Le Capitali – La proposta russa di grano in cambio di un allentamento delle sanzioni Ue non convince la Germania

La Russia è pronta a garantire un corridoio umanitario per consentire alle navi che trasportano cibo di lasciare l'Ucraina, in cambio dell'abolizione di alcune sanzioni, ha dichiarato mercoledì il vice Ministro degli esteri Andrei Rudenko, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa russa Interfax. [EURACTIV/Sarantis Michalopoulos]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo della rete di EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita. Vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.

Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante qui sotto.


Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo “Mangimi e fertilizzanti: aumento dei prezzi e stop alle esportazioni soffocano il settore agricolo” di Alessandro Follis.

Potete anche leggere l’editoriale Per sconfiggere Putin dobbiamo proteggere gli europei dalle onde d’urto della guerra di Brando Benifei, Pedro Marques e Simona Bonafé.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.


Le notizie di oggi dalle Capitali

BERLINO

La proposta russa di grano in cambio di un allentamento delle sanzioni Ue non convince la Germania. Dopo che Mosca si è offerta di garantire un corridoio per l’esportazione del grano bloccato nei porti ucraini in cambio di un alleggerimento delle sanzioni, un funzionario governativo tedesco ha riferito a EURACTIV Germania che Berlino non intende fare affidamento sulle promesse della Russia. Per saperne di più.


ISTITUZIONI UE

BRUXELLES

L’Ue aumenta gli sforzi per raggiungere l’autonomia sulle materie prime. Mentre l’attenzione è concentrata sulla dipendenza energetica dell’Europa da Mosca, l’Ue studia un modo per diminuire la dipendenza da Stati terzi – in particolare dalla Cina – in fatto di materie prime. Per saperne di più.

La Commissione valuta come aumentare la produzione di grano. La Commissione europea è aperta alla proposta tedesca di ritardare le nuove norme Ue sulla rotazione delle colture per aumentare la produzione di grano, alla luce della guerra in Ucraina. L’idea ha già ottenuto l’approvazione di diversi Stati Membri. Per saperne di più.


EUROPA OCCIDENTALE

PARIGI

L’autorità sanitaria raccomanda un nuovo richiamo anti-Covid per i soggetti fragili. In vista dell’autunno, dato che i contagi da Covid-19 potrebbero riprendere, l’Alta Autorità per la sanità francese (HAS) ha raccomandato un nuovo richiamo vaccinale per le persone più vulnerabili. Per saperne di più.

///

VIENNA

La Carinzia blocca l’emissione di passaporti in seguito a un attacco “ransomware”. Il gruppo criminale di hacker Black Cat ha chiesto 5 milioni di dollari in Bitcoin alla regione austriaca della Carinzia, in cambio del software di decrittazione e dei dati sensibili a cui sostiene di aver avuto accesso in seguito all’attacco hacker di martedì scorso. Un attacco che ha causato un massiccio malfunzionamento dei servizi governativi. Per saperne di più.

///

L’AIA

La coalizione tra Verdi e Sinistra presenta il programma per Amsterdam. Il partito PvdA, il partito GroenLinks e il partito D66, mercoledì, hanno confermato ufficialmente che uniranno le forze per guidare l’amministrazione di Amsterdam. Il programma sarà centrato sulle pari opportunità, su un futuro sostenibile e su una crescita responsabile, come riporta Dutch NewsPer saperne di più.


GRAN BRETAGNA E IRLANDA

LONDRA

Johnson sopravvive al partygate, di nuovo. Il Primo Ministro britannico Boris Johnson sembra essere sopravvissuto al dossier conclusivo, pubblicato mercoledì, sulle feste e gli incontri organizzati nella sua residenza di Downing Street al culmine della pandemia da Covid-19. Ma il Primo Ministro potrebbe aver subito un danno letale alla reputazione. Per saperne di più.

///

DUBLINO

La leader dello Sinn Féin cita a giudizio una radio, e il CoE si mobilita per la libertà di stampa. La piattaforma per la libertà di stampa del Consiglio d’Europa (CoE) ha lanciato un allarme dopo che Mary Lou McDonald, leader dello Sinn Féin, il principale partito di opposizione irlandese, ha avviato una causa per diffamazione contro l’emittente RTÉ. Per saperne di più.


PAESI NORDICI E BALTICI

STOCCOLMA

Michel sull’adesione NATO: la Svezia “può contare sull’Ue”. Il Presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, si è recato a Stoccolma per incontrare la Premier Magdalena Andersson, mercoledì, e per discutere delle candidature alla NATO di Svezia e Finlandia in seguito alle tensioni con la Turchia, come ha riferito l’agenzia di stampa TT. Per saperne di più.

///

HELSINKI

La crescita dell’economia Finlandese rallenterà nel 2023. L’economia finlandese continuerà la ripresa post-Covid, prima di rallentare nel 2023 a causa dell’inflazione crescente, della politica monetaria più restrittiva e dell’incertezza generale causata dalla guerra in Ucraina. Lo dicono le previsioni dell’OP Financial Group, pubblicate lunedì. Per saperne di più.

///

VILNIUS

Lituania, a Kiev attrezzature militari per oltre 15 milioni di euro. Il Ministero della Difesa e le forze armate lituane stanno preparando 20 veicoli blindati M113, 10 camion militari e 10 SUV per lo sminamento da consegnare all’Ucraina. Per saperne di più.


SUD EUROPA

ROMA

Presidente algerino in visita a Roma mentre l’Italia cerca di diversificare le importazioni di gas. Il Presidente algerino Abdelmadjid Tebboune, il cui Paese è il secondo fornitore di gas dell’Italia, incontrerà il Presidente del Consiglio Mario Draghi a Palazzo Chigi, a Roma, giovedì mattina, nell’ambito di una visita di tre giorni nella capitale che segna un rafforzamento delle relazioni tra i Paesi. Per saperne di più.

///

ATENE

Atene invia altre armi all’Ucraina, e l’opposizione si innervosisce. Il Segretario alla Difesa statunitense, Lloyd Austin, ha annunciato che la Grecia invierà altre armi all’Ucraina. La dichiarazione ha scatenato la collera dell’opposizione, che ha affermato di non aver ricevuto alcuna notifica preventiva da parte del governo. Nelle stesse ore, il Premier greco Kyriakos Mitsotakis è stato biasimato da Mosca per aver riposto la sua “fiducia” in Washington. Per saperne di più.

Alla Grecia non è piaciuto il silenzio di Bruxelles sull’escalation della Turchia. Atene è rimasta sorpresa dalla tiepida reazione della Commissione europea alla dichiarazione del Presidente turco Recep Tayyip Erdoğan, il quale ha affermato che per lui il Premier greco Kyriakos Mitsotakis “non esiste più”. Per saperne di più.

///

MADRID

In Spagna oltre 100.000 profughi ucraini dall’inizio dell’invasione. Più di 100.000 ucraini in fuga dalla guerra in Russia sono arrivati in Spagna negli ultimi tre mesi, secondo i dati del governo. Per saperne di più.

///

LISBONA

Portogallo, nel 2021 numeri record di reati di gang e stupri. I crimini compiuti da gang, la delinquenza minorile e gli stupri sono tra i reati che sono aumentati di più nel 2021 rispetto al 2020, secondo quanto emerge dal rapporto annuale sulla sicurezza interna, approvato mercoledì dal Consiglio superiore di sicurezza interna. Per saperne di più.

///

LA VALLETTA

Processo sul caso Galizia “estremamente lento e parziale”, denuncia l’eurodeputata. Il processo di giustizia per l’assassinio della giornalista maltese Daphne Caruana Galizia è stato “estremamente lento e parziale”, ha dichiarato mercoledì l’eurodeputata Sophie In’t Veld a seguito di una missione di tre giorni, della delegazione del Parlamento europeo, incentrata sullo Stato di diritto  a Malta. Per saperne di più.


VISEGRAD 

BRATISLAVA

Slovacchia, il nuovo pacchetto anti-inflazione passa con i voti dell’estrema destra. Il nuovo pacchetto anti-inflazione, del valore di 1 miliardo, proposto dal partito di governo OL’aNo è stato adottato dal Consiglio nazionale, mercoledì. Decisivi i voti dei deputati di estrema destra, dopo che una parte della coalizione di governo si era rifiutata di appoggiare il progetto di legge. Per saperne di più.

///

VARSAVIA

L’opposizione polacca chiede più potere per i governi regionali. Quattro partiti dell’opposizione, mercoledì, hanno firmato una dichiarazione in cui chiedono che le autorità locali ricevano maggiori risorse finanziarie. L’opposizione al partito di governo Diritto e Giustizia (PiS) guarda alle elezioni municipali del prossimo anno come a un’occasione per sottrarre potere alla destra a livello regionale. Per saperne di più.

///

BUDAPEST

Orbán tassa banche e aziende per colmare il deficit di bilancio. Il governo ungherese imporrà nuove tasse sugli extra profitti delle banche e delle grandi aziende private nel tentativo di contenere il deficit di bilancio. Una politica che già in passato ha aiutato il Premier Viktor Orbán a non aumentare le tasse alle famiglie. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI

BELGRADO

L’Ungheria apre alla Serbia per lo stoccaggio di gas durante l’inverno. Secondo quanto prevede l’accordo raggiunto mercoledì a Budapest, la Serbia potrà utilizzare le strutture ungheresi per stoccare 500 milioni di metri cubi di gas, al fine di garantire una fornitura costante durante l’inverno. Per saperne di più.

///

SOFIA

Fecondazione post mortem, la Bulgaria pronta a introdurla. Se la proposta del Ministero della Salute verrà approvata, la Bulgaria potrà consentire di eseguire la fecondazione in vitro con materiale genetico del coniuge deceduto. Per saperne di più.

///

BUCAREST

La Romania lascerà le banche d’investimento guidate dalla Russia. Il governo rumeno, mercoledì, ha annunciato la sua intenzione di lasciare la Banca internazionale per la cooperazione economica (IBEC) e la Banca internazionale per gli investimenti (IIB), che contano entrambe sulla Russia come principale azionista. Per saperne di più.

///

ZAGABRIA

La Russia accusa la Croazia di avere un “comportamento ostile”.  La Croazia ha scelto un approccio ostile e distruttivo nei confronti delle relazioni bilaterali con la Russia, danneggiando così gli interessi dei cittadini di entrambi i Paesi, ha dichiarato mercoledì Mosca, esortando Zagabria a tornare a un “dialogo costruttivo”. Per saperne di più.

///

LUBIANA 

Il Parlamento conferma Golob come Premier della Slovenia. Il Parlamento ha eletto il Premier Robert Golob con una maggioranza di 54 voti contro 30, mercoledì. A poco più di un mese dalla vittoria schiacciante del Movimento Verde per la Libertà alle elezioni, il Premier ambientalista potrà assumersi l’impegno di riformare la politica del Paese. Per saperne di più.

///

TIRANA

Albania, pubblicazione annuale degli stipendi incompatibile con il diritto dell’Ue. L’ipotesi del governo albanese di rendere pubblico, ogni anno, lo stipendio di ciascun cittadino potrebbe trovarsi di fronte a un ostacolo legale, in particolare in vista di una possibile adesione all’Ue. Per saperne di più.


AGENDA

  • Ue: La Commissaria per l’innovazione, la ricerca e la gioventù, Mariya Gabriel, interviene con un discorso alla conferenza annuale di primavera di Engage.Eu / Il Commissario per l’occupazione e i diritti sociali, Nicolas Schmit, partecipa al panel “Integrazione dei rifugiati nel mercato del lavoro” al summit di Davos.
  • Germania: Incontro dei Ministri del G7 per il clima, l’energia e l’ambiente.
  • Gran Bretagna: Annuncio del vincitore dell’International Booker Prize 2022.
  • Italia: Il Presidente algerino Abdelmadjid Tebboune incontra a Roma il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Presidente del Consiglio Mario Draghi.
  • Spagna: Il Premier Pedro Sánchez in Parlamento per fornire dettagli sullo scandalo di spionaggio Pegasus che ha preso di mira politici spagnoli di rilievo, lui compreso.
  • Turchia: La Banca centrale turca definisce il tasso d’interesse.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Vlad Makszimov, Daniel Eck, Benjamin Fox, Zoran Radosavljevic, Alice Taylor, Eleonora Vasques, Sofia Stuart Leeson]