Le Capitali – La crisi politica della Bulgaria infrange le speranze della Macedonia del Nord di entrare nell’UE

L'eurodeputato bulgaro Radan Kanev (Bulgaria democratica, PPE) respinge la possibilità di un governo di transizione nominato dal presidente per dare la risposta definitiva a Skopje. [Shutterstock/alexfan32]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Migranti, la Commissione Ue chiede alla Grecia più trasparenza sui respingimenti di Pol Afonso Fortuny e Saranthis Michalopoulos, EURACTIV.com.

Leggete anche Prosecco, primo sì dall’Ue al Prosek croato. Le proteste dei produttori italiani
di Valentina Iorio, EURACTIV Italia.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.

Le notizie di oggi dalle Capitali: 

SOFIA

La crisi politica in corso in Bulgaria, che dovrà tenere le sue terze elezioni parlamentari in meno di un anno, rende improbabile che Sofia tolga il suo veto sull’integrazione europea della Macedonia del Nord entro la fine di quest’anno, hanno detto politici e analisti ad EURACTIV Bulgaria. Per saperne di più.

///

ISTITUZIONI UE

La bozza del rapporto stilato dagli eurodeputati sul futuro dell’agricoltura sostenibile suscita polemiche. I legislatori delle commissioni per l’agricoltura e l’ambiente del Parlamento europeo hanno espresso la loro posizione preliminare sulle ambizioni dell’agricoltura verde dell’UE, votando a favore di una bozza di relazione che include una serie di emendamenti controversi. Per saperne di più.

///
BERLINO

I conservatori tedeschi vincono le municipali per un soffio. Di fronte a sondaggi di opinione storicamente bassi, i conservatori tedeschi guidati dal promettente cancelliere Armin Laschet sono stati in grado di invertire la tendenza e registrare una vittoria alle elezioni municipali in Bassa Sassonia. Per saperne di più.

///

PARIGI

Il governo francese raddoppierà il trasporto ferroviario di merci entro il 2030. Come ha annunciato lunedì il ministro francese dei Trasporti, Jean-Baptiste Djebbari, il governo francese investirà 170 milioni di euro all’anno fino al 2024 per raddoppiare il trasporto di merci su rotaia entro la fine del decennio. Per saperne di più.


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Neil naviga in cattive acque. Il canale di notizie britannico, che si è posizionato come un rivale conservatore della BBC e di Sky News, ha subito una grave battuta d’arresto lunedì quando il suo presentatore di punta Andrew Neil si è dimesso da presidente e presentatore principale, appena tre mesi dopo il lancio del canale. Per saperne di più.

///

DUBLINO

L’Irlanda estenderà il programma di sussidi salariali COVID-19 fino al 2022.L’Employment Wage Subsidy Scheme (EWSS), introdotto all’inizio della pandemia di COVID-19, fornisce ai datori di lavoro il cui fatturato è stato significativamente colpito dalla crisi un sussidio settimanale per consentire loro continuare a pagare il proprio personale. Per saperne di più.


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Salvini continua ad attaccare il governo, pur sostenendolo. L’accoltellamento di cinque persone – tra cui un bambino di sei anni – a Rimini da parte di un richiedente asilo somalo è diventato l’ultimo oggetto di contesa all’interno della coalizione di governo che sostiene Mario Draghi. Le tensioni si inseriscono in una crescita nei sondaggi sia della Lega di Salvini che per il partito di opposizione Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni. Per saperne di più.

///

MADRID

La Catalogna si prepara al dialogo con il governo centrale spagnolo. I contatti politici tra il governo centrale spagnolo e l’esecutivo indipendentista della Catalogna dovrebbero iniziare giovedì o venerdì. Le due parti esprimono opinioni opposte sulle prospettive di indipendenza per la prospera regione spagnola, riferisce il partner di EURACTIV EFE. Per saperne di più.

///

LISBONA

Oltre 130.000 adolescenti vaccinati durante il fine settimana. Più di 130 mila giovani di età compresa tra 12 e 15 anni sono stati vaccinati contro il COVID-19 durante il fine settimana, e la stragrande maggioranza ha concluso così il proprio ciclo di vaccinazione, ha annunciato lunedì la task force che coordina il processo. Per saperne di più.

Il giudice supremo portoghese si è detto preoccupato per il futuro delle colleghe in Afghanistan. L’Associazione internazionale dei giudici (UIM) ha allertato la comunità internazionale e i rispettivi governi sul “terribile problema” delle donne giudici afgane, le cui vite sono in pericolo sotto il nuovo regime talebano nel Paese, ha detto lunedì il presidente dell’UIM. Per saperne di più.


