Le Capitali – La Commissione UE approva il pacchetto salva turismo da 698 milioni dell’Italia

"Questo schema da 698 milioni di euro consentirà all'Italia di sostenere le imprese attive nel settore del turismo, aiutandole a coprire il fabbisogno di liquidità e ad assicurare la continuità operativa", ha dichiarato Margrethe Vestager, Vicepresidente esecutiva della Commissione Ue, dopo il via libera dato alle misure dell'Italia. [Shutterstock/Catarina Belova]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo della rete di EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita. Vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.

Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante qui sotto.


Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Servizi finanziari online: l’Ue vuole introdurre regole più stringenti di Valentina Iorio.

Potete anche leggere l’editoriale di Petros Fassoulas, segretario generale del Movimento Europeo, Ora è il momento di essere ambiziosi e audaci per il futuro dell’Ue.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.


Le notizie di oggi dalle Capitali

ROMA

La Commissione Ue approva il pacchetto dell’Italia a sostegno del turismo. La Commissione europea ha dato il via libera al pacchetto di aiuti da 698 milioni di euro, incluso nel Piano nazionale di ripresa e resilienza, che mira a mitigare l’impatto economico della Covid-19 sulle aziende del settore turistico, ha annunciato Bruxelles mercoledì. Per saperne di più.


ISTITUZIONI UE

Fonti di EURACTIV dicono che l’Ucraina ha accelerato la decisione dell’Ue di tagliare l’import di gas russo. La decisione dell’Ucraina di sospendere il flusso di gas attraverso un punto di transito che fornirebbe quasi un terzo del combustibile inviato dalla Russia all’Europa è una “logica conseguenza” delle atrocità di Mosca, ha dichiarato una fonte dell’Ue a EURACTIV. Per saperne di più.

La Russia al centro del prossimo vertice transatlantico TTC. Il confronto sulla Russia sarà al centro della prossima riunione di alto livello del Consiglio Ue-Usa per il commercio e la tecnologia (TTC), secondo la bozza di conclusioni ottenuta da Euractiv. Per saperne di più.

Compromesso raggiunto sulla riorganizzazione sul sistema ETS. Gli Europarlamentari hanno raggiunto un primo accordo sulla riforma del meccanismo di scambio delle quote di emissioni, e ora si preparano a negoziare. Per saperne di più.


EUROPA OCCIDENTALE

VIENNA 

L’Austria rafforza i controlli alle frontiere ungheresi e slovene. Il governo austriaco, mercoledì, ha deciso di rafforzare i controlli al confine con l’Ungheria e la Slovenia introdotti durante la crisi dei rifugiati del 2015. Una decisione presa per mettere il Paese al riparo dai rischi per la sicurezza creati dalla guerra in Ucraina. Per saperne di più.

///

BERLINO | PARIGI

La Germania invierà più truppe in Mali. Il governo di Berlino ha deciso di estendere la partecipazione della Germania alla missione Onu in Mali e di inviare più truppe per compensare il ritiro della Francia. Per saperne di più.

///

PARIGI

Presto la Francia dirà addio alle mascherine sui mezzi di trasporto. Da lunedì, in Francia, non sarà più necessario indossare la mascherina anti-Covid sui mezzi di trasporto pubblici. Il Paese si sta avvicinando all’abolizione di tutte le restrizioni introdotte nell’arco della pandemia. Per saperne di più.


PAESI NORDICI E BALTICI

STOCCOLMA | HELSINKI | LONDRA

Il Regno Unito firma un patto di sicurezza storico con Svezia e Finlandia. Nel corso della visita tra il Primo Ministro Boris Johnson e i leader Finlandia e Svezia, mercoledì, il Regno Unito ha firmato accordi che formalizzano reciproche garanzie di sicurezza tra i Paesi. Per saperne di più.

///

VILNIUS

La Lituania continua il dispiegamento di militari al confine con la Bielorussia. La Ministra degli interni Agnė Bilotaitė e il Ministro della difesa Arvydas Anušaukas, mercoledì, hanno annunciato lo stanziamento di forze militari permanenti nei tratti ritenuti più a rischio sul confine tra Lituania e Bielorussia. Per saperne di più.


