Le Capitali – Il ministro Cingolani: gli ambientalisti sono peggio della crisi climatica

Durante il suo intervento, il ministro ha difeso l'idea che la transizione ecologica "deve essere sostenibile", altrimenti "non si morirà di inquinamento ma di fame". [Shutterstock/DisobeyArt]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Estonia, Alar Karim eletto nuovo presidente di Alessandro FOLLIS, EURACTIV Italia.

Leggete anche l’opinione Inizia la contro-narrazione sull’economia dell’Eurozona di Fabio Masini, EURACTIV Italia.


Le notizie dall’Europa che vale la pena leggere. Benvenuti su le Capitali di EURACTIV.

Le notizie di oggi dalle Capitali: 

ROMA

“Il mondo è pieno di ambientalisti radical chic ed è pieno di ambientalisti oltranzisti, ideologici: loro sono peggio della catastrofe climatica verso la quale andiamo sparati, se non facciamo qualcosa di sensato”, ha detto mercoledì (1 settembre) il ministro italiano della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, alla scuola di formazione politica di Italia Viva, il partito dell’ex premier Matteo Renzi.

(Daniele Lettig |  EURACTIV.it)

///

PRESIDENZA DELL’UE

​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ La Slovenia mira a rendere regolare il vertice UE-Balcani occidentali. La presidenza slovena dell’UE ospiterà un vertice UE-Balcani occidentali all’inizio di ottobre e il suo desiderio è rendere questi vertici un evento annuale regolare come mezzo per accelerare il processo di allargamento dell’UE, ha dichiarato mercoledì il ministro degli Esteri Anže Logar al forum strategico di Bled.
Pur sottolineando l’importanza e i vantaggi dell’allargamento dell’UE ai Balcani occidentali, i leader di un panel sul futuro dell’Europa e sull’allargamento tenutosi nell’ambito del Forum strategico di Bled hanno concordato mercoledì che l’integrazione della regione nell’UE sarà determinante.

(Sebastijan R. Maček |  sta.si)

///

ISTITUZIONI DELL’UE

Nel caso in cui l’UE desideri diventare un fornitore di sicurezza più affidabile e un attore globale, deve evitare gli errori del passato e sviluppare forze di intervento militare in grado di proiettare stabilità nel nostro vicinato, ha dichiarato a EURACTIV il ministro della Difesa sloveno Matej Tonin.
Tonin ha parlato in vista di una riunione informale dei ministri della difesa dell’UE sulle lezioni apprese dall’Afghanistan, sulla “bussola strategica” dell’UE e sulla possibilità che l’UE consideri l’estensione dei vantaggi dell’Unione europea della difesa ai Balcani occidentali.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com reporting from Slovenia)

///

BERLINO

L’OMS inaugura un hub pandemico a Berlino. Il capo dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) Tedros Ghebreyesus, il ministro della Sanità tedesco Jens Spahn e la cancelliera uscente Angela Merkel hanno ufficialmente aperto a Berlino il nuovo hub globale dell’OMS per l’intelligence sulle pandemie e le epidemie.

(Nikolaus J. Kurmayer | EURACTIV.de)

///

PARIGI

Il ritorno a scuola preoccupa genitori francesi e insegnanti poiché il tasso di infezione rimane alto. Aumentano le preoccupazioni in Francia per il ritorno di 13 milioni di alunni all’insegnamento in presenza, mentre i casi giornalieri di COVID-19 si aggira intorno ai 19.000.

(Magdalena Pistorius |  EURACTIV.fr)

///

VIENNA

 L’industria austriaca ha registrato una crescita maggiore rispetto ai paesi della zona euro. L’Austria ha visto la sua industria crescere del 60% dal 2000 al 2020, mentre il settore ha presentato un tasso di crescita del 10% nello stesso periodo per i paesi dell’area dell’euro, secondo un rapporto di UniCredit Bank Austria diffuso mercoledì.

(Oliver Noyan |  EURACTIV.de)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Il ministro degli Esteri britannico Raab subisce la rabbia dei parlamentari. Mercoledì il ministro degli Esteri britannico Dominic Raab ha difeso la sua gestione della crisi in Afghanistan, nonostante la rivelazione che la valutazione del rischio del ministero degli Esteri aveva avvertito che i talebani avrebbero potuto rapidamente conquistare il paese in un documento pubblicato meno di un mese prima che ciò effettivamente succedesse.

(Benjamin Fox | EURACTIV.com)


PAESI NORDICI E BALTICI

HELSINIKI

Il sindaco: Helsinki potrebbe essere una città di lingua inglese. Helsinki potrebbe dichiararsi una città di lingua inglese, ha suggerito il nuovo sindaco di Helsinki, Juhana Vartiainen, mentre il paese continua a discutere della crescente carenza di lavoratori qualificati sul mercato del lavoro che potrebbe ostacolare pesantemente la ripresa dalla pandemia.

(Pekka Vanttinen |  EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ATENE

Il premier greco si scontra ancora con Sassoli per i profughi afgani. Il primo ministro greco Kyriakos Mitsotakis si è trovato apertamente in disaccordo con il capo del Parlamento europeo David Sassoli sulla gestione dell’incombente crisi migratoria dall’Afghanistan.

