Le Capitali – La Grecia si piega alle pressioni dell’UE e richiede un test COVID negativo ai turisti russi

Ad aprile, il ministro del Turismo greco Haris Theocharis aveva assicurato alla Russia che il comitato nazionale di vaccinazione della Grecia avrebbe considerato il vaccino russo Sputnik come equivalente a quelli approvati dall'agenzia europea del farmaco. [Shutterstock/ Yalcin Sonat]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Politica agricola Ue: raggiunto l’accordo sulla riforma di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.

Leggete anche Pnrr: la “pagella” all’Italia e le stime di crescita della Commissione europea di Federica Martiny, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

 

ATENE

A seguito delle critiche di Germania e Francia per essere troppo permissiva con i turisti e in particolare per aver riconosciuto la validità del vaccino russo Sputnik V, la Grecia ha deciso di richiedere un test COVID negativo ai turisti russi, anche se sono completamente vaccinati con il vaccino russo.

(Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com)

///

PRESIDENZA UE

Portogallo: migliorare il mercato unico dell’UE per la ripresa post-pandemia. Il ministro dell’Economia portoghese, Pedro Siza Vieira, ha affermato che il mercato unico dell’Unione europea è ancora una “costruzione incompleta” con “barriere da eliminare”, ma che i passi per farlo funzionare meglio dovrebbero essere alla base della ripresa economica post-pandemia.

(Maria João Pereira |  Lusa.pt)

///

BERLINO

I tedeschi annullano le vacanze in Portogallo. Centinaia di turisti tedeschi hanno annullato le loro vacanze dopo che il governo ha annunciato che il Portogallo, che ha registrato un’impennata dei casi con numeri che hanno raggiunto i livelli di febbraio, sarebbe stata classificata come regione con variante del virus a partire da martedì.

(Nikolaus J. Kurmayer  | EURACTIV.de)

///

PARIGI

I presidenti uscenti rieletti nelle regionali francesi. I presidenti uscenti delle regioni sono stati rieletti, ma il 65,7% degli elettori non si è presentato al voto al secondo turno delle elezioni regionali di domenica, secondo una stima Ipsos/Sopra Steria per France Télévisions.

(Anne Damiani |  EURACTIV.fr)

///

VIENNA

L’Austria sta affrontando il suo momento-Orbán? L’opposizione accusa il cancelliere Sebastian Kurz di star ricostruendo il paese “sulla scia dell’autoritario primo ministro ungherese Orbán”, e gli esperti di media sostengono che questo sia un “motivo di preoccupazione”. Ma cosa c’è dietro le accuse sulla scomparsa dei media liberi e sui rischi per l’indipendenza della magistratura nella Repubblica alpina? Qui la storia completa (in inglese).

(Oliver Noyan | EURACTIV.de)

///

LUSSEMBURGO

Il Primo ministro Bettel positivo al coronavirus. Il Primo ministro lussemburghese, Xavier Bettel, appena tornato da un vertice dell’UE a Bruxelles la scorsa settimana, è risultato positivo al test del COVID-19 nonostante abbia ricevuto una prima dose del vaccino AstraZeneca. Bettel continuerà a lavorare da remoto mentre rimarrà in isolamento per 10 giorni, ha affermato il suo governo in una nota. “Il primo ministro ha sintomi lievi, con febbre e mal di testa”, ha aggiunto la nota. Bettel ha ottenuto per la prima volta un risultato positivo dopo aver eseguito un autotest, che è stato successivamente confermato con un test PCR più affidabile.

(Anne Damiani | EURACTIV.fr)

///

BRUXELLES

I belgi possono richiedere due test PCR gratuiti per viaggiare. Dal fine settimana i residenti in Belgio che non hanno ancora avuto l’opportunità di essere completamente vaccinati possono richiedere due test PCR gratuiti per viaggiare o partecipare a un evento. È quindi escluso chi non ha accettato il proprio invito a farsi vaccinare. Circa il 72,5% delle persone di età pari o superiore a 18 anni ha ricevuto almeno una dose del vaccino, e il 40,5% ha ricevuto entrambe le dosi.

