie La Palma. Un’eruzione vulcanica sull’isola spagnola delle Canarie di La Palma ha provocato scene devastanti quando una colata lavica alta sei metri ha divorato case, infrastrutture e terreni agricoli nel suo percorso verso l’oceano, costringendo all’evacuazione di circa 5 mila persone. Non ci sono state vittime umane, ha detto lunedì un funzionario regionale. Lo racconta EFE, partner di EURACTIV.

///

ATENE

La Grecia monitora da vicino la riapertura delle scuole. L’Agenzia nazionale greca per la sanità pubblica annuncerà ogni mercoledì separatamente i dati epidemiologici dei bambini di età compresa tra 4 e 17 anni, ha annunciato lunedì il portavoce del governo. Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

BUDAPEST

Sindaco di Budapest: i cyberattacchi che hanno bloccato le primarie dell’opposizione sono arrivati dalla Cina. Il sindaco della capitale e candidato premier congiunto dei verdi di Párbeszéd e dei socialisti di MSZP, Gergely Karácsony, ha dichiarato lunedì che l’attacco informatico che ha interrotto le primarie di sabato per due giorni è arrivato dalla Cina, secondo quanto riportato da Telex. Per saperne di più.

Leggi anche: Orban lancia la campagna elettorale con 1,7 miliardi di euro di rimborso delle tasse per le famiglie

///

BRATISLAVA

Giornalisti slovacchi accusati di aver rivelato informazioni riservate. La polizia ha accusato due giornalisti del media Denník N per aver rivelato quelle che hanno detto essere informazioni riservate nel famigerato caso di omicidio del giornalista Ján Kuciak e della sua fidanzata Martina Kušnírová. Per saperne di più.

In altre notizie: la lotta alla corruzione ad alto livello autorizzata dal nuovo governo slovacco, composto da ex partiti di opposizione, ha perso parte del suo slancio. Quattro investigatori che lavorano sul caso sono ora in carcere e alcuni sospetti sono già stati rilasciati, riferisce Denník N. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

Gli Stati Uniti aumentano la pressione su Sofia per l’integrazione di Skopje nell’UE.Washington sta esercitando maggiore pressione sulla Bulgaria, esortandola a rinunciare al suo veto sull’integrazione della Macedonia del Nord nell’UE e ad approvare rapidamente il quadro negoziale di Skopje per l’adesione all’UE. Per saperne di più.

///

BUCAREST

La Romania sta finendo i posti letto in terapia intensiva. Con il numero di casi di coronavirus in aumento nelle ultime settimane, gli ospedali rumeni stanno esaurendo i letti nelle unità di terapia intensiva (ICU) per i pazienti COVID-19. Per saperne di più.

///

BELGRADO | PRISTINA

Vučić esorta l’UE a confermare se l’accordo di Bruxelles con Pristina è ancora valido. Lunedì il presidente serbo Aleksandar Vučić ha invitato l’UE a confermare se l’accordo di Bruxelles sulla normalizzazione delle relazioni tra Belgrado e Pristina sia ancora valido. Ha affermato che il sequestro di targhe “KS” su veicoli neutrali nel nord del Kosovo da parte della polizia è stato eseguito in violazione dell’accordo e “senza alcun precedente accordo con nessuno”. Per saperne di più.


Agenda:

  • UE: i ministri degli affari europei si incontrano per preparare il Consiglio europeo, discutere di COVID-19, relazioni UE-Regno Unito e conferenza sul futuro dell’Europa / Il commissario per il mercato interno Thierry Breton terrà un discorso al Consiglio atlantico a Washington e incontrerà il segretario al commercio degli Stati Uniti Gina Raimondo.
  • Germania: la cancelliera Angela Merkel partecipa alla riunione della campagna per il candidato CDU Armin Laschet a Stralsund.
  • Francia: i senatori inizieranno l’esame del disegno di legge per la tutela dei salari degli agricoltori, adottato dall’Assemblea nazionale a giugno.
  • Polonia: la Corte costituzionale terrà un’udienza sul primato del diritto UE o polacco.
  • Bulgaria: il commissario per l’allargamento Oliver Varhelyi in visita a Sofia, due settimane prima del vertice sui Balcani occidentali.
  • Romania: il presidente Klaus Iohannis partecipa alla 76a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York.
  • Croazia: avrà luogo la conferenza finale del progetto “Centre for Creative Industries”.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic]