Le Capitali – Il governo ceco sfida gli avvertimenti dell’intelligence sulla presenza di Rosatom nel paese

lead-18 [EPA / MAXIM SHIPENKOV]

Le Capitali vi porta le ultime notizie da tutta Europa, attraverso i reportage sul campo del Network EURACTIV. Potete iscrivervi alla newsletter qui.

Ricordiamo che EURACTIV desidera continuare a fornire contenuti di alta qualità che coprano quanto accade nella UE in modo chiaro e imparziale, nonostante l’attuale crisi abbia colpito pesantemente il settore editoriale. Poiché noi di EURACTIV crediamo fermamente che i lettori non debbano accedere a contenuti esclusivamente a pagamento, la nostra informazione è e rimarrà gratuita, vi chiediamo però di considerare la possibilità di dare un contributo.
Tutto quello che dovete fare è cliccare sul pulsante sotto.

Prima di iniziare a leggere l’edizione di oggi de Le Capitali, date un’occhiata all’articolo Orbán, Salvini e Morawiecki provano a costruire un nuovo partito europeo. Tutti i punti in comune e tutte le differenze di Federica Martiny, EURACTIV Italia.

Leggete anche l’opinione Il voto Onu sulle sanzioni a Cuba: perché i Paesi Ue si sono sbagliati (e l’Italia si deve vergognare) di Tommaso Visone, EURACTIV Italia.


Le notizie di oggi dalle Capitali: 

PRAGA

Il ministro dell’Industria, del Commercio e dei Trasporti ceco Karel Havlíček ha licenziato il commissario del governo per l’Energia nucleare, Jaroslav Míl, che lo aveva criticato per aver invitato la società russa Rosatom a partecipare a una gara d’appalto per costruire una nuova unità della centrale nucleare di Dukovany, nonostante i precedenti avvertimenti dai servizi di sicurezza del paese

(Aneta Zachová |  EURACTIV.cz)

///

PRESIDENZA UE

Airbnb accoglie con favore un quadro fiscale comune per le piattaforme digitali.Airbnb ha accolto favorevolmente l’accordo raggiunto tra gli Stati membri dell’UE per creare un quadro comune di rendicontazione fiscale per le piattaforme digitali, che richiederà la segnalazione delle vendite alle autorità fiscali

(Ana Matos Neves |  Lusa.pt)

///

BERLINO

La Germania sospende l’uso dei vaccini AstraZeneca per gli under 60. La Germania martedì ha detto che sospenderà l’uso del vaccino AstraZeneca per i minori di 60 anni, dopo un piccolo numero di casi di grave coagulazione del sangue.

(EURACTIV.com with AFP)

///

PARIGI

La regione della Grande Parigi si impegna a favore dell”agricoltura metropolitana sostenibile’. Martedì, la regione della Grande Parigi e la camera dell’agricoltura dell’Île de France hanno concordato una strategia comune volta a più che raddoppiare la superficie agricola dell’area della Grande Parigi – dal 2% al 4% – entro il 2030. La convenzione quadro su una strategia condivisa sull’agricoltura si impegna a sviluppare “un’agricoltura metropolitana sostenibile” e si impegna a portare avanti un processo di “consultazione permanente”. I partner si sono impegnati a evitare l’espansione urbana incontrollata e a sostenere progetti agro-urbani, nonché a promuovere le fiere corte e aumentare l’offerta di prodotti biologici e locali nella ristorazione collettiva.

(Magdalena Pistorius | EURACTIV.fr)

///

BRUXELLES

Il Belgio inizierà a vaccinare i prossimi gruppi a rischio ad aprile. Nella prossima fase della campagna di vaccinazione del Belgio, le persone con una altrepatologie di base tra i 18 e i 65 anni inizieranno a ricevere i loro vaccini ad aprile.

(Alexandra Brzozowski |  EURACTIV.com)


REGNO UNITO E IRLANDA

LONDRA

Il Regno Unito chiede la fine delle pratiche commerciali “perniciose” portate avanti dalla Cina. La Gran Bretagna ha detto che ai colloqui di mercoledì 31 marzo spingerà gli alleati del G7 a fare di più per vietare le “pratiche dannose” nel commercio, come il lavoro forzato e il furto di proprietà intellettuale, in un’apparente richiesta di una linea più dura nei confronti della Cina all’Organizzazione mondiale del commercio.

(EURACTIV.com with Reuters)

Le nazioni dell’UE rimproverano la Commissione sui piani per escludere il Regno Unito dai gruppi di ricerca. Un gruppo di nazioni dell’UE ha avuto un duro confronto con la Commissione europea sui piani per escludere paesi terzi dal coinvolgimento in progetti di ricerca quantistica e spaziale: una mossa che potrebbe ridurre di molto il coinvolgimento del Regno Unito a causa delle preoccupazioni sulla proprietà intellettuale.

(Samuel Stolton |  EURACTIV.com)

///

DUBLINO

Facebook chiede all’Irlanda di fermare le nuove norme sugli annunci politici fino a che sarà varata la legislazione dell’UE. Facebook martedì 30 marzo ha chiesto ai deputati irlandesi di fermare l’iter delle nuove norme proposte per regolamentare la pubblicità politica online fino a quando la Commissione europea non presenterà la propria legislazione in materia.

(Samuel Stolton |  EURACTIV.com)

Il ministro degli esteri irlandese chiede una maggiore attenzione alle relazioni con l’Irlanda del Nord riguardoo al controllo delle frontiere. Le istituzioni dell’Irlanda del Nord stanno “solo facendo resistenza” dopo un “numero incredibile di anni”, ha detto martedì al parlamento irlandese il ministro degli Esteri irlandese Simon Coveney, sottolineando l’importanza di costruire relazioni piuttosto che concentrarsi sempre sul controllo delle frontiere.

(Paula Kenny |  EURACTIV.com)


PAESI NORDICI E BALTICI

HELSINKI | STOCCOLMA

Il treno passeggeri per collegare Svezia e Finlandia potrebbe finalmente diventare realtà. Come a sottolineareche il 2021 è l’Anno europeo delle ferrovie, il progetto di un collegamento ferroviario passeggeri tra Svezia e Finlandia sembra stia finalmente andando avanti,

(Pekka Vanttinen |  EURACTIV.com)


EUROPA MERIDIONALE

ROMA

Orbán, Morawiecki e Salvini si incontreranno a Budapest. Il leader della Lega Nord Matteo Salvini incontrerà il primo ministro ungherese Viktor Orbán e il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki giovedì a Budapest, per discutere di una “alleanza politica a livello europeo” tra i rispettivi partiti politici, ha scritto il governo ungherese in un comunicato stampa martedì.

(Daniele Lettig | EURACTIV.it)

///

MADRID

La Spagna rafforza le restrizioni anti-COVID-19 e le regole per indossare la mascherina. La Spagna a partire da mercoledì 31 marzo implementerà una serie di nuove e più severe misure per prevenire le infezioni da COVID-19 ai sensi della cosiddetta New Normality Law.

(Fernando Heller |  euroefe.es)

///

ATENE

Grecia: da “state al sicuro a casa” a “uscite”. Nonostante il nuovo record di casi di COVID-19 registrati martedì, il governo greco ha deciso di allentare le misure per rilanciare un’economia già in difficoltà, scrivono i media locali.

(Sarantis Michalopoulos |  EURACTIV.com)

///

NICOSIA

Cipro ottiene la protezione dell’UE per il formaggio halloumi. L’Halloumi, un formaggio tradizionale cipriota noto in turco come Hellim, sarà iscritto nel registro delle denominazioni di origine protetta dell’UE, una mossa intesa a promuovere l’unità sull’isola divisa.

(EURACTIV.com with AFP)


GRUPPO DI VISEGRAD

BUDAPEST

Consiglio d’Europa: il governo ungherese ha eroso la libertà di espressione. Il Commissario per i Diritti umani del Consiglio d’Europa Dunja Mijatović ha affermato in un memorandum pubblicato martedì 30 marzo che l’Ungheria ha eroso la libertà di espressione. “Gli effetti combinati di un’autorità di regolamentazione dei media controllata politicamente e di un intervento distorsivo statale nel mercato dei media hanno eroso il pluralismo dei media e la libertà di espressione in Ungheria”, si legge nel memorandum.

(Vlagyiszlav Makszimov |  EURACTIV.com)

///

VARSAVIA

La proposta di legge ‘Sì alla famiglia, no al genere’ all’esame delle commissioni parlamentari. Un disegno di legge che chiede alla Polonia di abolire la Convenzione di Istanbul che cerca di prevenire la violenza contro le donne, e avviare i lavori per una convenzione internazionale sui diritti della famiglia, è stato inviato alle commissioni parlamentari Giustizia, Diritti umani e Affari esteri per essere esaminato.

(Monika Mojak |  EURACTIV.pl)

La Polonia e altri paesi continuano a spingere per introdurre il gas nella tassonomia della finanza verde dell’UE. Polonia, Bulgaria e altri sette paesi hanno intensificato la loro spinta per garantire che il gas naturale sia classificato come investimento sostenibile secondo le norme finanziarie dell’UE, avvertendo Bruxelles che la sua ultima proposta non è all’altezza, si legge in un documento visto da Reuters.

(EURACTIV.com with Reuters)

///

BRATISLAVA

Il primo ministro slovacco si dimette dopo la vicenda dell’acquisto del vaccino Sputnik. Il primo ministro slovacco Igor Matovič si è dimesso martedì dopo settimane di litigi all’interno dell’alleanza di governo scatenate dal controverso acquisto del vaccino russo Sputnik V.

(EURACTIV.com)


NOTIZIE DAI BALCANI

SOFIA

La Bulgaria rimuove le restrizioni durante il picco della terza ondata della pandemia. Il governo bulgaro ha annunciato l’allentamento delle misure sul coronavirus nonostante il paese stia attualmente subendo la terza ondata della pandemia, con quasi 10.000 pazienti negli ospedali e 760 nelle unità di terapia intensiva.

(Krassen Nikolov |  EURACTIV.bg)

///

BUCAREST

Record di ricoveri in terapia intensiva. Il numero di pazienti malati di COVID-19 nelle unità di terapia intensiva in tutta la Romania è stato superiore a 1.400 per la prima volta dall’inizio della pandemia. Intanto, lunedì sera centinaia di persone sono scese in piazza in diverse città per protestare contro le restrizioni. La Romania sta attraversando la terza ondata dell’epidemia con circa 6.000 nuovi casi registrati ogni giorno, e nuove restrizioni sono state applicate durante il fine settimana per le comunità con alti tassi di infezione. Tuttavia, il governo vuole evitare un lockdown generale e sta lottando per fornire nuovi letti ai pazienti COVID.

(Bogdan Neagu | EURACTIV.com)

///

ZAGABRIA

Un grossista di medicinali sospende le consegne agli ospedali croati. Il grossista di farmaci Medika ha sospeso da martedì la fornitura di medicinali e forniture mediche a tutti gli ospedali a causa del debito in sospeso da parte del governo di 2,1 miliardi di kune (280 milioni di euro). La decisione è stata annunciata dal presidente del consiglio di amministrazione di Medika, Jasminko Herceg.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

LUBIANA 

I deputati della coalizione del primo ministro Janša non riescono a eleggere un nuovo presidente dell’Assemblea nazionale. I parlamentari della coalizione di governo dei partiti SDS, NSi e SMC non sono riusciti a licenziare il presidente del parlamento Igor Zorčič, fuoriuscito la settimana scorsa dall’SMC: la loro mozione per estrometterlo ha ricevuto solo 45 voti, uno in meno della maggioranza necessaria.

(Zeljko Trkanjec |  EURACTIV.hr)

///

BELGRADO

Gli operatori sanitari serbi potrebbero presto essere obbligati a vaccinarsi. Il direttore della Clinica per le malattie infettive e tropicali di Belgrado, Goran Stevanović, ha annunciato martedì che sarebbe stata emessa una richiesta per l’introduzione della vaccinazione obbligatoria degli operatori sanitari in Serbia.

(EURACTIV.rs)

***

[A cura di Sarantis Michalopoulos, Daniel Eck, Paula Kenny, Josie Le Blond]