(Alexandra Brzozowski, EURACTIV.com)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

La Gran Bretagna potrebbe dover affrontare carenze di cibo a causa della crisi dei camionisti. La Gran Bretagna potrebbe trovarsi di fronte a lacune negli scaffali dei supermercati quest’estate a causa della carenza di oltre 100.000 conducenti di veicoli pesanti (HGV), causata da una combinazione di ricadute della pandemia di COVID-19 e della Brexit, hanno avvertito i leader del settore.

(EURACTIV.com with Reuters)

///

DUBLINO

Il nuovo leader DUP: l’Irlanda deve smettere di supportare il protocollo per l’Irlanda del Nord. Il neoeletto leader del Partito Unionista Democratico dell’Irlanda del Nord (DUP) Jeffery Donaldson ha lanciato un feroce attacco al Protocollo per l’Irlanda del Nord dopo che sabato la sua candidatura alla leadership ha ricevuto l’approvazione del collegio elettorale del DUP, secondo quanto riportato dall’Irish Times.

(Paula Kenny |  EURACTIV.com)


EUROPA DEL NORD E PAESI BALTICI

HELSINKI | OSLO

Il divieto di pesca sul fiume Teno colpisce sia i residenti che i turisti. La decisione congiunta dei governi finlandese e norvegese di vietare tutta la pesca sul fiume Teno, nell’estremo nord dei due paesi, da maggio a dicembre rappresenta un duro colpo per la popolazione locale e per l’industria del turismo in difficoltà.

(Pekka Vanttinen |  EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Blinken: Relazioni Usa-Italia importanti per ‘garantire la sicurezza transatlantica’. Il segretario di Stato Usa Antony Blinken è arrivato domenica a Roma per una visita di tre giorni durante la quale parteciperà al G20 dei ministri degli Esteri a Matera in programma martedì.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

MADRID

Il premier Sanchez incontra il presidente della regione catalana, dialogo aperto.Il primo ministro spagnolo Pedro Sánchez incontrerà il presidente regionale della Catalogna e leader indipendentista Pere Aragonès nel tentativo di aprire una nuova era di dialogo politico e risolvere la crisi tra Madrid e il governo locale.

(EuroEFE)


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA

Israele convoca l’ambasciatore polacco per la legge sull’Olocausto. Il ministero degli Esteri israeliano ha convocato domenica l’ambasciatore polacco, Marek Magierowski, per una nuova legge che gli israeliani temono bloccherebbe le richieste di risarcimento per le proprietà della seconda guerra mondiale sequestrate dalle forze naziste.

(Mateusz Kucharczyk |  EURACTIV.pl)

///

PRAGA

I Balcani occidentali saranno una priorità della presidenza ceca del Consiglio UE, nel 2022. La presidenza ceca del Consiglio dell’UE, nel secondo semestre del 2022, avrà i Balcani occidentali come una delle sue priorità chiave, ha dichiarato il ministro degli Esteri Jakub Kulhánek all’agenzia di stampa ceca (CTK), aggiungendo che sarebbe un successo se una data per l’adesione della Serbia e del Montenegro all’UE fossero annunciate durante la presidenza.

(Aneta Zachová | EURACTIV.cz)

Il presidente ceco Zeman definisce le persone transgender “disgustose”. Il presidente ceco Miloš Zeman, commentando la legge ungherese che vieta il materiale LGBT dalle scuole, ha dichiarato domenica 27 giugno in un’intervista televisiva che trova le persone transgender “disgustose”.

(EURACTIV.com with Reuters)

///

BUDAPEST

Si sta pianificando un colpo di stato costituzionale, afferma il presidente della Corte suprema ungherese. Due delle principali autorità legali ungheresi hanno avvertito dei pericoli di attacchi alla Costituzione e hanno chiesto la sua difesa in una conferenza sulla legge fondamentale del paese, ha riferito Telex.

(Vlagyiszlav Makszimov |  EURACTIV.com with Telex)

///

BRATISLAVA

La maggior parte degli slovacchi vuole un referendum sulle elezioni anticipate. Più del 50% dei cittadini slovacchi parteciperebbe a un referendum sulle elezioni parlamentari anticipate, suggerisce un sondaggio condotto per conto della TV Markíza.