In altre notizie, il nuovo ministro della salute greco è stato costretto a scusarsi per alcuni commenti antisemiti. Il nuovo ministro della salute greco, Thanos Plevris, nominato dopo un rimpasto di governo, è stato costretto a scusarsi per i commenti antisemiti fatti in passato a seguito di una dura dichiarazione del Consiglio centrale delle comunità ebraiche in Grecia.
La questione è stata persino portata alla Commissione europea, con l’eurodeputato Stelios Kouloglou che ha chiesto a Margaritis Schinas, commissario responsabile per “Promuovere lo stile di vita europeo”, se Plevris rappresenta lo stile di vita dell’UE.

(Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com)

///

MADRID

Murcia, inchiesta sul disastro nella laguna. Un tribunale della regione spagnola di Murcia ha aperto un procedimento d’indagine contro il ministero della transizione ecologica per il suo presunto ruolo nel disastro ambientale nel Mar Menor, una laguna nel sud-est della Spagna dove tonnellate di pesci morti si sono arenate la scorsa settimana.

(EFE)

///

LISBONA

Il Portogallo annulla la quarantena per i viaggiatori dal Brasile e dal Regno Unito. I passeggeri che arrivano in Portogallo dal Brasile e dal Regno Unito non sono più soggetti a quarantena come parte della lotta contro la pandemia di COVID-19, ha annunciato mercoledì il governo.

(Mário Baptista |  Lusa.pt)


GRUPPO DI VISEGRAD

VARSAVIA

La Polonia registra la più alta inflazione degli ultimi 20 anni. Il tasso di inflazione annuale in Polonia ha raggiunto il 5,4% ad agosto, secondo le prime stime dell’ufficio statistico centrale (GUS), il che significa che il 2021 ha visto finora l’aumento più rapido dei prezzi al consumo da giugno 2001.

(Piotr Maciej Kaczynski |  EURACTIV.pl)

///

BUDAPEST

Budapest dà un ultimatum al governo sull’università cinese. La capitale ungherese non vuole ospitare i Campionati mondiali di atletica leggera 2023 se il terreno per la Città degli studenti verrà trasferito all’Università cinese di Fudan, ha deciso mercoledì il consiglio comunale, secondo quanto riportato da Telex.

(Vlagyiszlav Makszimov |  EURACTIV.com with Telex)

///

BRATISLAVA

Proteste anti-governative nelle due più grandi città della Slovacchia. Diverse migliaia di manifestanti sono scesi nelle strade delle due più grandi città slovacche per protestare contro le restrizioni governative contro la pandemia mercoledì, giorno in cui il paese ha celebrato il Giorno della Costituzione.

(Marián Koreň |  EURACTIV.sk)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

La Bulgaria prevede una maggiore pressione dell’UE sulla Macedonia del Nord. La pressione dell’UE sulla Bulgaria sulla Macedonia del Nord sarà più intensa nei prossimi mesi, ha previsto mercoledì il presidente bulgaro Rumen Radev al Forum strategico di Bled in Slovenia, che riunisce i leader balcanici e dell’UE.

(Krassen Nikolov |  EURACTIV.bg)

///

BUCAREST

La Romania entra in una nuova crisi politica. Il licenziamento del ministro della Giustizia rumeno Stelian Ion da parte del primo ministro Florin Citu ha provocato una grave crisi nella coalizione di governo, poiché i partner junior di USR PLUS chiedono al Partito nazionale liberale (PNL) di nominare un nuovo capo di governo.

(Bogdan Neagu |  EURACTIV.ro)

///

ZAGABRIA

La Croazia ha bisogno di patriottismo economico, affermano gli esperti del commercio. Il patriottismo economico è un fenomeno estremamente necessario e desiderabile, ma la Croazia ne è priva da tre decenni: questo è uno dei messaggi di una tavola rotonda tenutasi al 16° convegno degli esportatori croati.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

LUBIANA

La Slovenia potrebbe introdurre sanzioni pecuniarie per comportamenti indecenti nei confronti di funzionari pubblici. Il ministero degli Interni sloveno ha proposto multe per comportamenti indecenti nei confronti di funzionari pubblici, sollevando preoccupazioni sulla tutela della libertà di parola nel paese mentre continuano proteste contro il governo.

(Sebastijan R. Maček |  sta.si)

///

BELGRADO

Un consolato turco apre a Novi Pazar. Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu si è detto molto orgoglioso che il suo stato sia stato il primo ad aver aperto un consolato generale a Novi Pazar durante la sua visita nella regione sud-occidentale del Sangiaccato (Sanjak) in Serbia, che, ha aggiunto, occupa un posto speciale nei cuori turchi, ha aggiunto.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)


Agenda:

  • Slovenia/UE: la presidenza slovena dell’UE ospita riunioni informali dei ministri degli esteri e della difesa a Kranj.
  • Germania: Il sindacato nazionale dei macchinisti GDL ha invitato i suoi membri a scioperare alla Deutsche Bahn / Nello scandalo del diesel VW, la Corte federale di giustizia sta negoziando richieste di risarcimento danni sulle auto a noleggio.
  • Francia: giovedì il ministro delegato dell’Industria, Agnès Pannier-Runacher, visiterà la regione sud-orientale dell’Isère, la sua visita è dedicata alla ripresa industriale nel quadro del piano nazionale di rilancio.
  • Italia: il primo ministro Mario Draghi incontrerà la sua controparte lituana Ingrida Simonyte prima di volare a Marsiglia per incontrare il presidente francese Emmanuel Macron.
  • Polonia: 30° anniversario del primo congresso di ‘Solidarnosc’.
  • Slovacchia: visita del presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier.

***

[A cura di Alexandra Brzozowski, Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Zoran Radosavljevic, Josie Le Blond]