Le Capitali – La Lituania non si fida del comunicato ufficiale sull’incidente alla nuova centrale nucleare bielorussa

Le Capitali, 12.11.2020 [EPA-EFE/Wojciech Pacewicz]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.


Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, presentiamo i prossimi due eventi di EURACTIV Italia:

  • Venerdì 13 novembre – ore 17:00  –  “Verso una difesa europea?”
    Saluto introduttivo di Carlo Corazza, direttore dell’Ufficio per l’Italia del Parlamento europeo
    Intervengono:
    – Nicoletta Pirozzi, Istituto Affari Internazionali
    – Fabio Massimo Castaldo, vice-presidente del Parlamento Europeo

    – Sandro Gozi, presidente Unione Europea dei Federalisti, parlamentare europeo
    – Roberta Pinotti, presidente della Commissione Difesa del Senato
    Modera Roberto Castaldi, direttore di EURACTIV Italia e CeSUE e presidente di MFE Toscana.
  • Lunedì 16 novembre- ore 16:00  –  “I rapporti transatlantici dopo le elezioni americane”
    Saluto introduttivo di Carlo Corazza, direttore dell’Ufficio per l’Italia del Parlamento europeo
    Intervengono:
    – Marta Dassù, Direttrice Aspenia
    – Sergio Fabbrini, Direttore Dipartimento di Scienze Politiche della Luiss
    – Andrea Montanino, Chief economist Cassa Depositi e Prestiti, Presidente di Fondo Italiano d’Investimento SGR (TBC)
    – Lia Quartapelle, Deputata Commissione Esteri

    Modera Roberto Castaldi, direttore di EURACTIV Italia e CeSUE e presidente di MFE Toscana.

Entrambi gli eventi saranno trasmessi in streaming sui canali social di EURACTIV Italia e del CesUE.

 

 

Leggete anche: La Bei è pronta a diventare banca del clima: via libera alla roadmap da mille miliardi di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.


ISTITUZIONI EUROPEE

Il Consiglio e il Parlamento hanno raggiunto l’accordo sul bilancio sanitario dell’UE.  È stato raggiunto un accordo sui tagli al programma EU4Health del prossimo bilancio settennale dell’UE. Il programma passerà dagli originali 9,4 miliardi di euro a 5,1 miliardi

(EURACTIV.com)


Le notizie di oggi dalle Capitali:

VILNIUS

La Lituania ha chiesto chiarimenti alla Bielorussia dopo che il suo nuovo impianto nucleare, situato a soli 50 chilometri circa da Vilnius, ha subito un incidente appena cinque giorni dopo l’inaugurazione.

Il presidente bielorusso, Alexander Lukashenko, all’inaugurazione della centrale, il 6 novembre scorso, aveva dichiarato che l’accensione della centrale nucleare di Astravyets era stato “ordinario” quanto la costruzione di una metropolitana.

(EURACTIV.com)

///

BERLINO

I dati sul contenimento della pandemia sono positivi, ma non si vede nessuna “inversione”. Le ultime cifre sulla diffusione del coronavirus in Germania sono incoraggianti, dato che i nuovi contagi si sono “significativamente ridotti” negli ultimi giorni, ha detto, mercoledì, il ministro della salute, Jens Spahn. Tuttavia, non c’è stata ancora una “inversione” della tendenza, ha aggiunto.

(EURACTIV.com)

///

PARIGI

Il dieselgate fa ancora discutere. L’associazione francese per la difesa dei consumatori Consommation Logement Cadre de vie (CLCV) ha annunciato mercoledì di aver avviato una class action contro la casa automobilistica tedesca Volkswagen.

(EURACTIV.com)

///

BRUXELLES

Il Belgio “si sta allontanando dallo scenario catastrofico”. Come gli ultimi dati confermano, c’è un netto calo delle infezioni e dei ricoveri ospedalieri legati al COVID-19, il Belgio si sta allontanando dallo scenario catastrofico in si temeva di superare il numero di posti-letti dei reparti di terapia intensiva”, ha dichiarato il portavoce inter-federale sulla pandemia, Yves Van Laethem.

“Per la prima volta assistiamo a un livellamento dei numeri in terapia intensiva. Sebbene i decessi continuano ad aumentare, il ritmo rallenta”, ha detto, aggiungendo che il calo nei casi riguardava i malati di ogni età.

(Alexandra Brzozowski, EURACTIV.com)

///

VIENNA

Nuove leggi antiterrorismo in Austria. Il governo austriaco ha approvato un pacchetto legislativo per aumentare la sicurezza pubblica in risposta all’attacco terroristico della settimana scorsa a Vienna.