SUD EUROPA

ATENE

La Grecia verso la ratifica di un accordo di difesa con gli Stati Uniti. Giovedì (12 Maggio) il governo greco dovrebbe ratificare un importante accordo di difesa con gli Stati Uniti che prevede l’ampliamento della presenza militare americana in quattro nuove basi militari. Anche se l’opposizione sostiene che il governo non abbia negoziato correttamente il nuovo accordo. Per saperne di più.

///

MADRID

La Spagna vuole permettere l’aborto senza il consenso dei genitori alle ragazze dai 16 anni in su. La Spagna sta ultimando i dettagli di un progetto di legge che garantirebbe alle ragazze con più di sedici anni il diritto di rivolgersi al sistema sanitario del Paese per effettuare l’aborto, senza l’obbligo di ottenere il consenso dei genitori. Per saperne di più.

///

LISBONA

La Procura archivia il caso dell’ex Ministro degli Interni coinvolto in un sinistro mortale. Il Pubblico Ministero ha annunciao l’archiviazione del caso che coinvolgeva l’ex Ministro degli Interni Eduardo Cabrita, rimasto coinvolto in un incidente stradale mortale. Per saperne di più.

Aprile, l’inflazione portoghese vola al 7,2%. La variazione su base annua dell’indice dei prezzi al consumo (CPI), in Portogallo, è stata del 7,2% ad aprile, in aumento rispetto al 5,3% del mese precedente. Si tratta del valore più alto dal marzo 1993, ha dichiarato mercoledì l’Istituto statistico portoghese (INE). Per saperne di più.


VISEGRAD 

PRAGA

Il Gnl diretto in Repubblica Ceca viaggerà sulle rotaie. Il distributore statale ceco di carburanti Čepro è pronto a costruire un terminale di gas naturale liquefatto (GNL) nel Paese, in modo che il gas possa essere trasportato dai Baltici via treno. Per saperne di più.

///

BRATISLAVA

Europa centrale e Europa dell’est, aumenta il risentimento per i rifugiati ucraini. L’accoglienza che i cittadini dell’Europa centrale e orientale hanno riservato inizialmente ai rifugiati ucraini sta lentamente scemando, soprattutto nei Paesi più filorussi, come la Slovacchia e la Bulgaria, dove vengono criticati i “privilegi” dei rifugiati e vengono azzardati paragoni con la crisi dei rifugiati del 2015. Per saperne di più.

///

VARSAVIA

Ministro della giustizia ancora nel mirino dell’opposizione, che vuole sfiduciarlo.  I partiti dell’opposizione polacca di sinistra, centro e destra moderata hanno presentato una mozione di sfiducia nei confronti del controverso  Ministro della giustizia, Zbigniew Ziobro.  Per saperne di più.

///

BUDAPEST 

Le autorità insabbiano le ragioni dietro la concessione delle autostrade ungheresi. L’Ufficio nazionale ungherese per le concessioni si rivolgerà alla Corte Suprema (Kúria) per impedire che vengano resi noti i ragionamenti alla base del contratto di concessione delle autostrade del Paese, affidate per 35 anni a un consorzio legato al Premier Viktor Orbán, ha riferito Telex. Per saperne di più.


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

La Bulgaria rimpiazzerà il gas russo con il più economico Gnl statunitense. La Bulgaria riceverà forniture di gas naturale liquefatto (GNL) statunitense a prezzi inferiori a quelli di Gazprom a partire da giugno, come prevede l’accordo raggiunto tra il Premier bulgaro Kiril Petkov e la Vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris, ha dichiarato mercoledì l’ufficio stampa del governo. Per saperne di più.

///

BUCAREST

La Romania vuole impedire agli enti pubblici di utilizzare software di sicurezza russi. Secondo un nuovo disegno di legge del governo, le istituzioni e le autorità pubbliche non potranno più utilizzare software e servizi di sicurezza informatica prodotti da aziende russe o controllati da aziende o persone russe. Read more.

///

ZAGABRIA

La Croazia potrebbe diventare l’hub energetico dell’Europa centrale, afferma il Premier. Mentre l’Europa cerca di liberarsi dall’energia russa, la Croazia potrebbe diventare “l’hub energetico nell’Adriatico settentrionale”, ha dichiarato il Premier Andrej Plenković durante la sua visita a Cipro mercoledì. Per saperne di più.

///

LUBIANA 

Slovenia, c’è l’accordo di coalizione per la formazione di un governo. Il nuovo governo di sinistra-liberale guidato dall’ex dirigente del settore energetico Robert Golob ha finalizzato l’accordo di coalizione a meno di tre settimane dalla storica vittoria elettorale. Ha inoltre svelato la maggior parte dei nomi di quella che sarà la più grande formazione di governo della storia della Slovenia. Per saperne di più.

///

BELGRADO

Vaccinarsi contro il Covid-19 è ancora necessario, dice l’epidemiologo serbo. Nonostante durante le festività della Festa del Lavoro e di Pasqua non sia stato registrato un aumento del numero di nuovi casi di Covid-19, l’epidemiologo serbo Predrag Kon mette in guardia, affermando che occorre ancora prestare attenzione. Ha poi ribadito che le vaccinazioni sono fondamentali. Per saperne di più.

///

BELGRADO | VARSAVIA

In Polonia 10 volte più rifugiati di quanti ne accolse la Serbia durante la crisi del 2015.  Dall’inizio della guerra in Ucraina, la Polonia ha registrato un afflusso di rifugiati ucraini dieci volte superiore a quello dei profughi che la Serbia ha ricevuto dal Medio Oriente al culmine della crisi dei rifugiati del 2015, ha dichiarato mercoledì un portavoce dell’Ufficio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr). Per saperne di più.

///

PRISTINA | L’AIA

L’Aia, ex leader kosovari dell’UCK si dichiarano non colpevoli. Gli ex leader dell’Esercito di Liberazione del Kosovo (UCK), detenuti da 18 mesi all’Aia, si sono dichiarati non colpevoli delle nuove accuse mosse loro dai pubblici ministeri martedì e hanno chiesto un’accelerazione del processo. Per saperne di più.

///

TIRANA

Banca d’Albania: il governo albanese dia priorità alle persone vulnerabili. Secondo il governatore della Banca d’Albania, Gent Sejko, il governo deve fornire sostegno finanziario alle persone più vulnerabili e tagliare le spese non prioritarie per aiutare il Paese a superare questo periodo difficile. Per saperne di più.


AGENDA

  • Ue: Vertice Ue-Giappone a Tokyo con la Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il Presidente del Consiglio europeo Charles Michel / Eurodeputati discutono la situazione dei migranti al confine tra Regno Unito e Francia / Eurodeputati e parlamentari britannici si trovano per discutere di cooperazione Ue-Regno Unito e della guerra in Ucraina / Commissario europeo all’agricoltura, Janusz Wojciechowski, partecipa al Dialogo ad alto livello in materia di agricoltura Ue-Turchia ad Ankara.
  • Germania: I Ministri degli esteri del G7 si incontrano a Wangels per discutere di Ucraina / Plenaria del Bundestag tedesco a Berlino.
  • Danimarca: Vertice internazionale sul clima con i Ministri dell’ambiente di Danimarca, India e Regno Unito.
  • Finlandia: Il Presidente Sauli Niinisto comunica la sua posizione sull’adesione alla NATO / Il Ministro della Difesa finlandese Pekka Haavisto informa i Parlamentari europei sulla volontà della Finlandia di aderire alla NATO.
  • Spagna: Il governo spagnolo venerdì approverà un piano per limitare i prezzi del gas.
  • Italia: Seconda semifinale dell’Eurovision Song Contest a Torino.
  • Croazia: Manifestazione in difesa dei diritti riproduttivi delle donne.
  • Onu: Sessione speciale del Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite incentrata sull’Ucraina / Riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla guerra in Ucraina, richiesta da Francia e Messico.
  • Serbia: Il Presidente del Parlamento, Ivica Dačić, aprirà una conferenza dal titolo “Relazioni serbo-americane: strategia di diversificazione energetica”. Gli ambasciatori di Israele e degli Stati Uniti, Jahel Vilan e Christopher Hill, e la Ministra dell’Energia Zorana Mihajlović, incontreranno i giornalisti prima della conferenza / La Premier serba Ana Brnabić in visita negli Emirati Arabi Uniti, dove inconterà i vertici di Stato.

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Benjamin Fox, Zoran Radosavljevic, Alice Taylor, Sofia Stuart Leeson]