GRUPPO DI VISEGRAD

VISEGRADO

PRAGA

Ministero dell’agricoltura ceco: il punteggio Nutri discriminerà il cibo tradizionale. Il ministero dell’agricoltura ceco è contrario al “Nutri-score”, un sistema di etichette che converte il valore nutrizionale del cibo in un punteggio complessivo ceh va da A ad E. Secondo il ministero, IL Nutri-score è troppo semplicistico perché non considera le dimensioni della porzione e la composizione generale del cibo. Per saperne di più.

///

VARSAVIA

Polonia libera dal gas Gazprom. Alla vigilia dell’inaugurazione del nuovo gasdotto Nord Stream 2 dalla Russia alla Germania sotto il Mar Baltico, il plenipotenziario polacco per le infrastrutture energetiche, Piotr Naimski, ha confermato che la Polonia diventerà indipendente dalle forniture di gas russe a partire dal 2023.

Naimski conta sulla piena operatività del gasdotto Baltic Pipe a partire dal 1° ottobre 2022. “Non estenderemo il contratto con la russa Gazprom”, ha aggiunto in una conferenza stampa. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA

Il primo ministro Heger si è scusato per il codice ebraico in tempo di guerra. Il primo ministro slovacco Eduard Heger e il suo gabinetto si sono scusati per l’Ordine sullo status giuridico degli ebrei, noto anche come Codice ebraico, legislazione adottata dallo Stato slovacco in tempo di guerra, quando era alleato dei nazisti. Leggi di più.


NOTIZIE DAI BALCANI
BELGRADO

Merkel afferma che è necessario chiudere la questione del Kosovo prima che la Serbia entri nell’UE. Il 13 settembre, a Belgrado, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha dichiarato che la Serbia ha compiuto progressi nelle riforme, ma che sia la Serbia che l’intera regione hanno ancora molta strada da fare per l’adesione all’UE. Per saperne di più.

///

ZAGABRIA

I partiti di destra iniziano la campagna contro l’euro in Croazia. I sovranisti croati, un partito politico di destra radicale, hanno affermato che non rinunceranno alla valuta nazionale kuna senza una lotta democratica. Per saperne di più.

///

BUCAREST

Ciolos dice a von der Leyen che USR PLUS rimane impegnata nelle riforme. Il partito USR PLUS rimane impegnato nelle riforme incluse nel programma di governo anche se i suoi rappresentanti hanno lasciato il governo, ha affermato Dacian Ciolos, copresidente del partito. Per saperne di più.

///

PRISTINA

PM favorevole all’apertura degli archivi dell’UCK. Il primo ministro del Kosovo Albin Kurti ha sostenuto l’idea di aprire gli archivi dell’Esercito di liberazione del Kosovo (UCK). Kurti afferma che l’apertura degli archivi aiuterebbe a conoscere il destino di coloro che sono scomparsi durante la guerra del 1998-1999 in Kosovo, secondo quanto riportato da Gazeta Express. Il primo ministro ha detto che il Kosovo non ha nulla da nascondere. “Non esiste uno Stato trasparente come il Kosovo”, ha detto.

Kurti ha affermato che la Serbia ha iniziato quattro guerre e commesso un genocidio in Bosnia e in Kosovo, e che si dovrebbe finalmente stabilire la verità su chi ha dato gli ordini per commettere questi crimini. (Željko Trkanjec | EURACTIV.hr)


Agenda:

  • Belgio/UE: la Commissione europea svela la proposta per una nuova agenzia sanitaria.
  • Francia: il presidente Emmanuel Macron chiuderà il dibattito nazionale sulla sicurezza (il “Beauvau de la sécurité”) durante una visita alla scuola di polizia nazionale francese di Roubaix.
  • Grecia: apre oggi la piattaforma di appuntamenti per la vaccinazione contro il Covid-19 con una terza dose. Circa 285.000 cittadini hanno diritto alla terza dose.
  • Macedonia del Nord: il primo ministro Zoran Zaev incontra la cancelliera tedesca Angela Merkel.
  • Albania: la cancelliera tedesca Angela Merkel in visita a Tirana, dove terrà un incontro con il primo ministro Edi Rama.
  • Portogallo: inizia oggi la campagna ufficiale per le elezioni locali, che si terranno il 26 settembre. La competizione è tra più di due dozzine di partiti e più di 60 gruppi di cittadini.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic]