Le Capitali – La delegazione polacca starebbe per abbandonare il gruppo dei Conservatori al Parlamento europeo

La leader del gruppo dei Conservatori al Parlamento UE, l'italiana Giorgia Meloni. [EPA-EFE/ETTORE FERRARI]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Clima, le calamità naturali sono costate all’Ue 77 miliardi di euro di danni in 20 anni di Alessandro Follis, EURACTIV Italia.

Leggete anche Caso Pegasus, attivisti e giornalisti spiati dai governi. Von der Leyen: “Se è vera, vicenda inaccettabile” di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali:

 

ISTITUZIONI UE

Il partito polacco Legge e giustizia (PiS) è vicino al ritiro dal Partito conservatore europeo (ECR), ha detto a EURACTIV una fonte di un partito membro dell’ECR che ha voluto restare anonima. Secondo la fonte, il partito ECR è stato monopolizzato completamente dalla delegazione italiana e  i polacchi non sono d’accordo con la leadership dell’attuale presidente, Giorgia Meloni (leader di Fratelli d’Italia).

(Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com)

///

PRESIDENZA UE

I ministri dell’UE affermano che l’Unione ha bisogno di uno spazio di ricerca comune. I ministri dell’UE responsabili della ricerca hanno convenuto che l’Europa ha bisogno di uno spazio di ricerca comune. I ministri si sono confrontati lunedì in un incontro informale in Slovenia per discutere il rilancio dello Spazio europeo della ricerca (SER) e il ruolo della cooperazione internazionale per promuovere la ricerca e l’innovazione.

(sta.si)

///

BERLINO

Banca centrale tedesca ottimista sulla ripresa. Secondo il rapporto mensile della banca centrale pubblicato lunedì, l’economia tedesca è destinata ad accelerare ancora più che nel secondo trimestre del 2021 se la pandemia non creerà “regressi significativi” e se le carenze di approvvigionamento potranno essere superate almeno in parte.

(Nikolaus J. Kurmayer | EURACTIV.de)

///

PARIGI

La polizia francese arresta un ex membro delle Brigate Rosse. La polizia francese ha arrestato lunedì su richiesta delle autorità italiane un ex membro del movimento italiano di estrema sinistra Brigate Rosse, sfuggito all’operazione condotta lo scorso aprile.

(Mathieu Pollet |  EURACTIV France)

///

BRUXELLES

Nuove regole per i ritorni dai viaggi nelle aree ad alto rischio. I viaggiatori che tornano in Belgio da aree “ad alto rischio” dell’UE o di Schengen e che non sono completamente vaccinati dovranno sottoporsi a un test PCR per il coronavirus il primo e il settimo giorno dopo l’arrivo.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)

///

VIENNA | BUCAREST
Austria e Romania criticano la strategia forestale dell’UE. Austria e Romania sono tra i 10 paesi dell’UE che chiedono un ampio dibattito sulla nuova strategia forestale dell’UE, una delle iniziative faro del Green Deal europeo proposte la scorsa settimana. I due paesi hanno affermato che la silvicoltura rientra nella competenza degli Stati membri dell’UE e non può essere regolamentata a livello europeo.

(Bogdan Neagu e Oliver Noyan |  EURACTIV.de e EURACTIV.ro)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Cummings: Johnson non voleva imporre il secondo lockdown lo scorso autunno.Il primo ministro britannico Boris Johnson non voleva inasprire le restrizioni sul COVID-19 e imporre un secondo blocco lo scorso autunno, e aveva affermato che le persone che ne sono morte erano “essenzialmente tutte sopra gli 80 anni”, ha detto lunedì l’ex consigliere del primo ministro, Dominic Cummings.

(Benjamin Fox |  EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

In Italia calano gli infortuni sul lavoro, ma aumentano i decessi. Lo scorso anno in Italia si sono registrati meno infortuni sul lavoro, principalmente a causa dello smart working dovuto alla pandemia, mentre sono aumentati i decessi sul lavoro, soprattutto a causa del coronavirus, secondo il rapporto annuale dell’Istituto nazionale per le assicurazioni contro gli infortuni (Inail) presentato lunedì.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

MADRID

I voli Regno Unito-Spagna aumentano del 400% dopo la modifica delle regole di quarantena. I voli tra il Regno Unito e la Spagna sono aumentati del 400% poiché i vacanzieri britannici sfruttano le nuove regole secondo cui i residenti che tornano in Inghilterra dalle destinazioni sulla lista ambra del governo non devono più essere messi in quarantena se sono completamente vaccinati.

Bruxelles approva un fondo da 1 miliardo di euro per le imprese spagnole colpite dalla pandemia. La Commissione Europea ha approvato la proposta della Spagna di istituire un fondo di ricapitalizzazione da 1 miliardo di euro per aiutare la ripresa delle aziende spagnole colpite dalla pandemia.

(EuroEFE)


GRUPPO DI VISEGRAD

PRAGA

La Repubblica Ceca deve risolvere la debacle sugli interessi di conflitto del primo ministro Babis per ricevere i fondi di recupero dell’UE. La Commissione europea ha approvato lunedì il piano di rilancio della Repubblica ceca, ma per ricevere i fondi di risanamento, il paese deve istituire ulteriori sistemi di controllo per evitare conflitti di interesse come quello riguardante il primo ministro Andrej Babiš e la sua ex azienda agricola, Agrofert, ha affermato il capo della Commissione UE Ursula von der Leyen durante la sua visita a Praga.

(Aneta Zachová |  EURACTIV.cz)

///

VARSAVIA

La Commissione europea intende fissare un ultimatum per la Polonia. Varsavia dovrà adempiere alle sentenze della Corte di giustizia europea sulla magistratura entro la prossima settimana o prepararsi a sanzioni pecuniarie.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)

///

BUDAPEST

Il ministro egli Esteri ungherese: non abbiamo nessuna informazione sullo scandalo spyware che prende di mira l’élite ungherese. Il governo ungherese non ha informazioni sul presunto hacking di dati di alcuni giornalisti investigativi, ricchi uomini d’affari e politici locali ungheresi, ha detto il ministro degli Esteri Péter Szijjártó in una conferenza stampa con i suoi omologhi V4 a Komárom.

(Vlagyiszlav Makszimov |  EURACTIV.com with Telex)

///

BRATISLAVA

La Slovacchia risarcirà le vittime della sterilizzazione forzata. Il ministro della Giustizia slovacco, Mária Kolíková, ha risposto a una lettera dei commissari per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Dunje Mijatović, assicurandole che il governo slovacco sta prendendo sul serio la decisione di risarcire le donne vittime di sterilizzazione forzata, che in alcuni casi sono avvenute anche dopo il 2000.

(Lucia Yar |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

///SOFIA

La Bulgaria costruisce il tunnel più lungo dei Balcani. La Bulgaria ha avviato la costruzione del tunnel più lungo dei Balcani, nell’ambito della ferrovia tra Sofia e la città bulgara di Bourgas, sul Mar Nero.

(Krassen Nikolov | EURACTIV.bg)

///

ZAGABRIA

La polizia croata ha trovato oltre 700 falsi test PCR. Finora la polizia croata ha scoperto un totale di 703 test PCR contraffatti nel 2021, ha detto lunedì il ministero degli Interni.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

LUBIANA

Primo via libera per la nuova centrale nucleare slovena. Il ministero delle infrastrutture sloveno ha rilasciato un permesso energetico per la costruzione della seconda unità a Krško, l’unica centrale nucleare slovena, un passaggio che consente l’avvio delle procedure autorizzative.

(Sebastijan R. Maček |  sta.si)

///

SARAJEVO

Il nuovo ambasciatore degli Stati Uniti promette di combattere la corruzione in Bosnia. Parlando in una conferenza stampa con la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che Michael J. Murphy assumerà la carica di nuovo ambasciatore con un focus primario sulla lotta alla corruzione.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

BELGRADO | PRISTINA

 “Pochi” progressi nei colloqui tra Serbia e Kosovo. I leader di Serbia e Kosovo lunedì si sono accusati a vicenda per i piccoli progressi nei colloqui mediati dall’UE a Bruxelles, volti a risolvere una delle controversie territoriali più spinose d’Europa.

(Zeljko Trkanjec |  betabriefingEURACTIV.hr e EURACTIV.rs)

///

PODGORICA | BELGRADO

Il ministro degli Esteri del Montenegro: i serbi non sono oppressi in Montenegro.Il ministro degli Esteri montenegrino Đorđe Radulović lunedì ha respinto le affermazioni dei funzionari serbi secondo cui i serbi in Montenegro sarebbero stati oppressi.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)


AGENDA: 

  • Francia: il segretario di Stato per il digitale Cedric O presenterà il nuovo sistema di allerta per le aziende in caso di grave incidente informatico.
  • Belgio: Giornata nazionale di lutto per le vittime dell’alluvione. / La Commissione europea pubblica il rapporto annuale sullo stato di diritto nei 27 paesi dell’UE.
  • Germania: la cancelliera tedesca Angela Merkel e il primo ministro della Renania settentrionale-Vestfalia Armin Laschet visitano l’area devastata dalle inondazioni.
  • Cipro: il presidente turco Erdogan visita la città fantasma di Varosha.
  • Repubblica Ceca: si incontrano i ministri degli esteri austriaco, ceco, ungherese, slovacco e sloveno.
  • Slovenia: riunione dei ministri dell’Ambiente dell’Ue sul clima.
  • Spagna: mercoledì il premier socialista Pedro Sánchez inizierà il suo viaggio negli Stati Uniti, mirando a nuovi investimenti statunitensi per stimolare la ripresa.
  • Polonia: riunione dei commissari UE sull’ultimatum affinché la Polonia si conformi alle decisioni della Corte di giustizia UE in Lussemburgo.
  • Slovenia: al via una riunione informale di due giorni dei ministri dell’ambiente dell’UE dedicata a Fit for 55 e ai preparativi per la conferenza sul clima COP26.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulous, Alexandra Brzozowski, Daniel Eck, Paula Kenny, Zoran Radosavljevic, Josie Le Blond]