(Marián Koreň |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

La Bulgaria ridurrà al minimo la capacità della sua più grande centrale elettrica a carbone. La Bulgaria non può permettersi di chiudere la sua più grande centrale elettrica a carbone, Maritsa East 2, ma ridurrà la sua capacità al minimo, ha annunciato il primo ministro Stefan Yanev.

(Krassen Nikolov |  EURACTIV.bg)

///

ZAGABRIA

Sondaggio: i croati si fidano più dei giornalisti che dei politici. La fiducia del pubblico croato nei giornalisti è inferiore a quella dei preti, ma superiore a quella di giudici, banchieri e politici, secondo un sondaggio condotto dal Laboratorio di giornalismo investigativo (Jourlab) della Facoltà di scienze politiche dell’Università di Zagabria.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

BELGRADO

La cooperazione NATO-Serbia è più forte di quanto sembri. La cooperazione tra NATO e Serbia è molto più forte e sviluppata di quanto possa sembrare agli occhi dei cittadini serbi, ha affermato il capo dell’ufficio di collegamento militare dell’alleanza atlantica, Tommaso Vitale.

(EURACTIV.rs)

///

SKOPJE

Mezzo milione di vaccini Sinovac arrivano in Macedonia del Nord. Una spedizione di 500.000 dosi di vaccini cinesi Sinovac è arrivata domenica in Macedonia del Nord, cosa che le autorità sperano possa dare una spinta alla lenta campagna di vaccinazione. Il vaccino Sinovac è efficace, sicuro da usare ed è stato approvato dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), ha scritto su Facebook il ministro della Sanità Venko Filipče. Il paese ha anche ricevuto un’altra spedizione di oltre 100.000 dosi del vaccino Pfizer tramite il programma Covax sabato. Finora quasi il 25% dei 2,1 milioni di persone del paese è stato vaccinato con almeno una dose.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

PRISTINA

Il governo del Kosovo approva la revisione del bilancio. Il governo del Kosovo ha approvato un bilancio rivisto di 2,51 miliardi di euro per il 2021, ha confermato il ministro delle Finanze Hekuran Murati. L’obiettivo del bilancio rivisto è aiutare la ripresa dell’economia, che è stata duramente colpita dalla pandemia di COVID-19. “Tutti gli indicatori mostrano una ripresa sensibile, le entrate di bilancio sono soddisfacenti e siamo sulla strada giusta verso la ripresa”, ha affermato Murati. Il ministro della Difesa Armend Mehaj ha chiesto 4,6 milioni di euro per acquistare droni per sviluppare capacità di intelligence.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

TIRANA | ANKARA

L’Albania acquista droni militari dalla Turchia. L’Albania acquisterà droni militari per 8,2 milioni di euro dalla società turca Baykar Defense, secondo quanto riportato da exit.al. Al ministero della Difesa è stata assegnata questa somma dal bilancio del governo modificato a tal fine il 22 giugno.
All’inizio di questo mese, il ministro degli Interni Bledar Çuçi ha pubblicato un video del suo incontro con i rappresentanti dell’azienda, che includeva un tour della fabbrica. L’Albania nel 2020 è diventata il primo acquirente di un sistema anti-drone sviluppato da un’azienda di difesa turca: la National War Technologies Defense Systems Inc.

(Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)


AGENDA: 

  • Germania: La cancelliera Angela Merkel riceve a Berlino il presidente della Banca centrale europea, Christine Lagarde.
  • Italia: Incontro della coalizione anti-Daesh con il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il segretario di Stato Usa Anthony Blinken.
  • Spagna: il primo ministro Pedro Sánchez incontrerà martedì il presidente regionale della Catalogna e leader indipendentista Pere Aragonès per rafforzare le relazioni tra Madrid e il governo regionale della Catalogna.
  • Belgio: il Parlamento europeo ospita un vertice sui Balcani occidentali.
  • Slovacchia: Elisa Ferreira, commissaria per la Coesione e le Riforme, visiterà la Slovacchia per discutere il ruolo della politica di coesione nel sostenere la regione carbonifera di Horná Nitra nella transizione.
  • Croazia: il ministro degli Affari esteri ed europei Gordan Grlić Radman partecipa a una riunione del gruppo di Visegrad e dei ministri degli esteri dei Balcani occidentali.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Paula Kenny, Zoran Radosavljevic, Josie LeBlond]