(EURACTIV.com)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Lotta per il potere all’interno dell’ufficio di gabinetto del Premier britannico. La lotta di potere ai vertici dell’ufficio personale del Primo Ministro britannico Boris Johnson ha fatto un’altra vittima eccellente: il direttore delle comunicazioni.

(EURACTIV.com)

///

DUBLINO

Le trattative per il Deal post-Brexit proseguono, dice Coveney. Il ministro degli Esteri irlandese Simon Coveney ha detto che è improbabile che questa settimana si facciano passi avanti sui negoziati post Brexit in corso tra l’UE e il Regno Unito, ma che potrebbero essere fatti la prossima settimana, quando i leader dell’UE si incontreranno.

(EURACTIV.com)


PAESI NORDICI

HELSINKI

Il Consiglio nordico focalizza l’attenzione sull’ecologia e sul digitale. La Finlandia si appresta ad assumere la presidenza del Consiglio nordico, in vista del 50° anniversario del gruppo. La leadership finlande darà priorità alle questioni relative all’ambiente e alla digitalizzazione, ha detto il ministro finlandese per l’uguaglianza e la cooperazione nordica Thomas Blomqvist (Partito Popolare Svedese).

(EURACTIV.com)

///

COPENAGHEN

Società danese accusata di aver violato le sanzioni UE contro la Siria. L’unità per i crimini finanziari danese ha presentato una serie di accuse contro una società danese sospettata di aver violato le sanzioni dell’UE contro la Siria avendo consegnando grandi quantità di carburante avio per gli aerei da guerra russi.

(EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

I massimi dirigenti legati al crollo del ponte Morandi a Genova o agli arresti domiciliari. A cominciare dall’ex amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci, in relazione all’indagine sul crollo del ponte Morandi  del 2018, che ha causato la morte di 43 persone.

(EURACTIV.com)

///

MADRID

La Spagna propone nuove misure per i disoccupati di lunga durata. Il governo spagnolo propone di adottare nuove misure per sovvenzionare le imprese, in particolare le PMI, a condizione che assumano disoccupati di lungo periodo di età superiore ai 45 anni, nella speranza di creare nuovi posti di lavoro per uscire dalla crisi legata alla pandemia.

(EURACTIV.com)

///

LISBONA

Il Recovery Fund è tra i principali obiettivi della presidenza portoghese dell’UE. Uno dei principali obiettivi della Presidenza portoghese del Consiglio dell’UE nella prima metà del 2021 sarà l’attuazione del Recovery Fund per portare l’UE fuori dalla crisi economica causata dalla pandemia.

Insieme al QFP, il bilancio a lungo termine dell’UE da 1.100 miliardi di euro per il periodo 2021-2027, il Recovery Fund, che il Primo Ministro portoghese, António Costa, ha definito “un bazooka”, deve ancora essere formalizzato, cosa che dovrebbe avvenire a breve, dal Consiglio e dal Parlamento europeo.

(André Campos, Lusa.pt)

///

ATENE

Il rapporto USA getta benzina sul fuoco nel Mar Egeo. Nonostante le crescenti pressioni sia di Washington che di Bruxelles per un dialogo tra Grecia e Turchia, la situazione non sembra migliorare. La Turchia ha deciso di inviare nuovamente la nave da ricerca Oruc Reis accompagnata da navi da guerra turche nel Mediterraneo orientale fino al 23 novembre.

 (EURACTIV.com)

///

La IATA esorta la Grecia a procedere con la regolamentazione anti COVID-19 dell’aviazione civile. L’Associazione internazionale del trasporto aereo (IATA) ha invitato i ministri e i vettori aerei greci a sostenere gli sforzi per un protocollo di viaggio comune e per un programma potenziato per la somministrazione dei test COVID-19 prima dei voli, in una conferenza online che si è tenuta mercoledì.

(EURACTIV.com)


I 4 DI VISEGRAD 

VARSAVIA

Tafferugli durante la Marcia dell’Indipendenza a Varsavia. La Marcia dell’Indipendenza promossa dalla destra nazionalista, che le autorità avevano bandito a causa della pandemia, è finita con scontri tra manifestanti e forze dell’ordine in diverse zone della capitale, diversi agenti di polizia e un fotografo sono stati feriti.

(EURACTIV.com)

///

PRAGA

La Cina ha tentato di diffamare il portavoce del Senato ceco. Un’organizzazione svizzera legata al governo cinese ha cercato di screditare il senatore ceco Miloš Vystrčil, riferisce Aktuálně.cz.

Il politico aveva provocato le ire di Pechino per aver organizzato una missione diplomatica a Taiwan nello scorso settembre, nonostante gli avvertimenti della Cina. Con una vasta opera di disinformazione è stata diffusa la falsa notizia secondo cui Taiwan avrebbe pagato 4 milioni di dollari per l’iniziativa.

(Ondřej Plevák | EURACTIV.cz)

///

BUDAPEST

La nuova legge elettorale di Fidesz inasprisce le regole per chi sta all’opposizione. Il partito al potere Fidesz ha presentato una proposta legislativa martedì alle 23:59, proprio alla vigilia del nuovo lockdown parziale in vigore da mercoledì, che secondo i criticipeggiorerà significativamente le possibilità dei partiti dell’opposizione nelle prossime elezioni parlamentari del 2022.

(EURACTIV.com)

///

BRATISLAVA

Stato di emergenza in Slovacchia, ma nessun coprifuoco. Il governo slovacco ha prolungato lo stato di emergenza per altri 45 giorni, ma non impedirà alle persone di lasciare le loro case di notte. Le misure COVID-19 sono fonte di crescente tensione nella coalizione di governo.

(Zuzana Gabrižová | EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

Il governo bulgaro teme che il lockdown possa portare a ulteriori proteste. Le autorità bulgare non imporranno un nuovo lockdown, come fatto da altri Stati membri dell’UE, perché temono le reazioni della gente.

(EURACTIV.com)

///

ZAGABRIA

La commissione per i media del parlamento croato chiede l’adozione di codici di comportamento contro i discorsi d’odio. La commissione per l’informazione, l’informatizzazione e i media del parlamento croato ha invitato i fornitori di servizi mediatici e di pubblicazioni elettroniche ad adottare un codice di comportamento per evitare l’incitamento all’odio. Solo il Movimento per la patria di destra radicale si è opposto alla proposta.

(EURACTIV.com)

///

LUBIANA 

L’opposizione propone una nuova legge elettorale. I deputati dell’opposizione Alenka Bratušek (SAB), Marjan Šarec List (LMŠ), la sinistra e i socialdemocratici (SD) hanno presentato una serie di modifiche alla legge elettorale generale per abolire i distretti elettorali e introdurre un voto preferenziale dopo che l’attuale sistema è stato dichiarato incostituzionale nel 2018.

Insieme raggiungono 37 voti  sui 60 necessari, ma sperano di raggiungere la maggioranza: NSi e SMC, membri della coalizione di governo e SNS sono favorevoli all’introduzione del voto preferenziale.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

BELGRADO 

L’ambasciata serba in Montenegro ha deciso di posticipare la cerimonia della posa della corona di fiori sulla targa commemorativa in onore dei “liberatori serbi di Budva”, perché il ministero degli Esteri del Montenegro non ha ancora dato la sua approvazione.

(EURACTIV.com)

///

SARAJEVO 

La Bosnia possiede “un arsenale formidabile”. Il leader del Partito di Azione Democratica, Bakir Izetbegović, ha dichiarato ai giornalisti di essere rimasto impressionato da ciò che ha visto durante una mostra di materiali bellici prodotti in Bosnia.

Izetbegović ha aggiunto che ogni progresso fatto dall’industria militare nazionale è un “passo avanti verso la pace”. “Questo è un messaggio di scoraggiamento per chiunque possa avere cattive intenzioni nei confronti della BiH”. ha aggiunto, concludendo che c’è “un arsenale formidabile nelle mani della BiH”.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

PODGORICA 

L’insediamento del nuovo governo è stato rinviato.  Il presidente del Parlamento Aleksa Bečić ha deciso di ritardare la sessione per la nomina del nuovo governo. La votazione si svolgerà il 2 dicembre, anziché il 23 novembre. Ufficialmente uno dei motivi è la rinuncia di Nikola Terzić, candidato alla carica di ministro degli Interni.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

///

TIRANA

Rama pianta alberi per Erdogan. Il Premier albanese, Edi Rama, ha fatto piantare alcuni alberi sulle sponde del lago Farka nell’ambito dell’iniziativa fortemente voluta dal premier turco,  Erdogan, “Oggi alberi, domani respiro”.

Rama ha ringraziato pubblicamente il presidente turco per l’iniziativa, un altro segno del rafforzamento delle relazioni tra i due leader. Nella giornata nazionale della Turchia, la bandiera turca è stata proiettata sulla facciata della sede dell’Università di Tirana.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)

***

[Edited by Alexandra Brzozowski, Daniel Eck, Sam Morgan]